Giovanni Borgia (Infans Romanus)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giovanni Borgia (14981548) è stato un nobile italiano, figlio illegittimo di Lucrezia Borgia.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Sul bambino furono emesse due bolle pontificie, datate al 1 settembre 1501. Nella prima è scritto che il bambino è figlio illegittimo dello stesso papa Alessandro VI. Nella seconda, indirizzata al Dilecto filio nobili Joanni de Borgia, Infanti Romano il bambino, di tre anni di età, è detto figlio illegittimo di Cesare Borgia e di una donna non nominata.

La maggioranza degli storici ha ormai stabilito che la madre del bambino fu Lucrezia Borgia, e che il padre era un messo pontificio, tale Pedro ("Perotto") Caldès (oppure Pero Calderón [1] ), che Alessandro VI aveva incaricato di sorvegliare la figlia durante il suo periodo di clausura nel convento di San Sisto, successivo all'annullamento delle nozze con Giovanni Sforza. Perotto venne ritrovato morto nel Tevere il 14 febbraio del 1498, probabilmente ucciso dagli uomini di Cesare Borgia, per punirlo delle sue azioni.

In un'altra bolla del successivo 17 settembre, il papa attribuì a Giovanni Borgia alcuni dei beni confiscati ai Colonna e ai Savelli, e lo nominava duca di Nepi e di Palestrina. Fu anche signore di Vetralla.

Fu cresciuto a Ferrara, dove la madre Lucrezia Borgia, sposata ad Alfonso I d'Este, lo accolse come un fratellastro, per la necessità di non creare problemi al suo matrimonio, e quindi ai progetti che Cesare Borgia aveva di creare uno Stato italiano cristiano. Da adulto, Giovanni Borgia fu un funzionario minore nella curia papale e alla corte di Francia.

Ebbe una figlia, Lucrezia, che sposò il nobile romano Ciriaco Mattei e fu madre di Giustina Mattei; costei sposò un gentiluomo originario di Gubbio, Giovanni Battista Pamphilj e fu madre di Camillo Pamphilj dal cui matrimonio con Maria Flaminia Cancellieri del Bufalo nacque il futuro Papa Innocenzo X

Ascendenza[modifica | modifica sorgente]

Giovanni Borgia Padre:
Pedro Caldès
Nonno paterno:
 ?
Bisnonno paterno:
 ?
Trisnonno paterno:
 ?
Trisnonna paterna:
 ?
Bisnonna paterna:
 ?
Trisnonno paterno:
 ?
Trisnonna paterna:
 ?
Nonna paterna:
 ?
Bisnonno paterno:
 ?
Trisnonno paterno:
?
Trisnonna paterna:
?
Bisnonna paterna:
 ?
Trisnonno paterno:
?
Trisnonna paterna:
?
Madre:
Lucrezia Borgia
Nonno materno:
Papa Alessandro VI
Bisnonno materno:
Jofre de Borja Llanzol
Trisnonno materno:
Rodrigo Gil de Borja
Trisnonna materna:
Sibila de Oms
Bisnonna materna:
Isabel de Borja y Cavanilles
Trisnonno materno:
Domingos de Borja
Trisnonna materna:
Francisca Marti
Nonna materna:
Vannozza Cattanei
Bisnonno materno:
Conte Giacomo Cattanei di Candia
Trisnonno materno:
 ?
Trisnonna materna:
 ?
Bisnonna materna:
Mencia Pinctoris
Trisnonno materno:
 ?
Trisnonna materna:
 ?

Influenze nella cultura di massa[modifica | modifica sorgente]

  • Giovanni Borgia è il protagonista del romanzo storico De scharlaken stad ("La città scarlatta"), della scrittrice olandese Hella Haasse.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ CROCE, Benedetto La Spagna nella vita italiana durante la rinascenza. Bari: Gius. Laterza & Figli, 1917, p.78.