Piaractus brachypomus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Piaractus brachypomus
Piaractus brachypomus.JPG

Красный паку Гродно.JPG
In alto adulto, in basso due esemplari giovanili

Stato di conservazione
Status none NE.svg
Specie non valutata
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Superclasse Osteichthyes
Classe Actinopterygii
Sottoclasse Neopterygii
Infraclasse Teleostei
Superordine Ostariophysi
Ordine Characiformes
Famiglia Characidae
Sottofamiglia Serrasalminae
Genere Piaractus
Specie P. brachypomus
Nomenclatura binomiale
Piaractus brachypomus
(Cuvier, 1818)
Sinonimi

Colossoma bidens
(Spix & Agassiz, 1829)
Colossoma brachypomum
(Cuvier, 1818)
Colossoma branchypomus
(Cuvier, 1818)
Colossoma mitrei
(non Berg, 1895)
Colossoma paco
(Humboldt, 1821)
Myletes bidens
Spix & Agassiz, 1829
Myletes brachypomus
Cuvier, 1818
Myletes edulis
(non Castelnau, 1855)
Myletes mitrei
(non Berg, 1895)
Myletes paco
Humboldt, 1821
Piaractus brachipomus
(Cuvier, 1818)
Piaractus briachypumus
(Cuvier, 1818)
Piaractus mitrei
(non Berg, 1895)
Reganina bidens
(Spix & Agassiz, 1829)
Wateina fowleri
Amaral Campos, 1946

Piaractus brachypomus (Cuvier, 1818), noto anche con il nome brasiliano di pirapatinga è un pesce osseo appartenente alla famiglia Characidae.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

L'areale della specie comprende i bacini del Rio delle Amazzoni e dell'Orinoco. È stato introdotto in numerosi paesi tropicali dell'Asia dove si è acclimatato molto bene.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Lunghezza: le dimensioni massime sono 88 cm di lunghezza per 25 kg di peso, queste caratteristiche lo rendono uno dei caracidi più grandi.

L'aspetto di questi pesci è simile a quello degli altri Serrasalminae, piuttosto alto e compresso ai fianchi. La sagoma è all'incirca romboidale. La bocca non è grande ma è armata di denti robusti che possono ferire in maniera grave. Il corpo è argenteo talvolta con piccole macchie scure. Gli esemplari giovani sono molto simili al Pygocentrus nattereri.

Dimorfismo sessuale: nel periodo riproduttivo le femmine appaiono più gonfie per la presenza delle uova.

Comportamento[modifica | modifica sorgente]

Pesce pacifico ma che se disturbato può talvolta diventare aggressivo costituendo un pericolo anche per l'uomo. Vive in branchi nel periodo giovanile mentre gli adulti si muovono in gruppetti di circa tre esemplari.

Riproduzione[modifica | modifica sorgente]

La fecondazione è esterna e le uova vengono abbandonate una folta fecondate.

Alimentazione[modifica | modifica sorgente]

Onnivoro. Si nutre di materiale vegetale.

Pesca[modifica | modifica sorgente]

È oggetto di pesca professionale e di itticoltura e nell'area amazzonica è uno dei più importanti pesci commerciali.

Acquariofilia[modifica | modifica sorgente]

Solo i giovani esemplari possono essere allevati nei comuni acquari domestici. Va tenuto presente che l'accrescimento di questi pesci è piuttosto rapido.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci