Odo Fusi Pecci

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Odo Fusi Pecci
vescovo della Chiesa cattolica
BishopCoA PioM.svg
Titolo Senigallia
Incarichi attuali Vescovo emerito di Senigallia
Nato 29 giugno 1920, Cingoli
Ordinato presbitero 19 dicembre 1942
Consacrato vescovo 29 agosto 1971 dal vescovo Ersilio Tonini (poi arcivescovo e cardinale)

Odo Fusi Pecci (Cingoli, 29 giugno 1920) è un vescovo cattolico italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nacque a Cingoli il 29 giugno 1920. Venne ordinato presbitero il 19 dicembre 1942.

Il 15 luglio 1971 è stato eletto vescovo di Senigallia, ricevendo la consacrazione episcopale, il 29 agosto, per le mani del vescovo Ersilio Tonini, con inizio del ministero episcopale in diocesi il 12 settembre 1971.

Laureato in Sacra Teologia Dogmatica e in Lettere. Ha ricoperto il ruolo di segretario (dal 1976 al 1991) e poi di presidente (dal 1991 al 1997) della Conferenza Episcopale Marchigiana. È stato membro della Commissione Episcopale per il Clero (nel periodo 1979-1991) e del Consiglio Permanente (1991-1997) della Conferenza Episcopale Italiana. Inoltre preside (1986-1996) e moderatore (1995-1997) dell'Istituto Teologico Marchigiano, nonché presidente dell'Istituto Superiore Regionale di Scienze Religiose (1986-1997).

Dal 21 gennaio 1997 è vescovo emerito di Senigallia e affianca il suo successore Giuseppe Orlandoni.

Genealogia episcopale[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Genealogia episcopale.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Vescovo di Senigallia Successore BishopCoA PioM.svg
Umberto Ravetta 29 agosto 1971 - 21 gennaio 1997 Giuseppe Orlandoni

Controllo di autorità VIAF: 237135086