Federica di Meclemburgo-Strelitz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Federica di Meclemburgo-Strelitz
ritratto di Franz Krüger
ritratto di Franz Krüger
Regina consorte di Hannover
In carica 20 giugno 1837 – 29 giugno 1841
Predecessore Adelaide di Sassonia-Meiningen
Successore Maria di Sassonia-Altenburg
Nome completo in tedesco: Friederike Luise Caroline Sophie Alexandrine
Trattamento Maestà
Altri titoli Duchessa di Cumberland e Teviotdale
Nascita Hannover
Morte Hannover, 29 giugno 1841
Luogo di sepoltura Palazzo di Herrenhaus, Hannover
Casa reale Hannover
Dinastia Meclemburgo-Streliz
Padre Carlo II di Meclemburgo-Strelitz
Madre Federica d'Assia-Darmstadt
Coniugi Luigi di Prussia
Federico Guglielmo di Solms-Braunfels
Ernesto Augusto I di Hannover
Figli Principe Federico di Prussia
Principessa Federica di Prussia
Principe Guglielmo di Solms-Braunfels
Principessa Augusta di Solms-Braunfels
Principe Alessandro di Solms-Braunfels
Principe Carlo di Solms-Braunfels
Giorgio V di Hannover

Federica di Meclemburgo-Strelitz (nome completo in tedesco: Friederike Karoline Sophie Alexandrine von Mecklenburg-Strelitz; Hannover, 2 marzo 1778Hannover, 29 luglio 1841) Duchessa di Cumberland ed in seguito Regina di Hannover (ora parte della Germania), fu la consorte di Ernesto Augusto I di Hannover, quinto figlio maschio ed ottavo dei figli di Giorgio III e della Regina Carlotta.

Nacque nell'Altes Palais di Hannover come quinta figlia femmina di Carlo II, Duca di Meclemburgo-Strelitz, e della sua prima moglie, Federica, figlia di Giorgio Guglielmo, Principe d'Assia-Darmstadt. Dalla nascita fino al suo primo matrimonio il suo titolo era Sua Altezza Serenissima Duchessa Federica di Meclemburgo, Principessa di Meclemburgo-Strelitz

Suo padre assunse il titolo di Granduca di Meclemburgo il 18 giugno 1815. La Duchessa Federica era nipote della sua futura suocera, la Regina Carlotta (in precedenza Duchessa Carlotta di Meclemburgo-Strelitz), poiché il suo ultimo marito era suo cugino di primo grado

Infanzia[modifica | modifica sorgente]

La madre di Federica morì il 22 maggio 1782 dopo aver partorito il suo decimo figlio. Due anni dopo (28 settembre 1784), suo padre si risposò con la sorella minore della sua defunta moglie, Carlotta d'Assia-Darmstadt, ma questa unione terminò appena un anno dopo, quando Carlotta morì delle complicanze derivanti dal parto il 12 dicembre 1785. Il due volte vedovo Duca Carlo si considerò incapace di dare alle sue figlie un'educazione adatta, così mandò Federica e le sue sorelle maggiori Carlotta, Teresa e Luisa dalla loro nonna materna, Maria Luisa Albertina di Leiningen-Dagsburg-Falkenburg, Principessa Vedova d'Assia-Darmstadt, chiamata Principessa Giorgio (in allusione al suo defunto marito, il secondo figlio maschio di Luigi VIII, Langravio d'Assia-Darmstadt). Era una persona cordiale e allegra e soprattutto affezionata a Luisa e Federica, le sorelle più giovani, le quali la consideravano l'unica madre che realmente avessero mai conosciuto.[senza fonte] La scelta della Principessa Giorgio di un'insegnante svizzera, Salomé de Gélieu, si rivelò buona. Qualche tempo dopo, il Duca Carlo mandò anche i suoi due figli maschi sopravvissuti, il Principe Ereditario Giorgio e Carlo, per essere allevati dalla loro nonna.

Primo matrimonio[modifica | modifica sorgente]

Il 14 marzo 1793, le Principesse di Meclemburgo-Strelitz incontrarono "per caso" il prussiano Re Federico Guglielmo II al Teatro di Francoforte sul Meno. Rimase immediatamente sedotto dalla grazia e dal fascino di Federica e di sua sorella Luisa.

Famosa statua di Federica (a destra), con sua sorella Luisa dello scultore Schadow.

