Nicoletta Rizzi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nicoletta Rizzi in Milano: il clan dei calabresi

Nicoletta Rizzi (Milano, 1º gennaio 1940Milano, 17 gennaio 2010) è stata un'attrice cinematografica e attrice televisiva italiana.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Attrice milanese, compare di frequente come interprete di sceneggiati televisivi di successo degli anni settanta, nonché in ambito teatrale.

La sua notorietà cresce soprattutto allorché, in sostituzione di Patty Pravo, è chiamata a fine Aprile 1971 ad interpretare il doppio ruolo della biologa e della misteriosa creatura aliena di A come Andromeda, con Luigi Vannucchi e Paola Pitagora, lo sceneggiato che nel 1972 tenne incollati milioni di italiani agli schermi di casa[1].

Prima di allora aveva lavorato per il teatro e la televisione e interpretato al cinema, sul finire degli anni sessanta, due film di Salvatore Samperi: Grazie zia e Cuore di mamma.

Dopo il successo di A come Andromeda, è nel cast del film La prima notte di quiete di Valerio Zurlini, con Alain Delon protagonista.

Nel 1973 partecipa al fortunato sceneggiato televisivo poliziesco Lungo il fiume e sull'acqua, quindi nel 1975 veste di nuovo i panni di una dottoressa nell'altrettanto fortunato telefilm di fantascienza Gamma. Segue un'ultima apparizione televisiva nel 1979 (Astuzia per astuzia): da allora scompare dagli schermi.

Muore a Milano il 17 gennaio 2010 all'età di 70 anni: al momento della morte ricopriva la carica di segretario generale del Sindacato Attori Italiani di Milano[2].

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Nicoletta Rizzi in A come Andromeda
Nicoletta Rizzi in Grazie zia

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Sceneggiati e prosa televisiva[modifica | modifica wikitesto]

Teatrografia (parziale)[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ L'Andromeda in tv. Dopo il gran rifiuto una chiacchierata con Patty Pravo e Nicoletta Rizzi
  2. ^ Tv: è morta Nicoletta Rizzi, star dello sceneggiato A come Andromeda, Adnkronos

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]