Lanolina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lanolina
Nomi alternativi
Grasso di lana
Caratteristiche generali
Aspetto solido viscoso giallo
Numero CAS [8006-54-0]
Proprietà chimico-fisiche
Densità (g/cm3, in c.s.) 0,932-0,945 (15 °C)
Solubilità in acqua insolubile
Temperatura di fusione 36-42 °C (309,15-315,15 K)
Temperatura di ebollizione decompone
Indicazioni di sicurezza
Flash point 238 °C (511,15 K)
Temperatura di autoignizione 445 °C (718,15 K)
Frasi H ---
Consigli P --- [1]

La lanolina è una cera secreta dalla pelle della pecora e che si accumula sul vello lanoso come protettivo ed emolliente per l'animale. Viene ottenuta dalla lavorazione della lana.

La lanolina è formata da una miscela di composti tra cui esteri di acidi grassi superiori e del colesterolo. Allo stato grezzo, la lanolina, erroneamente considerata un grasso anche se non contiene glicerina, può essere anidra o idrata. La lanolina contiene molti composti a struttura policiclica steroidica.

Dalla saponificazione della lanolina si ottiene l'"alcol della lana", una cera che conserva le proprietà della lanolina.

La lanolina viene usata in farmacia e cosmetica, date le sue proprietà idratanti.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ scheda della lanolina su IFA-GESTIS

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia