Kawasaki C-1

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kawasaki C-1
Kawasaki C-1
Kawasaki C-1
Descrizione
Tipo aereo da trasporto tattico
Equipaggio 5
Costruttore Kawasaki Heavy Industries
Data primo volo 12 novembre 1970
Data entrata in servizio 1973
Esemplari 31
Dimensioni e pesi
Lunghezza 29 m
Apertura alare 30,60 m
Altezza 9,99 m
Superficie alare 120,5
Peso a vuoto 23 320 kg
Peso carico 38 700 kg
Peso max al decollo 45 000 kg
Capacità 60 soldati; 45 paracadutisti; 36 feriti più i medici
Propulsione
Motore 2 turboventola Mitsubishi JT8D-M-9
Spinta 64,5 kN ciascuna
Prestazioni
Velocità max 806 km/h
Velocità di crociera 657 km/h
Velocità di salita 17,8 m/s
Autonomia 3 350 km
Tangenza 11 580 m

Jane's All The World's Aircraft 1976-77[1]

voci di aerei militari presenti su Wikipedia

Il Kawasaki C-1 è un bimotore a getto da trasporto tattico a corto/medio raggio ad ala alta prodotto dall'azienda giapponese Kawasaki Heavy Industries dagli anni settanta e attualmente ancora in servizio con il Kōkū Jieitai, la forza aerea di autodifesa giapponese.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1966 la flotta di aerei per il trasporto della Kōkū Jieitai, la forza aerea giapponese, era composta principalmente da diversi Curtiss C-46 Commando, un velivolo cargo americano costruito subito dopo la fine della Seconda guerra mondiale. Al tempo il C-46 era relativamente capiente ma non resse più il confronto con il nuovo Lockheed C-130 Hercules. Fu così che la Kōkū Jieitai decise di adottare un velivolo per il trasporto prodotto in patria: il C-1.

Impiego operativo[modifica | modifica wikitesto]

Il Kawasaki C-1 è stato introdotto in servizio operativo con la Kōkū Jieitai, la forza aerea di autodifesa giapponese, dal 1974. Benché ci siano alcuni progetti, come il Kawasaki C-X, destinati a sostituirlo, il C-1 è destinato a rimanere in servizio almeno entro il 2010 come trasporto truppe e materiali per le Forze di autodifesa giapponesi.

Varianti[modifica | modifica wikitesto]

  • XC-1 - Primo prototipo.
  • C-1/C-1A - Versione standart per il trasporto.
  • EC-1 - Versione per la guerra elettronica.

Utilizzatori[modifica | modifica wikitesto]

Giappone Giappone

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Taylor 1976, pp. 124—125.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]