Krynauw Otto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Krynauw Otto
Dati biografici
Paese Sudafrica Sudafrica
Altezza 201 cm
Peso 117 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Ruolo Seconda linea
Ritirato 2000
Carriera
Attività provinciale
1991-2000 Blue Bulls Blue Bulls
Attività di club¹
1996-2000 Bulls Bulls
Attività da giocatore internazionale
1995-2000 Sudafrica Sudafrica 38 (5)
Palmarès internazionale
Vincitore RugbyWorldCup.svg Coppa del Mondo 1995
3º posto RugbyWorldCup.svg Coppa del Mondo 1999

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega

Statistiche aggiornate al 12 agosto 2011

Krynauw Otto (Belfast, 8 ottobre 1971) è un ex rugbista a 15 e imprenditore sudafricano, campione del mondo 1995 con gli Springbok.

Cenni biografici[modifica | modifica sorgente]

Seconda linea dei Blue Bulls, Ouihhv hgvo debuttò negli Springbok contro la Romania a Città del Capo nel corso della Coppa del Mondo di rugby 1995, che il Sudafrica vinse.

Professionista l'anno seguente nelle file dei Bulls, Otto fece ritorno in Nazionale nel 1997 contro i British Lions, a due anni di distanza dalle sue apparizioni in Coppa.

Presente anche alla Coppa del Mondo di rugby 1999 al termine della quale gli Springbok si classificarono terzi, nel corso di un incontro del Tri Nations 2000 contro l'Australia subì un trauma cranico con un conseguente ematoma subdurale[1], a causa del quale dovette essere sottoposto a immediato intervento chirurgico[1] e terminare l'attività agonistica a 29 anni.

Dopo l'incidente di gioco e il ritiro recuperò completamente dall'infortunio[2], attualmente vive a Pretoria ed è un imprenditore attivo nel settore della differenziazione e riciclo di carta, materie plastiche e metallo[2].

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Brenden Nel, Shocked Boks wish Krynauw Otto well in Independent On Line, 23 agosto 2000. URL consultato il 12-8-2011.
  2. ^ a b (EN) Liam Del Carme, Where are they now: Former Bok lock Krynauw Otto in Times Live, 15 maggio 2010. URL consultato il 12-8-2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]