Alcune settimane dopo, il padre di Federica e Luisa cominciò le trattative per il matrimonio con il Re Prussiano: Luisa avrebbe sposato il Principe Ereditario Federico Guglielmo e Federica avrebbe seguito l'esempio con suo fratello minore Federico Luigi Carlo (chiamato Principe Luigi, nato il 5 novembre 1773).

Il doppio fidanzamento fu celebrato a Darmstadt il 24 aprile. Il dicembre 24, Luisa e il Principe Ereditario furono uniti in matrimonio nel Palazzo Reale di Berlino; due giorni dopo, il 26 dicembre anche Federica e il Principe Luigi furono uniti in matrimonio nello stesso luogo. Al contrario di sua sorella, Federica non godette di un matrimonio felice. Suo marito preferiva la compagnia delle sue amanti e la trascurava completamente; in risposta, la moglie apparentemente umiliata, cominciò una relazione con lo zio di suo marito, il Principe Luigi Ferdinando, ma queste affermazioni non possono essere provate.[senza fonte]

Nel 1795 Re Federico Guglielmo II nominò Luigi come Capo del Reggimento Dragoni nº 1, che era di stanza a Schwedt, e un anno dopo, il 23 dicembre 1796, egli morì di difterite. Federica e i suoi tre figli, di conseguenza, si trasferirono al Palazzo di Schönhausen vicino Berlino.

Nel 1797 lei e suo cugino, il Principe Adolfo, Duca di Cambridge, settimo figlio maschio di Re Giorgio III del Regno Unito e di sua moglie la Regina Carlotta (zia paterna di Federica), si fidanzarono ufficiosamente. Il Duca di Cambridge chiese il consenso del padre per il matrimonio, ma il Re, sotto pressione della moglie, refiutò.[senza fonte]

Secondo matrimonio[modifica | modifica sorgente]

Nel 1798 Federica rimase incinta. Il padre era il Principe Federico Guglielmo di Solms-Braunfels (nato il 22 ottobre 1770). Il Principe riconobbe la sua paternità e richiese la sua mano in matrimonio, una proposta che fu velocemente concessa per evitare scandali. Il 10 dicembre di quell'anno, la coppia si sposò a Berlino e subito si trasferì a Ansbach. Due mesi dopo, nel febbraio 1799, Federica partorì una bambina che visse solo otto mesi. Il Principe di Solms-Braunfels, deluso e amareggiato, riprese il suo vecchio stile di vita dissipata e divenne un alcolizzato.[senza fonte] Nel 1805 si dimise dai suoi incarichi militari per "motivi di salute", e quindi perse i suoi introiti. Federica dovette mantenere la sua famiglia con le sue proprie risorse dopo che suo cognato, Re Federico Guglielmo III di Prussia, rifiutò di ripristinare la sua pensione annuale come Principessa Vedova di Prussia. Il maggiore dei cognati di Federica e capo della famiglia, il Principe Guglielmo Cristiano Carlo di Solms-Braunfels, le consigliò di divorziare con la sua piena approvazione. Lei e suo marito tuttavia rifiutarono.[senza fonte]

Terzo matrimonio[modifica | modifica sorgente]

Nel maggio 1813, durante una visita a suo zio il Duca Carlo a Neustrelitz, il Principe Ernesto Augusto, Duca di Cumberland, quinto figlio maschio di Re Giorgio III del Regno Unito, conobbe e si innamorò di Federica.[senza fonte] Il Duca Carlo chiarì a sua figlia che la sua separazione dal Principe di Solms-Braunfels era assolutamente logica, e che vedeva il suo matrimonio con un principe inglese come una grande opportunità per lei. Durante i mesi successivi Federica considerò le intenzioni di Ernesto Augusto ed i possibili effetti sulla propria situazione. Quando, dopo la vittoria degli alleati nella Battaglia di Lipsia, Ernesto Augusto trascorse alcuni giorni a Neustrelitz, fu accolto con entusiasmo. Qualche tempo dopo Federica chiese al Re Prussiano l'approvazione per il suo divorzio dal Principe di Solms-Braunfels. Tutte le parti concordarono, compreso il Principe di Solms-Braunfels, ma la sua morte improvvisa il 13 aprile 1814 precluse la necessità di un divorzio. La scomparsa del Principe fu ritenuta da alcuni come un po' troppo comoda, ed alcuni sospettarono che Federica lo avesse avvelenato.[1] In agosto, il fidanzamento con Ernesto Augusto fu ufficialmente annunciato. Dopo che il Parlamento britannico diede la sua approvazione alle nozze, Federica ed Ernesto Augusto si sposarono il 29 maggio 1815 nella chiesa parrocchiale di Neustrelitz.[senza fonte] Qualche tempo dopo, la coppia si recò in Gran Bretagna e si risposò nuovamente il 29 agosto 1815 a Carlton House a Londra.

La Regina Carlotta si oppose aspramente al matrimonio, anche se la sua futura nuora era anche sua nipote.[senza fonte] Rifiutò di partecipare alle nozze e avvertì suo figlio di vivere fuori dall'Inghilterra con sua moglie. Federica non ottenne mai il favore di sua zia/suocera, che morì non riconciliata con lei nel 1818. Dal suo matrimonio con Ernesto Augusto, ebbe altri tre figli, di cui solo uno sopravvisse all'infanzia: un maschio, che sarebbe infine diventato Re Giorgio V di Hannover.

Regina di Hannover[modifica | modifica sorgente]

La Regina Federica di Hannover.

Il 20 giugno 1837 Re Guglielmo IV del Regno Unito ed Hannover morì senza figli. Sua erede era la Principessa Vittoria, unica figlia del Principe Edoardo Augusto, Duca di Kent, ma poiché l'Hannover era stato governato sotto la legge salica sin dai tempi del Sacro Romano Impero, ella non poté ereditare il trono hannoveriano. Il successivo discendente maschio dell'ultimo Re era il Duca di Cumberland, il marito di Federica, che diventò poi Re Ernesto Augusto I di Hannover, con Federica come sua regina consorte.

Dopo una breve malattia, la Regina Federica di Hannover morì nel 1841 ad Hannover. L'architetto di corte Georg Ludwig Friedrich Laves fu incaricato dal Re di costruire un mausoleo per sua moglie e per egli stesso nel giardino della Cappella del Palazzo di Herrenhausen. Diede anche ordini per la trasformazione di una piazza centrale, vicino al Leineschloss, e rinominarla Friederikenplatz in suo onore.

Titoli e stile[modifica | modifica sorgente]

  • 3 marzo 1778 – 26 dicembre 1793: Sua Altezza Serenissima Duchessa Federica di Meclemburgo, Principessa di Meclemburgo-Strelitz
  • 26 dicembre 1793 – 10 dicembre 1798: Sua Altezza Reale Principessa Federico Luigi di Prussia
  • 10 dicembre 1798 – 29 agosto 1815: Sua Altezza Serenissima Principessa Federico Guglielmo di Solms-Braunfels
  • 29 agosto 1815 – 29 giugno 1841: Sua Altezza Reale La Duchessa di Cumberland e Teviotdale
  • 20 giugno 1837 – 29 giugno 1841: Sua Maestà La Regina di Hannover

Figli[modifica | modifica sorgente]

Nome Nascita Morte Note
Dal Principe Federico Luigi di Prussia (sposato il 29 dicembre 1793; morto il 23 dicembre 1796)
Principe Federico Guglielemo Luigi 30 ottobre 1794 27 luglio 1863 sposò nel 1817, la Principessa Luisa di Anhalt-Bernburg
Principe Federico Guglielmo Carlo Giorgio di Prussia 26 settembre 1795 6 aprile 1798
Principessa Federica Guglielmina Luisa Amalia di Prussia 30 settembre 1796 1 gennaio 1850 sposò nel 1818, Leopoldo IV, Duca di Anhalt
Da Federico Guglielmo, Principe di Solms-Braunfels (sposato il 10 dicembre 1798; morto il 13 aprile 1814)
Principessa Sofia di Solms-Braunfels 27 febbraio 1799 20 ottobre 1799
Principe Federico Guglielmo di Solms-Braunfels 11 settembre 1800 14 settembre 1800
Principe Federico Guglielmo Enrico Casimiro Giorgio Carlo Massimiliano di Solms-Braunfels 13 dicembre 1801 12 settembre 1868 sposò nel 1831, la Contessa Maria Kinsky di Wchinitz e Tettau
Principessa Augusta Luisa Teresa Matilde di Solms-Braunfels 25 luglio 1804 8 ottobre 1865 sposò nel 1827, Alberto, Principe di Schwarzburg-Rudolstadt
Figlia senza nome 1805 1805 nata morta
Principe Alessandro Federico di Solms-Braunfels 12 marzo 1807 20 febbraio 1867 sposò nel 1863, la Principessa Luisa di Landsberg-Velen
Principe Federico Guglielmo Luigi Giogio Carlo Alfredo Alessandro di Solms-Braunfels 27 luglio 1812 13 novembre 1875 sposò nel 1845, la Principessa Sofia di Löwenstein-Wertheim-Rosenberg
Dal Principe Ernesto Augusto, Duca di Cumberland (poi S.M. Re Ernesto Augusto I di Hannover) (sposato il 29 maggio 1815)
Principessa Federica di Cumberland 27 gennaio 1817 27 gennaio 1817 nata morta
Figlia senza nome aprile 1818 aprile 1818 nata morta
Giorgio V di Hannover 27 maggio 1819 12 giugno 1878 sposò nel 1843, Maria di Sassonia-Altenburg; ebbe figli

Ascendenza[modifica | modifica sorgente]

Duchessa Federica di Meclemburgo-Strelitz Padre:
Carlo II, Duca di Meclemburgo-Strelitz
Nonno paterno:
Duca Carlo Luigi Federico di Meclemburgo, Principe di Mirow
Bisnonno paterno:
Adolfo Federico II, Duca di Meclemburgo-Strelitz
Trisnonno paterno:
Adolfo Federico I, Duca di Meclemburgo-Schwerin
Trisnonna paterna:
Duchessa Maria Caterina di Brunswick-Dannenberg
Bisnonna paterna:
Principessa Cristiana Emilia di Schwarzburg-Sondershausen
Trisnonno paterno:
Cristiano Guglielmo, Principe di Schwarzburg-Sondershausen
Trisnonna paterna:
Contessa Antonia Sibilla di Barby-Mühlingen
Nonna paterna:
Principessa Elisabetta Albertina di Sassonia-Hildburghausen
Bisnonno paterno:
Ernesto Federico I, Duca di Sassonia-Hildburghausen
Trisnonno paterno:
Ernesto, Duca di Sassonia-Hildburghausen
Trisnonna paterna:
Contessa Sofia Enrichetta di Waldeck
Bisnonna paterna:
Contessa Sofia Albertina di Erbach-Erbach
Trisnonno paterno:
Giorgio Luigi I, Conte di Erbach-Erbach
Trisnonna paterna:
Contessa Amalia Caterina di Waldeck
Madre:
Principessa Federica d'Assia-Darmstadt
Nonno materno:
Langravio Principe Giorgio Guglielmo d'Assia-Darmstadt
Bisnonno materno:
Luigi VIII, Langravio d'Assia-Darmstadt
Trisnonno materno:
Ernesto Luigi, Langravio d'Assia-Darmstadt
Trisnonna materna:
Margravia Dorotea Carlotta di Brandeburgo-Ansbach
Bisnonna materna:
Contessa Carlotta di Hanau-Lichtenberg
Trisnonno materno:
Giovanni Reinardo III, Conte di Hanau-Lichtenberg
Trisnonna materna:
Margravia Dorotea Federica di Brandeburgo-Ansbach
Nonna materna:
Contessa Maria Luisa Albertina di Leiningen-Dagsburg-Falkenburg
Bisnonno materno:
Conte Cristiano Carlo Reinardo di Leiningen-Dachsburg-Falkenburg-Heidesheim
Trisnonno materno:
Giovanni, Conte di Leiningen-Dagsburg-Falkenburg
Trisnonna materna:
Contessa Giovanna Maddalena di Hanau-Lichtenberg
Bisnonna materna:
Contessa Caterina Polissena di Solms-Rödelheim e Assenheim
Trisnonno materno:
Conte Ludovico di Solms-Rödelheim
Trisnonna materna:
Contessa Carlotta Sibilla di Ahlefeld

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

The Peerage

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Van der Kiste, p. 114
  • (DE)
Predecessore Regina consorte di Hannover Successore
Adelaide di Sassonia-Meiningen 20 giugno 1837 - 29 giugno 1841 Maria di Sassonia-Altenburg
Predecessore Duchessa di Cumberland e Teviotdale Successore
Nessuno 29 maggio 1815 – 29 giugno 1841 Maria di Sassonia-Altenburg

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 78169699 LCCN: n2004045033