Marc Storace

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Marc Storace
Nazionalità Malta Malta
Svizzera Svizzera
Genere Heavy metal
Hard rock
Album-oriented rock
Periodo di attività 1970 – in attività
Gruppo attuale Krokus
Gruppi precedenti Tea
Eazy Money
China
Album pubblicati 1
Studio 1
Live 0
Raccolte 0
Sito web

Marc Storace (Sliema, 7 ottobre 1951) è un cantante maltese. È noto principalmente per la militanza nel gruppo heavy metal svizzero Krokus. Ha uno stile vocale molto simile a quello del cantante degli AC/DC Bon Scott, al quale viene spesso paragonato.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Gli Esordi[modifica | modifica sorgente]

Egli nacque a Sliema, Malta nel 1951 da Anthony Storace e Edna Crockford. Marc cominciò ad ad interessarsi alla musica verso i 14 anni, quando si esibì per la prima volta con una band locale, gli "Stonehenge Union" (che suonavano pezzi dei Beatles, Rolling Stones e The Kinks) e "The Boys", anch'essi su quello stile. Nei tardi anni sessanta, The Boys (ancora con Marc alla voce) cambiarono nome in Cinnamon Hades, e si orientarono su un genere più hard rock come Led Zeppelin, Jimi Hendrix e The Who.

Molta gente che sentì Marc già all'epoca, affermò che la sua voce era molto simile a quella di Bon Scott degli AC/DC. Ma lui rifiutò sempre questi paragoni, volendo ribadire la propria identità.

Nel 1970, all'età di 19 anni si spostò a Londra per cercare di trovare degli sbocchi verso la carriera musicale, ma nel 1971, entrò a far parte di una band prog rock svizzera chiamata Tea. Assieme realizzarono tre album in studio e parteciparono a diversi tour, principalmente in Svizzera, ma anche nel Regno Unito e in altri paesi europei. Nel 1976, Marc tornò a Londra e formò un'altra band, gli Eazy Money, appartenenti all'ondata NWOBHM, ma non durarono molto tempo. Con loro incise una demo, e un brano di questa venne poi inserito della storica raccolta dedicata alla NWOBHM: Metal for Muthas. La traccia del gruppo, "Telephone Man" si trova nel Volume II.

I Krokus e il successo[modifica | modifica sorgente]

Qualche anno dopo, nel 1979, Marc venne invitato a far parte di un'altra band svizzera, i Krokus. Da quel momento le cose iniziarono veramente a cambiare. La band, grazie anche al contributo del nuovo entrato, vendette milioni di copie durante il maggior periodo di successo, nella prima metà degli anni ottanta, e vennero riconosciuti come la più grande rock band svizzera di sempre. Album come Metal Rendez-vous (1980), One Vice at a Time (1982), Headhunter (1983) sono considerati classici dell'heavy metal. Sfortunatamente il periodo di grande successo dei primi anni '80 cominciò a calare a causa del cambio di sonorità e dai frequenti cambi di formazione, e dopo una serie di album di successo, Storace decise di abbandonare la band verso la fine del 1988, poco dopo l'uscita di Heart Attack (1988).

Mentre i Krokus lo sostituirono con Peter Tanner, pubblicando Stampede nel 1990, Marc intraprese alcuni progetti con artisti come China, Glenn Hughes e Amen, e anche un album solista, The Blue Album (1991), ma senza ottenere molto successo. Decise così di riunirsi ai Krokus nel 1994 pubblicando To Rock or Not to Be (1995), un album che risolleverà in parte il successo della formazione, ormai in crisi da diversi anni. Si rivelerà infatti come il miglior disco del gruppo negli anni novanta.

Marc decise però di allontanarsi nuovamente dal combo, e venne sostituito da Carl Sentance, con il quale i Krokus pubblicharono "Round 13" (1999). Nel 2002, fondò i Biss assieme al virtuoso chitarrista Ralph Heyne, con Carsten Witte alla batteria e Lars Bilke al basso pubblicando l'album omonimo.

Tornato nei Krokus nel 2003 per realizzare Rock the Block, album che guadagnò direttamente il primo posto nelle classifiche svizzere, e che riscosse successo anche nel resto del mondo. Mentre nello stesso anno pubblicò con i Biss, l'album Jocker In The Deck. Dopo aver rinconquistato una notevole popolarità, i Krokus di Storace pubblicano il live Fire and Gasoline: Live! (2004), registrato ai vari concerti del "Rock the Block Tour". Nel 2005 con i Biss, pubblicò Face Off e l'anno successivo X-Tension.

Il 15 settembre 2006 esce Hellraiser per la AFM Records, che inoltre celebra i 30 anni di carriera dal debutto dei Krokus. Grazie a quest'ultimo grande successo, verranno riconosciuti definitivamente come il gruppo rock svizzero di maggior successo nella storia.

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Con i Krokus[modifica | modifica sorgente]

Blue (Storace/Vergeat)[modifica | modifica sorgente]

con i Biss[modifica | modifica sorgente]

Con i Tea[modifica | modifica sorgente]

Con gli Amen[modifica | modifica sorgente]

Marc Storace & China[modifica | modifica sorgente]

DC World[modifica | modifica sorgente]

  • A Tribute to Bon Scott & AC/DC (2000)

Storace & Halsinger[modifica | modifica sorgente]

Con i Warrior[modifica | modifica sorgente]

  • The Wars of Gods & Men (2004)

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 87556962

Metal Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Metal