Metropolia di Bessarabia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Metropolia di Bessarabia
(RO) (Mitropolia Basarabiei)
Metropolis of bessarabia.svg
Organizzazione della metropolia di Bessarabia
Giurisdizione Chiesa ortodossa rumena
Tipo di diocesi
Fondata 1923
Vescovo attuale
Sede Vescovile Chişinău
Quartier generale
Territorio Moldavia
Lingua rumeno
Popolazione 720.000
Sito internet www.mitropoliabasarabiei.ro/


La metropolia di Bessarabia (in romeno: Mitropolia Basarabiei) è una chiesa ortodossa autonoma sotto la giurisdizione della chiesa ortodossa rumena, è una delle due maggiori chiese della Moldavia, insieme alla chiesa ortodossa moldava, posta sotto giurisdizione del Patriarcato di Mosca.

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

La metropolia di Bessarabia è stata creata nel 1923 e organizzata nel 1925, quando l'arcivescovado di Chişinău è stato elevato al rango di metropolita. Inattiva durante l'occupazione sovietica della Bessarabia (1940-1941) e il dominio sovietico in Moldavia (1944-1991), è stata riattivata il 14 settembre del 1992. Nel 1995 la metropolia è stata elevata al rango di esarcato, con giurisdizione sulle comunità ortodosse romene presenti nell'ex blocco sovietico e sulla diaspora moldava in tutto il mondo.[1] L'attuale metropolita di Bessarabia è Petru Paduraru.[2]

Organizzazione[modifica | modifica wikitesto]

La metropolia conta quattro eparchie:

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Storia della metropolia
  2. ^ Il patriarca Petru