Giorgia Campana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giorgia Campana
Giorgia Campana Jesolo 2013.jpg
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 151 cm
Peso 44 kg
Ginnastica artistica Gymnastics (artistic) pictogram 2.svg
Dati agonistici
Specialità Parallele asimmetriche, trave
Società Esercito Esercito
Carriera
Giovanili
2004-2011 Giallo rosso blu su sfondo bianco.svg Nuova Tor Sapienza
Squadre di club
2011-2013 Giallo rosso blu su sfondo bianco.svg Nuova Tor Sapienza
Olos Gym 2000 Olos Gym 2000
2013- Esercito Esercito
Olos Gym 2000 Olos Gym 2000
Nazionale
2009-2011
2011-
Italia Italia juniores
Italia Italia
Palmarès
Giochi del Mediterraneo.svg  Giochi del Mediterraneo
Oro Mersin 2013 Squadra
Oro Mersin 2013 Trave
Bronzo Mersin 2013 Parallele
Dragon on red.svg  Trofeo Città di Jesolo
Argento Jesolo 2012 Squadra
Argento Jesolo 2013 Squadra
Argento Jesolo 2014 Squadra
Argento Jesolo 2013 Parallele
Bronzo Jesolo 2014 Parallele
Wikiproject Europe (small).svg  Europei
Bronzo Bruxelles 2012 Squadra
Italy looking like the flag.svg  Campionati Italiani Assoluti
Oro Catania 2012 Parallele
Oro Ancona 2013 Parallele
Oro Ancona 2014 Parallele
Bronzo Ancona 2013 Individuale
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al giugno 2013

Giorgia Campana (Roma, 16 maggio 1995) è una ginnasta italiana, medaglia di bronzo con la nazionale italiana ai Campionati Europei di Bruxelles e per tre volte consecutive campionessa italiana alle parallele asimmetriche (nel 2012, nel 2013 e nel 2014).

Nell'estate del 2012 ha rappresentato il suo paese ai Giochi Olimpici di Londra.

Dal 9 settembre 2013 è caporale dell'Esercito italiano, membro della squadra femminile del Centro Sportivo Olimpico dell’Esercito.[1]

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Dopo una breve esperienza nel nuoto, su consiglio dalla madre di un'amica, Giorgia inizia a praticare Ginnastica artistica all'età di sette anni, presso una palestra di Roma.[2]

Da settembre 2004 inizia ad allenarsi presso il Centro CONI all'Acqua Acetosa di Roma, seguita dai tecnici Chiara Ferrazzi e Mauro di Rienzo.[3] Insieme a Chiara Gandolfi e Ilaria Bombelli, è l'atleta di punta della Olos Gym 2000, protagonista negli ultimi anni di una risalita dalla Serie B alla A1.[3]

2009-2010[modifica | modifica sorgente]

Ai Campionati nazionali assoluti di Meda 2009 Giorgia si qualifica 11ª nel concorso generale e 6ª alle Parallele asimmetriche.

Ai Campionati Assoluti di Ancona 2010 si qualifica 4ª a trave e 4ª alle parallele asimmetriche. A "Ville D'Arque" (Francia) partecipa al 15º Torneo Internazionale qualificandosi 3ª alle parallele.

2011: Promozione in Serie A1[modifica | modifica sorgente]

Il 5 marzo partecipa alla seconda tappa di Campionato Serie A2 a Bari. La Olos Gym 2000 si posiziona al primo posto della classifica a squadre (con 104,700 punti), alla pari con la Ginnica Giglio, posizionandosi entrambe a quota 42 "punti speciali".[4] Individualmente Giorgia ottiene il punteggio più alto della gara al volteggio (14.100) e il secondo più alto alle parallele asimmetriche (14.050), dietro solamente alla compagna di squadra Chiara Gandolfi (14.300). Una caduta le fa ottenere un basso 11.900 alla trave, ma riesce comunque ad arrivare prima nella classifica "virtuale" dell'evento, staccando di oltre due decimi la seconda classificata Jessica Mattoni.[5]

A causa di un problema ad un dito di una mano e al piede destro, avuti dopo un doppio carpio in allenamento poco più di una settimana prima, è impossibilitata a partecipare al suo primo incontro internazionale da senior, il Trofeo Città di Jesolo.[6]

Per la terza tappa di Campionato A2 svoltasi a Padova il 16 aprile, appena recuperata dopo la contusione di Jesolo, compete solo alle parallele asimmetriche, dove ottiene un buon 14.100 e si classifica seconda all'attrezzo. Con un punteggio complessivo di 106,200, la Olos Gym 2000 stacca la seconda classificata di 7.350 decimi.[7]

Con la Olos arrivano al secondo posto nella Serie A2, salendo sul podio dietro alla Ginnica Giglio. Individualmente, Giorgia svolge dei buoni esercizi alle parallele asimmetriche (13.800) e alla trave (13.550), i più alti dell'intera competizione.[8]

Partecipa ad un incontro a Madrid (Spagna) fra Spagna, Italia e Portogallo. La squadra italiana si piazza 2ª. Giorgia è 9ª nel concorso generale. Partecipa ad un altro incontro internazionale a Chaumont (Francia) fra Francia e Italia. L'Italia è 2ª e Giorgia è 9ª nel concorso generale.

43esimi Campionati Mondiali di Tokyo[modifica | modifica sorgente]

Partecipa, nell'ottobre 2011, ai Campionati Mondiali di Tokyo, prima tappa di qualificazioni per le Olimpiadi. Le prime otto squadre classificate nel concorso maschile e femminile si qualificheranno direttamente per il concorso a squadre dei Giochi, quelle classificate tra il nono e il sedicesimo posto parteciperanno al Test Event Pre-Olimpico, in programma tra il 10 e il 18 gennaio 2012, che qualificherà altre quattro squadre.

La squadra italiana, ottenendo complessivamente 219.578 punti, chiude in 9ª posizione nel concorso di qualificazione ai Campionati del Mondo di Tokyo e manca per un soffio la finale ad otto, nonché l'ammissione diretta ai Giochi Olimpici di Londra.[9] A Catania al Grand Prix della Ginnastica “Rana Gioiaverde Cup” si classifica 3ª alle parallele asimmetriche. Nel successivo incontro di Mortara – Pre Test Event è 9ª nel concorso generale.

2012: Assoluti di Catania, Europei di Bruxelles, Olimpiadi di Londra[modifica | modifica sorgente]

Il 10 marzo partecipa alla prima tappa di Campionato A1 a Bari. Queste gare di campionato, insieme al Trofeo Città di Jesolo che si svolgerà alla fine del mese corrente, sono delle prove che serviranno per decidere i nomi degli atleti che parteciperanno alle Olimpiadi.[10] La Olos Gym 2000, società di cui fa parte Giorgia, si posiziona al quarto posto nella classifica a squadre (punteggio complessivo: 158,650) dietro alla vincente Brixia Brescia (166,950), alla Pro Lissone (159,250) e alla GAL Lissone (159,150).[11] Individualmente, con un punteggio complessivo di 53.700, arriva all'ottavo posto nella classifica "virtuale" dell'evento (12.850 al corpo libero, 13.100 al volteggio, 13,300 alla trave). Inoltre, con 14.450 punti, arriva prima alle parallele asimmetriche, staccando la seconda classificata Vanessa Ferrari di cinque centesimi.[11]

Per la seconda tappa di campionato A1, svoltasi a Firenze il 24 marzo, con un punteggio complessivo di 154.650, la Olos Gym 2000 si piazza al quinto posto.[12] Individualmente, col complessivo di 54.200 punti (13.300 al volteggio, 14.150 alle parallele, 13.750 alla trave e 13.000 al corpo libero) finisce il concorso generale "virtuale" al terzo posto.[12]

Partecipa al Trofeo Città di Jesolo del 31 marzo, competendo in tutti e quattro gli attrezzi e arrivando tredicesima nella classifica generale individuale (54,850 punti, quarta tra le convocate italiane).[13] Grazie ad una buona prestazione alle parallele asimmetriche, ottiene il quarto punteggio più alto dell'attrezzo: 14.300 punti. Buona anche la prestazione alla trave (14.450).[13] L'Italia, con un punteggio complessivo di 224.250, chiude al secondo posto.[14]

Il 21 aprile compete nella finale del Campionato di Serie A1. Individualmente arriva sesta nel concorso generale individuale "virtuale", grazie a delle buone prestazioni a parallele (14.150) e trave 14.300).[15]

La Nazionale italiana ai Campionati europei di ginnastica artistica femminile 2012

Viene convocata per far parte della squadra nazionale che competerà ai Campionati Europei di Bruxelles dal 9 al 13 maggio. Con l'Italia, grazie ad un punteggio complessivo di 168.005, si qualifica per la finale a squadre al quarto posto. Il 12 maggio, con un punteggio complessivo di 171.430, conquista il bronzo nella finale a squadre.[16]

Il 16 giugno compete ai Campionati Assoluti di Catania. Si qualifica per la finale alle parallele asimmetriche (14,200 punti) ed è la prima riserva alla trave (13,100).[17] Il 17 giugno, durante le finali di specialità, diventa campionessa italiana alle parallele con 14,200 punti, staccando di due decimi la seconda classificata Vanessa Ferrari.

Il 18 luglio 2012, insieme alle connazionali Vanessa Ferrari, Erika Fasana, Carlotta Ferlito ed Elisabetta Preziosa entra a far parte della squadra olimpica che parteciperà ai Giochi della XXX Olimpiade.[18]

Il 29 luglio inizia la sua avventura olimpica. Nella giornata preliminare compete come specialista alle parallele asimmetriche e si qualifica settima con la nazionale italiana[19]. Cade nel doppio teso di uscita alle parallele asimmetriche e ottiene 12.766, non sufficienti per qualificarsi nella finale ad attrezzo. Nella finale a squadra alle parallele asimmetriche fa un buon esercizio che aiuta la squadra a confermare la settima posizione.

Il 1º dicembre è stata invitata a partecipare a una tappa dell’Extraliga, la serie A della Repubblica Ceca, come membro della TJ Bohemians di Praga. Commette un grave errore alle parallele asimmetriche, suo attrezzo di punta, che le danno un decimo circa di penalità e ottiene solo un 12.500. Buone le esecuzioni negli altri tre attrezzi (13.150 al volteggio, 13.150 al corpo libero e 13.100 alla trave) che la fanno posizionare al terzo posto nel concorso generale individuale con un totale di 51.900 punti.[20]

2013: Europei di Mosca, Assoluti di Ancona, XVII Giochi del Mediterraneo[modifica | modifica sorgente]

Giorgia Campana durante il Campionato di Serie A1 2013.

Nel mese di marzo partecipa al VI Trofeo Internazionale di Jesolo. La squadra italiana guadagna il secondo posto con il punteggio di 221.350 alle spalle degli Stati Uniti. Nelle finali di specialità alle parallele asimmetriche con il punteggio di 13.950 è seconda dietro la statunitense Kyla Ross.

L'11 aprile insieme a Carlotta Ferlito, Elisa Meneghini e Vanessa Ferrari viene convocata per partecipare ai Campionati Europei di Mosca.[21][22] Si qualifica al 9º posto nel concorso individuale, quarta a pari merito nella finale di specialità alla trave (in cui non gareggia, per la regola "two-per-country": alle finali ad attrezzo sono ammessi solo due atleti per ogni nazione), e al 7º posto nella finale di specialità alle parallele asimmetriche. Il giorno successivo gareggia nel concorso individuale All Around: per qualche sbilanciamento di troppo alla trave si piazza all'undicesima posizione. Nella finale alle parallele asimmetriche riesce a centrare la quinta posizione dietro le grandi atlete d'Europa come Aliya Mustafina e Anastasia Grishina.

Ai Campionati Assoluti 2013 conquista il terzo piazzamento nel concorso generale, dopo Tea Ugrin e Elisa Meneghini.[23] Nelle finali di specialità, mantiene la supremazia alle parallele, con un punteggio di 14.050, distaccando di quasi mezzo punto Chiara Gandolfi e di quasi un punto Giulia Leni.[24]

Insieme a Vanessa Ferrari, Giulia Leni, Elisabetta Preziosa e Chiara Gandolfi viene scelta per partecipare ai XVII Giochi del Mediterraneo a Mersin dal 21 al 24 giugno.[25] Durante la giornata di qualificazione, valida anche come finale del concorso a squadre, Giorgia esegue dei buoni esercizi su tutti gli attrezzi ad eccezione del corpo libero, dove ottiene 12.333 punti. Vince l'oro con la squadra Italiana, che stacca di circa 7 punti la seconda classificata Francia.[26] Nonostante la caduta riesce a qualificarsi al secondo posto per la finale del concorso individuale (54.498 punti), prima alla trave e seconda a parallele.[27] Il 23 giugno partecipa alla finale individuale. Al termine della terza rotazione è in lizza per un meritatissimo argento, grazie soprattutto ad una trave di alto punteggio nonostante un paio di squilibri (14.066 punti). Al corpo libero, però, commette un grave errore e finisce la gara al quarto posto, superata dalla connazionale Vanessa Ferrari, dalla spagnola Maria Paula Vargas e dalla francese Valentine Sabatou.[28] Il 24 giugno compete nella finale di specialità alle parallele asimmetriche dove conquista la medaglia di bronzo con il punteggio di 13.700[29] e uno straordinario oro a trave (14.533) confermando i grandi miglioramenti fatti sui 10 cm negli ultimi mesi. La romana riscatta così la figura opaca delle parallele asimmetriche, dove da favorita ha conquistato solo un bronzo.[30]

Il 18 agosto, provando lo Jäger alle parallele asimmetriche in allenamento, la ginnasta cade, fratturandosi il gomito sinistro a seguito di una lussazione con distacco di un tendine;[31] questo mette a repentaglio la partecipazione agli eventi immediatamente prossimi, come i mondiali di Anversa.[32] Il trattamento dell'infortunio prevede 3 settimane di ingessatura, seguita da una riabilitazione fisioterapica.[31]

Il 9 settembre abbandona la Nuova Tor Sapienza per tesserarsi con il Centro sportivo olimpico dell'Esercito.[1]

2014: Serie A1, VII Trofeo Città di Jesolo; Europei di Sofia; Assoluti di Ancona[modifica | modifica sorgente]

L'8 febbraio esordisce dopo l'infortunio nella prima tappa di serie A1 2014 a Firenze, con la Olos Gym 2000 che sale sul secondo gradino del podio. Ottiene il secondo miglior punteggio della giornata alle parallele (13,500) ed il terzo alla trave (13,950); al corpo libero ottiene 13,000 punti e al volteggio 13,800: con un totale personale di 54,250 è la terza migliore della giornata.[33][34][35]

L'8 marzo partecipa alla seconda tappa del campionato di Serie A1, a Torino; ottiene il miglior punteggio di giornata alle parallele (13,700) a pari merito con Erika Fasana e con un totale personale di 53,300 è la quarta migliore ginnasta della giornata.[36]

Viene convocata a far parte della squadra italiana che gareggia al VII Trofeo Città di Jesolo, insieme a Erika Fasana, Martina Rizzelli, Lara Mori, Lavinia Marongiu e Elisa Meneghini. Il 22 marzo si tiene la gara a squadre e individuale: l'Italia chiude al secondo posto con il punteggio di  221,500, dietro agli Stati Uniti. Con il punteggio complessivo di 54,650 (corpo libero: 13,200; volteggio: 13,750; parallele: 13.700; trave: 14.000) Giorgia chiude in 12ª posizione nella classifica individuale, terza migliore tra le italiane,[37] e si qualifica per le finali a parallele e trave. Il 23 marzo partecipa alle finali di specialità: con il punteggio di 14,000 ottiene la medaglia di bronzo alle parallele asimmetriche; alla trave invece un 13,133, a causa di una caduta.

Il 5 Aprile si tiene la finale di campionato di Serie A1, a Desio: la Olos Gym 2000, con il punteggio di 159,150 sale per la prima volta nella sua storia sul gradino più alto del podio. Giorgia è la seconda migliore atleta di giornata, con un totale personale di 54,450 punti: 14,200 alle parallele, 13,000 alla trave (con una caduta), 13,300 al corpo libero e 13,950 al volteggio.

Con 63 punti complessivi, nelle tre tappe di campionato, la Olos Gym 2000 è la seconda miglior squadra d'Italia dietro solo alla Brixia Brescia.

Il 30 Aprile la Campana viene convocata insieme a Erika Fasana, Martina Rizzelli, Elisa Meneghini e Vanessa Ferrari per far parte della squadra italiana senior per gli Europei di Sofia. Il 15 maggio si tiene la prima giornata di qualificazione; la Campana gareggia a parallele (13,866) e alla trave (13,300): l'Italia conclude le qualificazioni in quarta posizione. Nella finale a squadre ottiene 13,833 punti alle parallele e 12,500 alla trave; la nazionale italiana termina al 5º posto.

Il 31 maggio la Campana compete ai Campionati Assoluti di Ancona. Con il punteggio complessivo di 53,450 chiude il concorso generale in quarta posizione. Si qualifica per la finale a parallele con il primo punteggio (14,400): il 1 giugno si conferma, per il terzo anno consecutivo, campionessa italiana assoluta a parallele, con il punteggio di 13,700.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b 15 nuovi atleti al Centro Sportivo Olimpico dell’Esercito di Roma | 2Out.it – Seconds Out – Free Sport Magazine
  2. ^ Giorgia Campana - Intervista, marzo 2012.
  3. ^ a b Giorgia Campana ai raggi X, Olimpiazzurra, 15 luglio 2012.
  4. ^ Bari - Montevarchi e Roma a braccetto. Bustese divina!, FGI, 5 marzo 2011.
  5. ^ Bari - Classifica Serie A2 GAF, FGI, 5 marzo 2011.
  6. ^ Jesolo: dominio USA, ma l'Italia a sorpresa batte la Russia, FGI, 19 marzo 2011.
  7. ^ Padova - Classifica A2 GAF, FGI, 16 aprile 2011.
  8. ^ Firenze - Tutti pazzi per la Stella GAL., FGI, 14 maggio 2011.
  9. ^ Tokyo - Italia 9ª, rimandata a gennaio!, FGI, 8 ottobre 2011.
  10. ^ La grande ginnastica artistica fa tappa a Firenze, Nove Firenze, 10 marzo 2012.
  11. ^ a b Graduatoria Prima Tappa Serie A1, FGI, 10 marzo 2012.
  12. ^ a b Graduatoria Seconda Tappa Serie A1, FGI, 24 marzo 2012.
  13. ^ a b Graduatoria Trofeo Città di Jesolo 2012, FGI, 31 marzo 2012.
  14. ^ L'Italdonne scopre l'America. Russia ancora terza!, FGI, 31 marzo 2012.
  15. ^ Classifica generale terza tappa serie A1, FGI, 21 aprile 2012.
  16. ^ Italia faccia di bronzo!, FGI, 12 maggio 2012.
  17. ^ Qualificazioni Assoluti 1ª Giornata, FGI, 17 giugno 2012.
  18. ^ Abbiamo la squadra per Londra, Ginnastica Artistica Italiana, 18 luglio 2012.
  19. ^ Overview Team All Around.
  20. ^ Ginnastica, una bella Campana è terza in Rep. Ceca, Olimpiazzurra, 4 dicembre 2012.
  21. ^ Federazione Ginnastica d'Italia, Mosca - Le convocazioni azzurre per gli Europei di Artistica.
  22. ^ Campionati Europei Individuali GAM E GAFautore=Federazione Ginnastica d'Italia (pdf), 11 aprile 2011.
  23. ^ Ancona - Tea Ugrin e Ludovico Edalli sul trono Assoluto, Federazione Ginnastica d'Italia, 25 maggio 2013.
  24. ^ Federazione Ginnastica d'Italia, Ancona - Marchigiani sugli scudi. Tutti i podi dei Campioni 2013, 26 maggio 2013.
  25. ^ Olimpiazzurra, Ginnastica, confermati i convocati per il Mediterraneo!, 15 giugno 2013.
  26. ^ Ragazze da ORO ai Giochi del Mediterraneo!, Olimpiazzurra, 21 giugno 2013.
  27. ^ Giochi del Mediterraneo: le qualificate alle finali, Olimpiazzurra, 21 giugno 2013.
  28. ^ Vanessa torna d'oro dopo otto anni. È lei la regina del Mediterraneo, FGI, 23 giugno 2013.
  29. ^ Ginnastica, Mersin 2013: sorprendente Gandolfi! Oro alle parallele., Olimpiazzurra, 24 giugno 2013.
  30. ^ Ginnastica, tre medaglie!., Olimpiazzurra, 24 giugno 2013.
  31. ^ a b Giorgia Campana: sono tornata alla vita di prima, Ginnastica Artistica Italiana, 21 dicembre 2013.
  32. ^ Giorgia Campana si rompe un gomito addio mondiali
  33. ^ Firenze - Classifica Serie A1 GAF (pdf), Federazione Ginnastica d'Italia, 8 febbraio 2014.
  34. ^ Ginnastica, Serie A: tutti i podi di giornata. Le migliori sono state, Olimpiazzurra, 8 febbraio 2013.
  35. ^ Ginnastica, Serie A – Firenze, che spettacolo! Tutto il meglio…e non solo, Olimpiazzurra, 9 febbraio 2013.
  36. ^ Ginnastica, Serie A: la Brixia vince! Ferrari da record, super Fasana, sorprese sul podio!, Olimpiazzurra, 8 marzo 2014. URL consultato il 9 marzo 2014.
  37. ^ Stefano Villa, Trofeo di Jesolo, vince la Ross! Italia seconda, Fasana storica da Tsukahara, Olimpiazzurra, 22 marzo 2014.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]