Fukushima

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Fukushima
città
福島市
Fukushima – Bandiera
Fukushima – Veduta
Localizzazione
Stato Giappone Giappone
Regione Tōhoku
Prefettura Flag of Fukushima Prefecture.svg Fukushima
Sottoprefettura Non presente
Distretto Non presente
Territorio
Coordinate 37°37′28″N 140°34′15″E / 37.624444°N 140.570833°E37.624444; 140.570833 (Fukushima)Coordinate: 37°37′28″N 140°34′15″E / 37.624444°N 140.570833°E37.624444; 140.570833 (Fukushima)
Superficie 746,43 km²
Abitanti 290 064 (2011)
Densità 388,6 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 07201-0
Fuso orario UTC+9
Cartografia
Mappa di localizzazione: Giappone
Fukushima
Fukushima – Mappa
Sito istituzionale

Fukushima (福島市 Fukushima-shi?) è una città del Giappone, capoluogo della prefettura omonima sull'isola di Honshū. Nel 2006 la città contava circa 290.000 abitanti. È nota soprattutto per il disastro nucleare di Fukushima Daiichi.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Una volta veniva chiamata "Shinobu-no-sato," villaggio di Shinobu. Nel XII secolo, il signore feudale Suginome Taro costruì il castello Suginome e il villaggio cominciò a svilupparsi attorno al castello di Fukushima. Durante il periodo Edo, Fukushima cominciò a prosperare grazie alla produzione di seta e dei suoi tessuti e il suo nome divenne famoso anche a Kyoto. Dopo il "Rinnovamento Meiji" nel 1868 un ufficio della prefettura venne stabilito a Fukushima e la Banca del Giappone stabilì un ufficio nella città. Questa è stata la prima banca nazionale nella regione di Tōhoku.[1] La città venne fondata il 1º aprile del 1907. Il 1º luglio del 2008 la località di Iino, che apparteneva al Distretto di Date, venne annessa alla città di Fukushima.

L'incidente alla centrale nucleare[modifica | modifica sorgente]

La città ha assunto un'improvvisa notorietà mondiale quando, a seguito del terremoto dell'11 marzo 2011 si è verificato un grave incidente alla centrale nucleare situata a 60 chilometri di distanza. I livelli di radiazioni raggiunti, malgrado non abbiano portato all'evacuazione dell'abitato, hanno indotto la popolazione a rimanere in casa la sera, riducendo le attività economiche notturne in città[2].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Takeda T., page 66.
  2. ^ Bars empty in lonely city near Japan nuclear accident

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Toru Takeda, Tomio Hishinuma, Kinuyo Kamieda, Leigh Dale e Chiyoichi Oguma, Hello! Fukushima - International Exchange Guide Book, 1988ª ed., Fukushima City, Fukushima Mimpo Press, 10 agosto 1988.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Giappone Portale Giappone: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Giappone