Lisa Lois

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lisa Lois
Lisa Lois in concerto nel 2009
Lisa Lois in concerto nel 2009
Nazionalità Paesi Bassi Paesi Bassi
Genere Pop
Soul
Periodo di attività 2009 – in attività
Etichetta Sony BMG
Album pubblicati 1
Studio 1
Sito web

Lisa Lois, pseudonimo di Lisa Hordijk (Wageningen, 22 giugno 1987), è una cantante olandese. Dopo aver raggiunto la fama grazie alla vittoria della seconda edizione della versione locale del talent show X Factor, ha pubblicato il suo primo singolo, una cover di Hallelujah di Leonard Cohen, ottenendo un ottimo successo commerciale nei Paesi Bassi. Nel novembre del 2009 ha pubblicato inoltre il suo primo album, Smoke.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

X Factor[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2009 partecipa alla seconda edizione del talent show olandese X Factor, trasmessa dal canale televisivo RTL 4. Durante la trasmissione si presenta semplicemente con il nome Lisa. Raggiunta la finale del programma, svoltasi il 9 maggio 2009, riesce a superare gli altri concorrenti rimasti in gara, Rachel Kramer e Jamal Bijnoe,[1] ottenendo così la vittoria[2] e aggiudicandosi un contratto discografico della durata di tre anni.[3]

Nel corso dell'ultima puntata esegue una cover del brano Hallelujah del cantautore canadese Leonard Cohen. Il brano viene pubblicato come singolo di esordio della cantante subito dopo la conclusione del programma.[3] Nella settimana del 16 maggio 2009, il singolo debutta al numero uno della classifica di vendita olandese Mega Single Top 100, conservando il primato per un totale di 10 settimane consecutive.[4] Hallelujah risulta inoltre essere il singolo più venduto del 2009 nei Paesi Bassi,[5] dove viene certificato disco di platino per aver venduto oltre 50.000 copie.[6]

L'album di debutto[modifica | modifica wikitesto]

Poco dopo l'esperienza di X Factor inizia a utilizzare il nome d'arte Lisa Lois, spiegando di trovare divertente l'associazione tra i due nomi e di aver cercato così di separare la propria immagine dal talent show che ha lanciato la sua carriera.[7] Il suo primo album, intitolato Smoke, viene pubblicato da Sony Music il 27 novembre 2009[8] e ottiene il disco d'oro due settimane dopo la sua pubblicazione, con oltre 25.000 copie vendute.[9] L'album è anticipato da un secondo singolo, No Good for Me,[8] scritto per lei dalla cantautrice inglese Pixie Lott insieme al produttore e musicista Phil Thornalley.[10]

Sempre nel corso del 2009, Lisa Lois ottiene anche il diploma presso la Herman Brood Academie,[9] nella quale aveva iniziato a studiare musica prima della partecipazione a X Factor.[11] Seguono poi i singoli Promises, Promises e Little By Little, quest'ultimo presentato nel corso della finale della terza edizione di X Factor.[12]

Nel 2010 partecipa all'album Viva Elvis di Elvis Presley, registrando Love Me Tender come duetto postumo con il noto cantante americano.[13] Due anni più tardi pubblica un nuovo singolo, una cover del brano Euphoria,[14] che nell'interpretazione originale della cantante svedese Loreen si è aggiudicato la vittoria dell'Eurovision Song Contest 2012.[15] Nel novembre dello stesso anno intraprende un tour europeo che tocca anche Francia, Regno Unito, Germania e paesi scandinavi.[15]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

Anno Titolo e dettagli Posizioni
massime
Certificazioni
NLD
[16]
2009 Smoke 4

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Anno Titolo Posizioni massime Certificazioni Album
NLD
[17]
EU
[18]
2009 Hallelujah 1 99 Smoke
No Good for Me 4
2010 Promises, Promises 44
Little By Little 71
Love Me Tender (Elvis Presley feat. Lisa Lois) 85 Viva Elvis
2012 Euphoria 87 Nessuno
2013 Silhouette 31

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (NL) Kandidaten X Factor klaar voor uitgestelde finale, Nu.nl, 9 maggio 2009. URL consultato il 30 novembre 2012.
  2. ^ (NL) Lisa wint X Factor!, De Telegraaf, 9 maggio 2009. URL consultato il 30 novembre 2012.
  3. ^ a b (NL) Lisa betovert kijkers X Factor, Algemeen Dagblad, 10 maggio 2009. URL consultato il 30 novembre 2012.
  4. ^ (NL) Dutch Charts - Lisa (Lois) - Hallelujah (nummer), Dutchcharts.nl. Hung Medien. URL consultato il 30 novembre 2012.
  5. ^ (NL) Jaaroverzichten - Single 2009, Dutchcharts.nl. Hung Medien. URL consultato il 1 dicembre 2012.
  6. ^ a b (NL) Lisa platina met Hallelujah, FutureMusicCharts.nl. URL consultato il 29 novembre 2012 (archiviato dall'url originale il 16 maggio 2009).
  7. ^ (NL) Lisa distantieert zich met debuut van X Factor, Nu.nl, 24 novembre 2009. URL consultato il 1 dicembre 2012.
  8. ^ a b X Factor gaat verder met zelfde jury, Nu.nl. URL consultato il 1 dicembre 2009.
  9. ^ a b c (NL) Lisa voltooit Herman Brood Academie, Nu.nl, 11 dicembre 2009. URL consultato il 1 novembre 2012.
  10. ^ Jason Birchmeier, Smoke - Lisa Lois, Allmusic. URL consultato il 1 dicembre 2012.
  11. ^ (NL) X Factorwinnares Lisa weet hoe ze het wil, Nu.nl, 15 maggio 2009. URL consultato il 30 novembre 2012.
  12. ^ (NL) Lisa Lois' nieuwe single in X-Factor finale, Janvis.nl. URL consultato il 1 dicembre 2012.
  13. ^ (NL) Lisa Lois in duet met Elvis, 3FM, 7 ottobre 2010. URL consultato il 1 dicembre 2012.
  14. ^ (NL) Euphoria - Single van Lisa Lois, iTunes Store (Paesi Bassi). Apple Inc. (archiviato dall'url originale il 1 dicembre 2012).
  15. ^ a b (NL) Lisa Lois op tournée door Europa, JBProductions.nl. URL consultato il 1 dicembre 2012 (archiviato dall'url originale il 1 dicembre 2012).
  16. ^ (NL) Dutch Charts - Lisa Lois - Album, Dutchcharts.nl. Hung Medien. URL consultato il 1 dicembre 2012.
  17. ^ (NL) Dutch Charts - Lisa Lois - Nummer, Dutchcharts.nl. Hung Medien. URL consultato il 1 dicembre 2012.
  18. ^ (EN) Chart Search Results - European Hot 100 Singles 2009-05-30, Billboard. URL consultato il 23 novembre 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 107296521