Leonardo Grosso della Rovere

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Leonardo Grosso della Rovere
cardinale di Santa Romana Chiesa
Nato Savona, 1464
Creato cardinale 1º dicembre 1505 da papa Giulio II
Deceduto Roma, 17 settembre 1520

Leonardo Grosso della Rovere (Savona, 1464Roma, 17 settembre 1520) è stato un cardinale italiano.

Stemma della famiglia Della Rovere

Coat of arms of the House of della Rovere.svg

Blasonatura
D'azzurro, al rovere d'oro con i rami passati in decusse.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Figlio di Antonio Grosso e Maria della Rovere.

Parente di papa Sisto IV, papa Giulio II e del cardinale Girolamo Basso della Rovere, nonché fratello del cardinale Clemente Grosso della Rovere, fu vescovo di Agen dal 9 dicembre 1487.

Papa Giulio II lo elevò al rango di Cardinale-prete del titolo dei Santi XII Apostoli nel concistoro del 1º dicembre 1505: optò in seguito per il titolo di Santa Susanna e poi per quello di San Pietro in Vincoli. Nel 1517 venne trasferito alla sede di Lucca.

Morì il 17 settembre 1520 all'età di 56 anni e fu sepolto nella basilica di Santa Maria Maggiore.

Fonti[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]