Francesca Deagostini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Francesca Deagostini
Francesca Deagostini.jpg
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Ginnastica artistica Gymnastics (artistic) pictogram 2.svg
Dati agonistici
Specialità Trave
Società La Costanza 1884 La Costanza 1884
Carriera
Giovanili
2006-2011 La Costanza 1884 La Costanza 1884
Squadre di club
2011 La Rosa Brindisi La Rosa Brindisi Serie A1
2012-2013 La Costanza 1884 La Costanza 1884 Serie B
2014 Brixia Brescia Brixia Brescia Serie A1
Nazionale
2008-2012
2012; 2013
Italia Italia juniores
Italia Italia
Palmarès
Wikiproject Europe (small).svg  Europei
Bronzo Birmingham 2010 Squadra
Bronzo Bruxelles 2012 Squadra
Olympic flag.svg  Festival olimpico della gioventù europea
Oro Trabzon 2011 Squadra
Bronzo Trabzon 2011 Trave
Transparent.png  Test Event pre-olimpico
Oro Londra 2012 Squadra
Dragon on red.svg  Trofeo Città di Jesolo
Oro Jesolo 2009 Squadre (jr.)
Argento Jesolo 2010 Squadre (jr.)
Argento Jesolo 2012 Squadre
Bronzo Jesolo 2011 Squadre (jr.)
Italy looking like the flag.svg  Campionati Italiani Assoluti
Argento Meda 2011 Trave
Argento Meda 2011 Parallele
Bronzo Ancona 2010 Corpo libero
Bronzo Meda 2011 Individuale
Bronzo Meda 2011 Corpo libero
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al dicembre 2012

Francesca Deagostini (Aosta, 5 agosto 1996) è una ginnasta italiana, ed è stata una delle sette possibili candidate per far parte della squadra nazionale che ha partecipato alle Olimpiadi di Londra 2012.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Tesserata presso la A.G.D. La Costanza Andrea Massucchi dal 2006.[1]

Carriera junior[modifica | modifica sorgente]

Nel 2007 diventa campionessa interregionale Allieve di serie C1; raggiunge la finale nazionale di serie C1, 3ª nella classifica a squadre.[1]

Esordisce come componente della nazionale italiana juniores nel 2008, nel corso di un triangolare amichevole tra Italia, Francia e Svizzera fra nazionali junior, vincendo la medaglia d'oro nel concorso a squadre e arrivando in settima posizione nel concorso individuale.[1] Nel campionato nazionale di categoria Allieve (4º Livello) del 2008 si classifica al terzo posto.[1]

Nel marzo del 2009 partecipa al Trofeo Città di Jesolo con la Nazionale Junior, in un incontro Internazionale tra Italia, Brasile, Cina, Gran Bretagna e Romania dove arriva prima nella classifica a squadre e quarta nel concorso generale.[1] Ai Campionati Assoluti di Meda in aprile giunge tredicesima nel concorso individuale ed entra in finale alla trave.[1]

2010: Europei[modifica | modifica sorgente]

Nel mese di marzo 2010 compete al Trofeo Città di Jesolo, un quadrangolare con Russia, Giappone e Gran Bretagna arrivando tredicesima nel concorso individuale e seconda nel concorso a squadre.[2][1]

Viene convocata per entrare a far parte della squadra italiana junior che parteciperà ai Campionati Europei Juniores di Birmingham, composta da Erika Fasana, Carlotta Ferlito, Giulia Leni; anche Andrea Foti faceva parte del quintetto, ma è impossibilitata a gareggiare a causa di un risentimento muscolare. Francesca compete in tutti e quattro gli attrezzi, contribuendo alla vittoria della medaglia di bronzo a squadre, per la nazionale, nella gara di apertura (161.450).[1] Nella gara di qualifica esegue un buon esercizio al corpo libero (13.550), e diventa seconda riserva per la finale di specialità.

Tornata in Italia, nel mese di maggio partecipa nuovamente agli Assoluti di Ancona 2010, ottenendo un bronzo al corpo libero. Inoltre, chiude la gara con un quarto posto nel concorso individuale, e giunge anche in finale alla trave, classificandosi quinta.[1]

Termina l'anno agonistico con una medaglia d'oro a Brindisi nel campionato nazionale di categoria junior.[1]

2011: EYOF Festival olimpico della gioventù europea[modifica | modifica sorgente]

Nella stagione 2011 partecipa alla Serie A1 in prestito alla La Rosa Brindisi.[3]

Il 27 maggio 2011 partecipa agli Assoluti di Meda: grazie a buoni esercizi in tutti e quattro gli attrezzi, con 55,100 punti, si aggiudica la medaglia di bronzo nel concorso generale, dietro a Vanessa Ferrari e Carlotta Ferlito.[1][4]. Inoltre, si qualifica per la finale alle parallele asimmetriche dove chiude in seconda posizione con un punteggio di 13,850 punti, alla trave dove conquista la medaglia d' argento (14,550 punti) e al corpo libero dove si aggiudica una medaglia di bronzo con un punteggio 14,300.

Il 27 luglio partecipa al Festival olimpico della gioventù europea a Trabzon in Turchia con le compagne di squadra Erika Fasana ed Elisa Meneghini. La squadra junior si aggiudica la medaglia d'oro, mentre individualmente Francesca vince la medaglia di bronzo alla trave.[1]

Il 17 dicembre a Mortara, alla gara pre-mondiale di Londra 2012 si classifica al 2º posto.[1]

Carriera senior[modifica | modifica sorgente]

2012: il Bronzo europeo[modifica | modifica sorgente]

Nel 2012 avviene il passaggio nella categoria senior e Francesca viene convocata, l'11 gennaio 2012, per partecipare con la nazionale italiana al Test Event di Londra, in cui la nazionale italiana ha l'obbiettivo di qualificarsi per le Olimpiadi del 2012. Alla trave ottiene un buon punteggio, arrivando quinta nella finale di specialità ma con il quarto punteggio della finale.[5][6]
La squadra italiana riesce a qualificarsi alle Olimpiadi di Londra, essendosi piazzata al primo posto nel concorso generale a squadre (con 224.621 punti) davanti a Canada e Francia.[5]

Per decidere quali ginnaste italiane andranno a Londra per partecipare alle Olimpiadi, il Trofeo Città di Jesolo costituisce una delle prove di valutazione. Partecipa al Trofeo Città di Jesolo del 31 marzo,[7] nel quale l'Italia, con un punteggio complessivo di 224.250, chiude al secondo posto.[8]

La Nazionale italiana ai Campionati europei di ginnastica artistica femminile 2012

Viene convocata per far parte della squadra nazionale che gareggerà ai Campionati Europei di Bruxelles dal 9 al 13 maggio. Con l'Italia, grazie ad un punteggio complessivo di 168.005, si qualifica per la finale a squadre al quarto posto. Individualmente, a causa di un infortunio ad una mano, compete solo alla trave (13.900) nella giornata di qualificazioni e nella giornata della finale a squadre (14.300 ).[9] Il 12 maggio la nazionale italiana conquista il bronzo nella finale a squadre.[10]

A causa dell' infortunio alla mano è poi impossibilitata a partecipare agli assoluti di Catania.

Viene convocata, insieme a Vanessa Ferrari, Carlotta Ferlito, Erika Fasana, Elisabetta Preziosa, Giorgia Campana e Chiara Gandolfi, al ritiro collegiale a Brescia, dove viene scelto, tra le migliori sette ginnaste italiane, il quintetto che avrebbe partecipato alle Olimpiadi: lei e Chiara Gandolfi sono le atlete non convocate per la nazionale olimpica.[11]

A causa di una osteocondrite, ad ottobre si sottopone ad un intervento al ginocchio, che le rende impossibile la partecipazione alle competizioni anche della prima parte dell'anno successivo.[12]

2013: ritorno in nazionale e convocazione ai mondiali[modifica | modifica sorgente]

Nell'estate del 2013, dopo la lunga assenza dalle gare a causa dell'infortunio, Francesca Deagostini è convocata al ritiro collegiale della nazionale, e poi partecipa all'incontro amichevole Italia-Germania, 8ª edizione del "Trofeo A. Masucchi", insieme a Vanessa Ferrari, Carlotta Ferlito, Elisa Meneghini, Chiara Gandolfi e Alessia Leolini; la nazionale italiana vince con 222,800 punti mentre la Germania ne totalizza 215,250. Il punteggio individuale di Francesca ,su tutti e quattro gli attrezzi, è di 52,100. Alla trave presenta un nuovo esercizio (13,950 punti), al volteggio presenta uno Yurchenko con un avvitamento (13,850), alle parallele per via di una caduta totalizza 11,550, al corpo libero presenta un esercizio con tre diagonali e ottiene 12,750 punti.

Viene convocata per un secondo collegiale pre-mondiale insieme a Vanessa Ferrari Carlotta Ferlito, Alessia Leolini, Adriana Crisci e Chiara Gandolfi. Il 18 settembre viene ufficializzata la sua convocazione ai Mondiali di Anversa, insieme a Vanessa Ferrari, Carlotta Ferlito ed Alessia Leolini.[13][14]. Il 1 ottobre partecipa alla prima giornata di qualificazione, gareggiando solo alla trave; svolge un buon esercizio senza cadute, nel quale presenta anche il movimento di entrata che prende il suo nome, ed ottiene 13,908 punti; alla fine della seconda giornata di qualificazione si classifica undicesima.

Francesca Deagostini al Grand Prix di Ginnastica 2013 a Modena.

Il 29 e 30 novembre partecipa all'Abierto Mexicano ad Acapulco. Nella prima giornata, Francesca gareggia alle parallele (12,250 punti) e al volteggio (13,550 punti); nella seconda giornata ottiene 13,450 punti sia a trave che al corpo libero, concludendo così la gara in sesta posizione.[15]

Il 27 dicembre viene ufficializzata la notizia che nel 2014 Francesca gareggerà per la Brixia nel campionato di Serie A1 2014.[3]

2014[modifica | modifica sorgente]

L'8 febbraio partecipa alla prima gara della stagione di Serie A1, con la Brixia: nonostante un errore ottiene 13,400 punti alla trave; al corpo libero 13,550.[16][17]

Il movimento "Deagostini"[modifica | modifica sorgente]

Il 29 settembre la FIG rende noti i nuovi movimenti del codice dei punteggi, che verranno presentati durante il Mondiale di Anversa. Tra di essi, anche un salto a forbice in entrata alla trave, che prende il nome della Deagostini, della quale è stata premiata l'originalità e la fantasia: l'elemento ha valore A.

Televisione e spettacolo[modifica | modifica sorgente]

Partecipa alla seconda e alla terza stagione del programma televisivo Ginnaste - Vite parallele trasmesso da Mtv. La serie racconta le vicende di sette ginnaste che si allenano nel Centro Tecnico Federale di Via Ovada a Milano, per prepararsi alle Olimpiadi di Londra 2012 tra allenamenti e gare.[18]

Nel febbraio 2012 fa parte del corpo di ballo, diretto dal coreografo Daniel Ezralow, che balla la sigla iniziale della 62ª edizione Festival di Sanremo, insieme a Carlotta Ferlito.[19]

A ottobre 2013 posa per un servizio fotografico per D - la Repubblica delle donne.[20]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e f g h i j k l m Francesca De Agostini, La Costanza 1884.
  2. ^ Jesolo - Le azzurrine d'argento,, FGI.
  3. ^ a b Stefano Villa, Ginnastica, Francesca Deagostini gareggerà con la Brixia!, OlimpiAzzurra, 37 dicembre 2013.
  4. ^ Ferrari pentacampeon, davanti a Ferlito e De Agostini., Federazione Ginnastica d'Italia, 27 maggio 2011.
  5. ^ a b Massimo Brignolo, Qualificazioni Ginnastica, cronaca in diretta della gara femminile, Olimpiadi Blog, 11 gennaio 2012.
  6. ^ Graduatoria, FIG, 11 gennaio 2012.
  7. ^ Graduatoria Trofeo Città di Jesolo 2012, FGI, 31 marzo 2012.
  8. ^ L'Italdonne scopre l'America. Russia ancora terza!, FGI, 31 marzo 2012.
  9. ^ L'Italia riparte in quarta, Ferrari e Fasana in finale. Carlo out di un soffio, FGI, 10 maggio 2012.
  10. ^ Italia faccia di bronzo!, FGI, 12 maggio 2012.
  11. ^ Abbiamo la squadra per Londra, Ginnastica Artistica Italiana, 18 luglio 2012.
  12. ^ Stefano Villa, Francesca Deagostini in esclusiva: “Ora sto bene. Pronta a ritornare”, OlimpiAzzurra, 16 maggio 2013.
  13. ^ Anversa - La Crisci non ce la fa, Casella sceglie la Deagostini!.
  14. ^ Ginnastica, Mondiali: le convocate dell’Italia! Torna la Deagostini.
  15. ^ Stefano Villa, Ginnastica, Abierto Mexicano: Popa a sorpresa! Deagostini sesta, OlimpiAzzurra, 1 dicembre 2013.
  16. ^ Firenze - Classifica Serie A1 GAF (pdf), Federazione Ginnastica d'Italia, 8 febbraio 2014.
  17. ^ Ginnastica, Serie A – Firenze, che spettacolo! Tutto il meglio…e non solo, Olimpiazzurra, 9 febbraio 2013.
  18. ^ Simone Rossi, Maratona speciale su MTV con il nuovo Ginnaste - Vite parallele, digital-sat.it. URL consultato il 18 ottobre 2011.
  19. ^ Ginnaste: Carlotta stasera al Festival di Sanremo, MTV, 14 febbraio 2012.
  20. ^ Un corpo libero, D - la Repubblica delle donne.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]