Chiesa ortodossa apostolica estone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Chiesa ortodossa apostolica estone
Classificazione Ortodossa
Fondata 1922
Dipendente da Patriarcato di Costantinopoli
Diffusione Estonia Estonia
Lingua estone
Rito bizantino
Primate Arcivescovo Stephanos di Nanzianzo
Sede Chiesa della Trasfigurazione, Tallinn
Fedeli circa 50.000
Sito ufficiale orthodoxa.org

La Chiesa ortodossa apostolica estone (in estone: Eesti Apostlik-Õigeusu Kirik) è una Chiesa ortodossa autonoma il cui primate è confermato dal patriarca di Costantinopoli. Questa chiesa autonoma è stata riconosciuta dagli estoni come successore della Chiesa ortodossa estone esistente in Estonia, già prima della seconda guerra mondiale e che contava oltre 210.000. fedeli, tre vescovi, 156 parrocchie, 131 preti, 2 monasteri e un seminario di teologia. La maggior parte dei fedeli erano estoni.

Attualità[modifica | modifica wikitesto]

L'attuale primate della Chiesa ortodossa apostolica è Stefano di Nazianzo, arcivescovo di Tallinn e di tutta l'Estonia, eletto nel 1999.

Attualmente più della metà delle chiese ortodosse in Estonia sono parte del patriarcato di Costantinopoli e circa 50.000. fedeli ortodossi su 80.000. hanno scelto questo patriarcato, per lo più estoni e Vecchi credenti.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (FR) Stéphanos de Tallinn et de toute l'Estonie, Jean-François Jolivalt: La véritable histoire des orthodoxes d'Estonie - Editore : L'Harmattan, (2012) (id=SJ2012) (ISBN=978-2336006260).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]