Quel mostro di suocera

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Quel mostro di suocera
Quel-mostro-di-suocera.jpg
Jennifer Lopez e Jane Fonda in una scena del film
Titolo originale Monster-in-Law
Paese di produzione USA
Anno 2005
Durata 101 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere commedia
Regia Robert Luketic
Sceneggiatura Anya Kochoff
Distribuzione (Italia) Eagle Pictures
Fotografia Russell Carpenter
Montaggio Scott Hill, Kevin Tent
Musiche David Newman
Scenografia Missy Stewart
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Quel mostro di suocera (Monster-in-Law) è un film del 2005 diretto da Robert Luketic ed interpretato da Jennifer Lopez e Jane Fonda.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Charlotte Cantilini, nota come Charlie, è una giovane orfana lavoratrice precaria, infatti è: dog-sitter, cameriera, insegnante di yoga, allenatrice di baseball e soprattutto una talentuosa pittrice. Un giorno, mentre fa passeggiare i cani sulla spiaggia, incontra Kevin Fields, un medico chirurgo, figlio di una nota celebrità della TV. I due si conoscono e successivamente si fidanzano. Charlie vive felice con il fidanzato, finché la tremenda suocera Viola Fields non invita entrambi a pranzo. La donna, maligna e soprattutto alcolizzata, è sempre accompagnata da Ruby, la sua assistente pettegola. Charlie, vestita semplicemente, non fa una buona impressione alla celebre giornalista. Tuttavia Kevin fa una cosa che né Charlie né Viola si aspettano: chiede a Charlie di sposarlo.

Viola lascia i due soli e si convince che Charlie sia incinta e che vogliano quindi sposarsi il prima possibile. I due smentiscono il fatto e vanno via. Viola si trova coricata su un divano con Ruby che, versandole un cocktail dietro l'altro, cerca di farla ragionare: "Senti, non puoi farci niente, lascia stare!". Ma Viola, determinata nel suo folle progetto, non le dà retta e le dice di investigare su Charlie e intanto organizza una festa di fidanzamento, dove Charlie strapperà un costoso abito da sera e scoprirà Kevin che viene baciato dalla sua ex ragazza gelosa del fidanzamento. Colto in flagrante, Charlie cerca di lasciarlo, ma non ce la fa, e quando Kevin le spiega il fatto tra di loro torna tutto come prima. Un giorno, mentre Charlie e Kevin sono insieme nella loro casa, la ragazza viene chiamata da Viola e viene invita al ristorante. Viola programma in tutti i minimi dettagli le nozze, ma quando Charlie dice a Viola che per quanto riguarda la festa di nozze ha tutta la situazione sotto controllo, quest'ultima finge di avere un malore, e viene portata in ospedale. Quando i due vanno a trovarla, Kevin, sotto consiglio del neuropsichiatra, propone alla madre di rimanere a casa loro finché non starà meglio...

Charlie non ha scelta: dovrà armarsi di solida pazienza. Viola le farà un dispetto dopo l'altro: la sveglierà durante la notte, le preparerà pasti disgustosi, e arriverà perfino a svegliarla con una tromba da stadio dicendole che lo aveva scambiato per un deodorante per la casa; finché un giorno Charlie non si confida con i suoi amici Remy e Morgan. Ecco che Remy, dopo aver frugato nella stanza di Viola, scopre che quest'ultima sta indagando su Charlie e scoprono addirittura che Viola non prende pillole contro l'ansia ma vitamina C masticabile e che il suo medico è un cameriere che recita la parte del neuropsichiatra. Perciò decide di vendicarsi. Farà distruggere la sua camera dai cani che accudisce, le prepara della trippa, e nel frattempo le darà una vera pillola ansiolitica. Ecco che si ritrovano tutte e due in ristorante per festeggiare il ritorno di Kevin da San Francisco e Charlie consegna a Viola un abito orrendo per il matrimonio. Essa si vendicherà a sua volta propinando a Charlie una salsa a base di mandorle, alle quali Charlie è allergica.

Arriva il gran giorno. Charlie, favolosa nel suo abito da sposa, trova Viola con un abito diverso e di colore bianco! Le due donne iniziano a litigare. La lite sarà sedata dalla nonna paterna di Kevin (la suocera di Viola), che svela in parte il passato di Viola. Grazie al suo intervento, le due donne finalmente si riappacificano. Il film finisce con Charlie e Kevin in una macchina che li porterà all'aeroporto (dal quale partiranno per le Hawaii) e Viola con il bouquet in mano.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato distribuito nelle sale cinematografiche statunitensi il 13 maggio 2005, mentre in quelle italiane il 7 ottobre 2005, distribuito da Eagle Pictures.

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Il film ha ricevuto durante l'edizione dei Razzie Awards 2005 una nomination come Peggior attrice per Jennifer Lopez.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Nella scena della festa di fidanzamento, subito dopo la rottura dell'abito da parte di Charlie c'è una sezione, tagliata nel montaggio finale, in cui Jane Fonda e Jennifer Lopez nella versione in lingua inglese intrattengono un dialogo in italiano con il fondatore di un museo romano, la scena (probabilmente eliminata perché Charlie sembrava iniziare già a tener testa a Viola) è visibile nel DVD del film tra i contenuti speciali insieme ad altre scene eliminate. [senza fonte]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema