QBASIC

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg
A questa voce o sezione va aggiunto il template sinottico {{Linguaggio di programmazione}}
Per favore, aggiungi e riempi opportunamente il template e poi rimuovi questo avviso.
Per le altre pagine a cui aggiungere questo template, vedi la relativa categoria.

Qbasic è un dialetto mutuato dal linguaggio di programmazione BASIC. La prima versione di Qbasic è stata creata nel 1991 dalla società statunitense Microsoft.

Come indica il prefisso Q, abbreviazione di Quick (veloce/rapido), la caratteristica peculiare di questo linguaggio è la semplicità con cui si può ottenere un programma per l'esecuzione di azioni in un personal computer. Alla fine degli '80 tale linguaggio si è diffuso con facilità, specialmente nelle scuole, dove veniva utilizzato per comporre semplici disegni o programmi elementari.

Esempio di programma[modifica | modifica sorgente]

Un esempio di semplice programma, il famoso "Ciao, mondo!":

10 CLS
20 PRINT "Ciao, mondo!"

Ogni riga è suddivisa in due parti: l'etichetta, costituita da un numero, e da una o più istruzioni.

Tecnicamente parlando, il QBASIC è un linguaggio procedurale "top-down", cioè possiede un flusso sequenziale che parte dalla prima istruzione (il Top) e prosegue verso il basso (down). È inoltre un linguaggio "di routine": questo significa che una volta terminata l'operazione (o la sequenza di operazioni) il programma deve re-iniziare da capo.

Le istruzioni[modifica | modifica sorgente]

Il linguaggio QBASIC si basa perlopiù sulla gestione di risorse esterne, e presenta istruzioni dedicate per la visualizzazione di figure geometriche: infatti, gli unici comandi di disegno disponibili sono CIRCLE (per disegnare un cerchio), LINE (per tracciare una linea o un rettangolo) e PAINT (per colorare l'interno di una figura geometrica), insieme ad altre istruzioni minori, come PSET per accendere un pixel singolo.

Nell'esempio riportato sotto l'istruzione print compone a video la parola Ciao. Nel nostro caso, senza una condizione e una istruzione di interruzione, il ciclo è infinito.

10 PRINT "Ciao"
20 GOTO 10

Invece, per creare un nuovo schermo vuoto si deve digitare CLS:

10 CLS
20 PRINT "Fra tre secondi questa pagina verrà cancellata..."
30 SLEEP 3 ' attende per 3 secondi
40 CLS

Le istruzioni DO..LOOP consentono di ripetere più volte un'istruzione:

10 CLS
20 DO
30 LOCATE 28, 1 ' va alla riga 28 e alla colonna 1
40 PRINT "Premere ESC per finire il programma"
50 LOOP UNTIL INKEY$ = CHR$(27) ' termina il programma solo quando si preme ESC, che ha il codice 27

Per la grafica, l'istruzione principale è LINE: essa consente di tracciare delle linee. Ecco un esempio:

10 SCREEN 12
20 COLOR 11 'da ora, ogni cosa digitata o tracciata sarà di colore azzurro.
30 LINE (300, 200)-(300, 300)
40 LINE (300, 300)-(400, 300)
50 LINE (400, 300)-(400, 200)
60 LINE (400, 200)-(300, 200)
70 PAINT (310, 210) ' riempie l'area del quadrato di azzurro.
80 COLOR 15 ' torna al colore bianco.
90 PRINT "Questo è un quadrato!"

I programmi[modifica | modifica sorgente]

Con QBASIC sono stati creati diversi programmi, in particolar modo videogiochi. I più famosi sono:

  1. Pacman, conversione del famoso videogioco arcade della Namco.
  2. Gorillas, un gioco dove due gorilla si sfidano a suon di banane esplosive.
  3. Nibbles, videogioco ispirato a Blockade (1976) di Gremlin Industries.

I nuovi dialetti[modifica | modifica sorgente]

Il QBasic è stato incluso nelle versioni di MS-DOS 5.0 e superiori, incluso Microsoft Windows 95. È basato su una versione del QuickBASIC precedente alla 4.5, ma non include né il compilatore né il linker. A partire dalla metà degli anni novanta, con l'avvento della grafica e di nuove soluzioni tecniche per programmare (programmazione ad eventi e programmazione ad oggetti) il linguaggio originale, il BASIC, si è evoluto (vedi Visual Basic), mentre il QBasic non è più stato sviluppato. Oggi esistono sulla rete alcuni compilatori Open source, come il Qb64(anche se attualmente è allo stato di progettazione e l'ultima versione rilasciata è 0.980 disponibile su Galleon.com), che permettono di compilare programmi scritti in QBasic e in altri dialetti di BASIC che girano sotto ambienti Windows a 64 bit, Mac OS X e Linux.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]