Middlesex

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati di Middlesex, vedi Middlesex (disambigua).
Posizione della ex contea del Middlesex
Bandiera del Middlesex

Il Middlesex è una ex contea dell'Inghilterra, per la maggior parte incorporata nella Grande Londra nel 1965, a eccezione di Potters Bar, andato a Hertfordshire, e Staines e Sunbury-on-Thames, andato a Surrey.

Il nome deriva dal fatto che la contea era situata tra quelle di Essex e Wessex[1] [2] [3]. Fu riconosciuta come contea ufficiale nel 1889, quando cedette 130 chilometri quadrati alla neonata contea di Londra. Confinava con Hertfordshire, Essex, Surrey e Buckinghamshire. La sua capitale era Brentford. Nel XIX e XX secolo i centri urbani del Middlesex vennero progressivamente interessati dall'espansione di Londra. Fra il 1900 e il 1920, la rete della metropolitana londinese raggiunse centri del Middlesex come Uxbridge, Wembley, Enfield, Harrow, Finchley, che si svilupparono e divennero in breve grandi centri periferici. Nel secondo dopoguerra, Londra inglobò prima i sobborghi occidentali come Wembley ed Ealing, e poi gradualmente l'intera contea. La bandiera e lo stemma sono similari a quelli della contea di Essex, ma con una corona sopra alle tre spade. Oggi, il nome Middlesex sopravvive solo come indirizzo postale, come nome di una università, e come nome di una locale squadra di cricket.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Riflette la situazione storica dell'epoca dell'invasione anglosassone, quando i sassoni centrali erano stretti tra quelli dell'est e quelli dell'ovest. Di fatto i primi non crearono mai un regno autonomo, ma furono inglobati in quello dell'Essex prima e in quello di Mercia nell'VIII secolo
  2. ^ Keightley, A., The History of England, (1840)
  3. ^ http://www.historyfiles.co.uk/KingListsBritain/EnglandMiddlesex.htm The History Files - Middel Seaxe (Middle Saxons / Middlesex)
Londra Portale Londra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Londra