Santuario della vita selvatica di Thungyai

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Flag of UNESCO.svg Bene protetto dall'UNESCO
UNESCO World Heritage Site logo.svg Patrimonio dell'umanità
Santuari della vita selvatica di Thungyai e Huai Kha Khaeng
(EN) Thungyai-Huai Kha Khaeng Wildlife Sanctuaries
Tipo Naturali
Criterio (vii) (ix) (x)
Pericolo Non in pericolo
Riconosciuto dal 1991
Scheda UNESCO (EN) Scheda
(FR) Scheda

Il Santuario della vita selvatica di Thungyai (in lingua thailandese, เขตรักษาพันธุ์สัตว์ป่าทุ่งใหญ่นเรศวร) è un'area protetta della Thailandia. È situata a cavallo tra la parte settentrionale della provincia di Kanchanaburi e quella meridionale della provincia di Tak. Il santuario della vita selvatica venne creato il 24 aprile 1974. Venne in seguito dichiarato patrimonio dell'umanità dall'UNESCO, in coppia con il santuario della vita selvatica di Huai Kha Khaeng.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Re Naresuan del Regno Ayutthaya per due volte (nel 1590 e nel 1605) stabilì la sua base nel santuario prima dell'invasione di Birmania. In seguito il sito prese il nome di Thungyai Naresuan, che significa "I grandi campi di Naresuan".

L'area è da sempre pressoché disabitata. Le boscose colline non favoriscono l'agricoltura, e la zona è ancora infestata dalla malaria. Questo problema ha permesso, ironicamente, un perfetto isolamento dall'uomo ed il conseguente mantenimento dell'habitat. Per questo motivo, molte delle specie animali selvatiche tipiche del sud-est asiatico possono essere trovate qui, incluse alcune rare come le tigri.

Clima[modifica | modifica wikitesto]

Il santuario appartiene alla zona tropicale o sub-tropicale. La temperatura media oscilla tra i 15-35 gradi in estate, 20-33 nella stagione delle piogge, e 10-29 in quella asciutta. La caduta annua di pioggia è di 2.000 ml.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Coordinate: 15°20′N 98°55′E / 15.333333°N 98.916667°E15.333333; 98.916667

patrimoni dell'umanità Portale Patrimoni dell'umanità: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di patrimoni dell'umanità