Nimravus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Nimravus
Stato di conservazione: Fossile
Archaelurus.jpeg
Frammenti di cranio di Archaelurus (= Nimravus)
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Ordine Carnivora
Famiglia Nimravidae
Genere Nimravus
Specie
  • N. brachyops
  • N. sectator

Il nimravo (gen. Nimravus) è un mammifero carnivoro estinto, vissuto nell'Oligocene e all'inizio del Miocene in Nordamerica, Asia ed Europa.

Un leopardo con i piedi da cane[modifica | modifica sorgente]

L'aspetto di questo primitivo carnivoro è sorprendentemente simile a quello di un grosso felide attuale: il muso corto, gli occhi frontali, le zampe allungate e il corpo sinuoso ricordano da vicino le caratteristiche presenti in un leopardo, e anche le dimensioni sono decisamente paragonabili. In effetti, fin dalla sua prima descrizione verso la fine dell' '800. questo genere di mammiferi fu considerato proprio un antenato dei panterini attuali. Recenti revisioni, però, hanno dimostrato che il nimravo, insieme ai suoi parenti stretti (i nimravidi), apparteneva a un gruppo primitivo di carnivori che, incredibilmente, svilupparono una morfologia quasi identica a quella dei felidi successivi. I nimravidi, però, non possono essere considerati gli antenati dei felidi, perché sono troppo primitivi ma al contempo specializzati per certi aspetti. Le ossa dell'orecchio, infatti, sono più primitive che in qualsiasi altro mammifero carnivoro (ad eccezione della nandinia attuale) ma alcune caratteristiche craniche e della dentatura sembrano specializzate in maniera diversa dai felidi. Le zampe, poi, assomigliavano vagamente a quelle dei canidi, e gli artigli erano parzialmente protrattili.

Competizione tra carnivori[modifica | modifica sorgente]

Mandibola di Nimravus

Molto probabilmente il nimravo tendeva imboscate come i moderni grandi felidi, balzando addosso alle prede e azzannandole con i canini aguzzi. Probabilmente il nimravo cacciava uccelli e piccoli mammiferi, ma forse era in grado di cacciare anche animali più grossi come gli equidi preistorici. Del genere Nimravus si conoscono varie specie, anche se solo due sono considerate unanimemente valide: Nimravus brachyops (la specie tipo) e Nimravus sectator. Altri nimravidi del tempo, come Eusmilus, competevano con Nimravus nelle vaste pianure nordamericane: un teschio di Nimravus ha un foro proprio nella regione frontale; il foro ha le dimensioni di un dente di Eusmilus.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • L. D. Martin. 1998. Felidae. In C. M. Janis, K. M. Scott, and L. L. Jacobs (eds.), Evolution of Tertiary Mammals of North America, 1:236-242
  • A. Berta and H. Galiano. 1983. Megantereon hesperus from the late Hemphillian of Florida with remarks on the phylogenetic relationships of machairodonts (Mammalia, Felidae, Machairodontinae). Journal of Paleontology.
  • Palmer, D., ed (1999). The Marshall Illustrated Encyclopedia of Dinosaurs and Prehistoric Animals. London: Marshall Editions. p. 222. ISBN 1-84028-152-9.
  • M. Mendoza, C. M. Janis, and P. Palmqvist. 2006. Estimating the body mass of extinct ungulates: a study on the use of multiple regression. Journal of Zoology
mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi