Lago Balqaš

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo distretto, vedi Distretto di Balqaš.
Lago Balqaš
Stato Kazakistan Kazakistan
Oblys Oblys di Almaty, oblys di Qaraghandy, oblys di Žambyl
Coordinate 45°04′N 76°02′E / 45.066667°N 76.033333°E45.066667; 76.033333Coordinate: 45°04′N 76°02′E / 45.066667°N 76.033333°E45.066667; 76.033333
Altitudine 341,4 m s.l.m.
Dimensioni
Superficie 16.996 km²
Profondità massima 25,6 m
Idrografia
Bacino idrografico 413.000 km²
Immissari principali Ili, Karatal, Aksu, Lepsi, Byan, Kapal, Koksu
Emissari principali nessuno (evaporazione)
Isole Korzhin, Tasaral, Ortaaral
Mappa di localizzazione: Kazakistan
Lago Balqaš

Il Lago Balqaš (in kazako: Балқаш Көли), altresì scritto secondo la traslitterazione dal russo: Balchaš (da Озеро Балхаш) è un lago del Kazakistan sud-orientale, il secondo per estensione dell'Asia centrale, dopo il Lago d'Aral. È un bacino chiuso, e fa parte del bacino endoreico che include il Mar Caspio e l'Aral.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Dal 103 a.C. all'VIII secolo, il Balqaš fu sotto il controllo dei cinesi, che lo chiamarono Pu-Ku o Bu-Ku. A partire dall'VIII secolo la regione a sud del lago, tra di esso e i monti Tian Shan, venne indicata come i «Sette Fiumi» (Jetisu in turco, Semirechye in russo). Questa fu la regione in cui i turchi e i mongoli nomadi mischiarono la propria cultura con quella dei popoli sedentari dell'Asia centrale. Durante la dinastia cinese Qing (1644-1911), il lago formò la regione più nord-occidentale dell'Impero. Comunque, nel 1864, il lago e le aree adiacenti vennero cedute alla Russia imperiale in base a quello che per i cinesi fu un trattato ineguale, il Trattato Sino-Russo sui Confini Nord-occidentali. Con la dissoluzione dell'Unione Sovietica nel 1991, il lago divenne parte del Kazakistan.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

Lago Balqaš: immagine NASA scattata il 18 aprile 2000

Il lago attualmente ricopre 16.996 km², ma, come il lago d'Aral, si sta prosciugando a causa della deviazione delle acque dei fiumi che lo alimentano. Il lago ha una profondità media di 5,8 m e una massima di 25,6 m. La metà occidentale del lago è formata da acqua dolce, mentre quella orientale è salata. La profondità media della parte orientale è 1,7 volte inferiore rispetto all'altra. A circa 1600 km di distanza verso nord-est, giace il Lago Baikal, il più grande lago della Terra per volume.

Il bacino idrografico del Balqaš comprende sette fiumi; il più importante tra questi è l'Ili, che incrementa le acque profonde del lago, mentre il Karatal provvede ad incrementare quelle superficiali e sottosuperficiali. Le acque dell'Ili provengono dalle precipitazioni (soprattutto nevose) dei monti della regione cinese del Xinjiang. Il bacino del Balqaš è endoreico - cioè non ha emissari - e il lago soffre gli stessi problemi degli altri laghi endoreici.

Economia[modifica | modifica sorgente]

Le acque dell'Ili e del Balqaš sono di vitale importanza economica per il Kazakistan. L'Ili fornisce energia idroelettrica alla città di Kaptchagayskoye e le sue acque vengono utilizzate per l'irrigazione agricola e a scopi industriali. Il Balqaš incrementa una locale industria della pesca.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Geografia Portale Geografia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Geografia