Gloria Steinem

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gloria Steinem nel 2008

Gloria Marie Steinem (Toledo, 25 marzo 1934) è una giornalista e attivista statunitense.

Considerata portavoce e leader del femminismo degli anni sessanta e settanta[senza fonte], Gloria Steinem nel corso della sua vita ha ricevuto molti premi e onorificenze[senza fonte]. Ha lavorato per il New York Magazine ed è co-fondatrice della rivista femminista Ms.. Nel 1969, ha pubblicato un articolo intitolato After Black Power, Women's Liberation, che, insieme all'appoggio del diritto all'aborto, le ha dato fama nazionale, divenendo punto di riferimento per il movimento femminista americano[senza fonte]. Nel 2005, ha fondato con Jane Fonda e Robin Morgan il Women's Media Center, un'organizzazione che ha lo scopo di valorizzare la voce delle donne[senza fonte]. Attualmente, continua a svolgere attivismo politico, come commentatrice, scrittrice e organizzando conferenze.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 79036189 LCCN: n83074143