Piccoli omicidi tra amici

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Piccoli omicidi tra amici
PiccoliOmicidiTraAmici.jpg
Una scena del film
Titolo originale Shallow Grave
Paese di produzione Regno Unito
Anno 1994
Durata 92 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere thriller, commedia nera, grottesco
Regia Danny Boyle
Soggetto John Hodge
Sceneggiatura John Hodge
Produttore Andrew MacDonald
Fotografia Brian Tufano
Montaggio Misahiro Hirakubo
Effetti speciali Grant Mason
Musiche Simon Boswell
Scenografia Kave Quinn
Costumi Kate Carin
Trucco Graham Johnston
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Premi

Piccoli omicidi tra amici è un film britannico del 1994. Rappresenta il debutto alla regia di Danny Boyle, a partire da un soggetto originale di John Hodge.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Tre amici, che convivono in un appartamento di Edimburgo, affittano una camera ad un misterioso "romanziere" che li paga in contanti e lascia trasparire ben poco sulla propria identità e sulla propria vita. Un giorno trovano il nuovo coinquilino morto nella propria stanza, apparentemente per overdose di eroina, e sotto il letto una valigia piena di sterline. I tre si sbarazzano del cadavere, facendolo a pezzi e sotterrandolo in un bosco. Nel frattempo i rapporti fra i tre amici si incrinano. Ad un certo punto due criminali, che un tempo erano in combutta col morto, rintracciano i tre amici con l'intenzione di recuperare i soldi, ma vengono uccisi e sepolti analogamente al proprio compare già trapassato. Le cose fra i tre amici peggiorano sempre più.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • In questo film ricopre per la prima volta un ruolo da protagonista allora sconosciuto Ewan McGregor.
  • Vi è una scena in cui compare un pupazzo meccanico di un bebè che ruota la testa. Tale immagine verrà ripresa dal regista nel film Trainspotting durante le crisi di astinenza del protagonista Mark Renton, che è interpretato dallo stesso McGregor.
  • La madre di McGregor appare nel film tra gli aspiranti affittuari della stanza.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema