Parco nazionale di Khao Yai

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Template-info.svg
Flag of UNESCO.svg Bene protetto dall'UNESCO Flag of UNESCO.svg
UNESCO World Heritage Site logo.svg Patrimonio dell'umanità
Complesso forestale di Dong Phayayen-Khao Yai
(EN) Dong Phayayen-Khao Yai Forest Complex
KHAOYAI.JPG
Tipo Naturali
Criterio (x)
Pericolo Non in pericolo
Riconosciuto dal 2005
Scheda UNESCO (EN) Scheda
(FR) Scheda

Il Parco nazionale di Khao Yai ((TH) เขาใหญ่) è un parco nazionale tailandese. Si trova per la maggior parte nei monti Sankamphaeng, nella provincia di Nakhon Ratchasima (Khorat), ma sconfina anche in quelle di Saraburi, Prachinburi and Nakhon Nayok, nella Thailandia nord-orientale, a circa 200 km da Bangkok. Fu uno dei primi parchi nazionali dello Stato, inaugurato il 18 settembre 1962. Il principale fondatore fu Boonsong Lekakul, uno dei 20 conservazionisti più famosi della Thailandia.

Territorio[modifica | modifica sorgente]

Il parco è il secondo della Thailandia per dimensione, e copre un'area di 2.168 chilometri quadri, incluse foreste di piante sempreverdi e praterie. La sua altitudine varia dai 400 ai 1000 m s.l.m..

Flora e fauna[modifica | modifica sorgente]

Il parco ospita 3.000 specie di piante, 320 di uccelli e 67 di mammiferi, compresi orsi tibetani, elefanti indiani, gaur, tigri, gibboni, sambar, Muntjak indiani, cuon e maiali selvatici. Le sue Cascate comprendo quella di Heo Narok alta 80 metri.

Recenti studi sulle forme di vita selvagge hanno mostrato che gli animali presenti, in particolare le poche tigri, vengono impattate dall'attività umana vicino al centro del parco. Queste scoperte non hanno impedito al governo di continuare a fornire concessioni per questi lavori.

Turismo[modifica | modifica sorgente]

Il parco è spesso meta di turisti provenienti dall'Isan, da Bangkok ed oltre, sobbarcandosi viaggi di oltre 50 km di terreni accidentati. Quasi 10000 persone vistano in media il parco ogni settimana.

Nel 1984 il parco venne incluso tra i parchi protetti dall'ASEAN, mentre il 14 luglio 2005, insieme con altri parchi situati sui monti Dong Phayayen, venne inserito dall'UNESCO tra i Patrimoni dell'umanità. Le terre adiacenti al parco hanno subito un rapido sviluppo vedendo la costruzione di hotel di lusso e campi da golf. Alcuni di questi complessi limitano il movimento di migrazione degli animali, e riduco la possibilità futura d'ampliamento del parco. Il prezzo per la visita è di 400 baht per gli stranieri, e 20 per i tailandesi.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Coordinate: 14°26′29″N 101°22′11″E / 14.441389°N 101.369722°E14.441389; 101.369722

patrimoni dell'umanità Portale Patrimoni dell'umanità: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di patrimoni dell'umanità