La dura verità

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La dura verità
Gerard Butler e Katherine Heigl in una scena del film.
Gerard Butler e Katherine Heigl in una scena del film.
Titolo originale The Ugly Truth
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti
Anno 2009
Durata 97 min
Colore colore
Audio audio
Rapporto 2,35:1
Genere commedia romantica
Regia Robert Luketic
Soggetto Nicole Eastman
Sceneggiatura Nicole Eastman, Karen McCullah Lutz, Kirsten Smith
Produttore Kimberly di Bonaventura, Gary Lucchesi, Deborah Jelin Newmyer, Steven Reuther, Tom Rosenberg
Produttore esecutivo Katherine Heigl, Nancy Heigl, Ryan Kavanaugh, Andre Lamal, Karen McCullah, Eric Reid, Kirsten Smith
Casa di produzione Lakeshore Entertainment, Relativity Media
Distribuzione (Italia) Sony Pictures
Fotografia Russell Carpenter
Montaggio Lisa Zeno Churgin
Effetti speciali Larz Anderson, Bart Dion
Musiche Aaron Zigman
Scenografia Missy Stewart
Costumi Betsy Heimann
Trucco Michelle Elam, Sean Flanigan, Zoe Hay, Corinna Woodcock, Tania McComas, Vicki Mynes, Christina Raye, Michele Tyminski
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

La dura verità (The Ugly Truth) è un film del 2009 diretto da Robert Luketic. La pellicola è una commedia romantica, interpretata da Katherine Heigl e Gerard Butler.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Abby Richter è la produttrice di uno show televisivo a Sacramento (California). Tornando a casa dopo un disastroso appuntamento una sera le capita di vedere un pezzo di uno show televisivo locale: "La dura verità", condotto da Mike Chadway, il cui cinismo sulle relazioni fra uomini e donne incita Abby a telefonare allo show per discutere con lui in diretta. Il giorno dopo scopre che la stazione televisiva sta per cancellare il suo show per via degli scarsi ascolti, perciò il direttore della stazione assume Mike per ravvivare gli spettatori.

Dapprima i due hanno un duro rapporto; Abby pensa che Mike sia rozzo e disgustoso mentre lui trova Abby una maniaca del controllo. Eppure, quando Abby trova l'uomo dei suoi sogni, un dottore chiamato Colin, nonché suo vicino di casa, Mike la persuade a seguire i suoi consigli. Lei accetta il suo aiuto: se fosse riuscita ad ottenere l'uomo dei suoi sogni avrebbe lavorato felicemente con Mike, mentre se non ci fosse riuscita Mike si sarebbe dimesso.

Tra i due nasce una disinvolta amicizia, Abby impara ad apprezzare il lato pratico e la schiettezza di Mike, che con i suoi consigli riesce a ravvivare il rapporto amoroso della coppia marito moglie,storici conduttori della trasmissione, ad alzare gli indici d'ascolto dell'emittente e soprattutto a far decollare il rapporto tra Abby e Colin.

Quando Abby organizza il Week end decisivo, in cui progetta di far sesso per la prima volta con Colin, viene obbligata dal direttore dell'emittente a seguire Mike, invitato a New York in una trasmissione a diffusione nazionale con l'intento, in caso di successo, d'ingaggiarlo. Evento potenzialmente disastroso per la loro piccola emittente locale.

Abby segue Mike, dapprima a malincuore, ma poi incoraggiandolo e tranquillizzandolo dall'ansia dell'importante debutto.

Mike, come al solito, se la cava con destrezza, nonostante le maliziose provocazioni dell'esperto intervistatore, però per la prima volta fa trasparire di essere stato, in passato, deluso da alcune relazioni amorose, cosa che desta l'interesse di Abby, prima convinta che lui fosse incapace di provare sentimenti romantici.

A sera si ritrovano a cena per festeggiare e Mike confessa a Abby di aver rifiutato il nuovo importante ingaggio perché non se la sente di lasciare sola la sorella che vive a Sacramento con un figlio e senza compagno, Mike si sente il padre putativo del ragazzo, anche se teme di non essere all'altezza, nella stessa serata confessa anche di non essere stata deluso da una donna in particolare ma da tutta una serie di relazioni superficiali.

Ormai Abby vede Mike con un'altro occhio, e si fa trasportare in un caliente ballo, quando la cosa rischia di diventare troppo travolgente chiede di essere riaccompagnata in camera prendendo a scusa il fatto di dover ripartire presto il giorno dopo.

Ma ormai la scintilla e scoccata e in ascensore, dopo un timido saluto, i due si scambiano un appassionato bacio, fino a ché prevale l'imbarazzo e si salutano frettolosamente.

Abby rientra in camera ed è sconvolta, si rende conto di provare, a sorpresa un forte sentimento per Mike, sente bussare la porta e và trepidante ad aprire convinta che sia lui, ma invece trova Colin, convinto di fargli una dolce sorpresa.

Nonostante lo sgomento di lei i due brindano con champagne, Colin se lo rovescia addosso e si spoglia, come da copione in quel momento bussa alla porta Mike, ormai anche lui convinto dei suoi sentimenti.

Nonostante la situazione imbarazzante Abby prende da parte Mike e gli dice di voler scacciare Colin, Mike a sorpresa rifiuta e si defila.

Abby rompe con Colin la sera stessa e rientra al lavoro dove trova la sorpresa: Mike si è licenziato! è passato ad una emittente locale rivale.

Abby è furiosa e nel corso di una diretta televisiva, durante una sagra di mongolfiere, attacca Mike dandogli del codardo, lui si presenta, scoppia una furiosa lite sinché si accorgono di essere in volo, il panorama mozzafiato li calma e dopo che Mike finalmente gli confessa il suo amore incondizionato, si fanno definitivamente travolgere dalla passione.

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

La colonna sonora, distribuita a partire dal 4 agosto 2009, è composta dai seguenti brani:

  1. "Hot n Cold" (Katy Perry)
  2. "Cafe Metropole" (Rick Krive)
  3. "Catz Meow" (Scott Robinson)
  4. "Solo Violin 2" (Daniel May)
  5. "Everybody Got Their Something" (Nikka Costa)
  6. "Pocketful of Sunshine" (Natasha Bedingfield)
  7. "Under the Covers" (Josh Kelley)
  8. "Soluna" (Los Pinguos)
  9. "De Vez en Cuando" (Los Pinguos)
  10. "El Gitano del Amor" (Latin Soul Syndicate)
  11. "Chainsaw" (Daniel Merriweather)
  12. "Right Round" (Flo Rida feat. Ke$ha)

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato distribuito negli Stati Uniti il 24 luglio 2009, mentre in Italia, il 27 novembre dello stesso anno[1].

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Incassi[modifica | modifica wikitesto]

La pellicola, costata 38 milioni di dollari, ne ha incassati oltre 205 milioni in tutto il mondo[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Data uscita film, Imdb official Site. URL consultato il 03-04-2014.
  2. ^ Total Lifetime Grosses, boxofficemojo.com, 17 dicembre 2011.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema