Kym Mazelle

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kym Mazelle
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Pop
Soul
Rhythm and blues
Dance
Musica house
Hi-NRG
Periodo di attività 1989 – in attività
Album pubblicati 4
Studio 3
Live 0
Raccolte 1

Kimberley Grigsby, in arte Kym Mazelle (Gary, 1960), è una cantante statunitense di musica pop / dance / Hi-NRG / soul / R&B / house. È cresciuta nella stessa strada in cui viveva la famiglia Jackson, e conosceva Katherine Jackson, la madre di Michael Jackson, e lo zio di quest'ultimo. Nonostante i natali statunitensi, all'inizio della sua carriera musicale, alla fine degli anni ottanta e all'inizio degli anni ottanta, l'artista ha ottenuto molto più successo in Europa che negli USA, pur venendo generalmente definita come «la diva della house di Chicago».

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Dopo essere stata un membro del gruppo dei Soul II Soul, aver raggiunto il Numero 7 con il singolo Wait, in duetto con Dr. Robert dei Blow Monkeys, e aver pubblicato il primo album, Crazy, nel 1989, il suo secondo album, Brilliant!, è uscito negli Stati Uniti per la major Capitol Records, riscuotendo un moderato successo, nel 1990. Probabilmente, oltre al fatto che la citata Wait ha dato inizio al sottogenere house noto come «UK Garage», la Mazelle è per lo più conosciuta per aver interpretato una popolare cover della canzone intitolata Young Hearts Run Free (già rispolverata da Lisa Stansfield nel 1992, in un medley live con uno dei suoi singoli più famosi, Live Together), inserita nella colonna sonora del film di Baz Luhrmann, Romeo + Giulietta di William Shakespeare, del 1996. Kym compare anche in due album dal vivo del sassofonista funky Maceo Parker, Live on Planet Groove e My First Name Is Maceo.

Nel 2005, ha partecipato all'edizione britannica del reality show, Celebrity Fit Club (specie di «Palestra dei VIP»), in cui ha perso circa 7 kg, nel corso del programma, provocando stupore e divertimento tra gli spettatori, a causa del seno piuttosto prosperoso, nonché una gran paura, per uno strappo al polpaccio, causato da un movimento brusco durante un esercizio. Dopo essere guarita, Kym ha subìto un nuovo strappo allo stesso muscolo, tentando di scostarsi da una macchina in corsa che stava per investirla.

Dopo Truly, una collaborazione con Peshay che, nel 2000, ha raggiunto una delle tre posizioni più basse nella classifica britannica da lei mai collezionate in tutta la sua carriera, la cantante è rimasta lontana dalle scene musicali per cinque anni. Poi, sempre nel 2005, ha pubblicato il singolo Love Magic e l'album The Pleasure Is All Mine, il suo terzo long playing di inediti di studio, uscito a 15 anni di distanza dal precedente (Brilliant!) e a 9 dalla sua unica raccolta di successi (The Gold Collection), imbarcandosi anche in un tour che tocca luoghi di villeggiatura in Gran Bretagna.

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Album[modifica | modifica sorgente]

  • 1989 - Crazy
  • 1990 - Brilliant!
  • 1996 - The Gold Collection
  • 2005 - The Pleasure Is All Mine

Singoli[modifica | modifica sorgente]

  • 1988 - Useless (I Don't Need You Now) (UK #53; USA Dance: #13)
  • 1989 - Wait (con Dr. Robert dei Blow Monkeys) (UK #7)
  • 1989 - Got to Get You Back (UK #29)
  • 1989 - Love Strain (UK #52)
  • 1990 - Was That All It Was (UK #33)
  • 1990 - Useless (I Don't Need You Now) (Remix) (UK #48)
  • 1990 - Missing You (con i Soul II Soul) (UK #22)
  • 1991 - No One Can Love You More Than Me (UK #62)
  • 1992 - Love Me the Right Way (con i Rapination) (UK #22)
  • 1994 - No More Tears (Enough Is Enough) (con Jocelyn Brown) (UK #13)
  • 1994 - Gimme All Your Lovin' (con Jocelyn Brown) (UK #22)
  • 1995 - Searching for the Golden Eye (con i Motiv-8) (UK #40)
  • 1996 - Love Me the Right Way (Remix) (con i Rapination) (UK #55)
  • 1997 - Young Hearts Run Free (UK #20)
  • 1999 - A Place in My Heart (USA Dance: #46)
  • 2000 - Truly (con Peshay) (UK #55)
  • 2005 - Love Magic

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

  • MySpace: pagina ufficiale di Kym Mazelle

Controllo di autorità VIAF: 1656661