Lawrence H. Gipson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Lawrence Henry Gipson (Greeley, 7 dicembre 1880Bethlehem, 26 settembre 1971) è stato uno storico statunitense che vinse nel 1962 il Premio Pulitzer per la storia[1].

È conosciuto maggiormente per essere uno dei rappresentanti della cosiddetta Imperial school, che raggruppa gli storici che studiarono l'Impero britannico dal punto di vista dei funzionari di Londra, e che generalmente elogiarono l'efficienza amministrativa e la correttezza politica dell'Impero.

Vita[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Grazie all'opera The Triumphant Empire: Thunderclouds Gather in the West, 1763-1766 (volume 10). Cfr. The Pulitzer Prizes - History

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • (EN) Dr. L. H. Gipson, Historian, Dies in New York Times, 27 settembre 1971.
  • (EN) Richard B. Morris, The Spacious Empire of Lawrence Henry Gipson (abstract) in William and Mary Quarterly, vol. 24, nº 2, aprile 1967, pp. 170-189.
  • (EN) Patrick Griffin, In Retrospect: Lawrence Henry Gipson's The British Empire before the American Revolution (abstract) in Reviews in American History, vol. 31, nº 2, giugno 2003, pp. 171-183.

Controllo di autorità VIAF: 47134437 LCCN: n85031378