Elisabetta Teresa di Lorena (1664-1748)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Elisabetta
Elisabetta
Principessa d'Epinoy
Nome completo Élisabeth Thérèse de Lorraine
Nascita Francia, 5 aprile 1664[1]
Morte Hôtel de Mayenne, Parigi, Francia[2], 7 marzo 1748
Padre Francesco Maria di Lorena
Madre Anna di Lorena
Consorte Louis de Melun, principe d'Epinoy
Figli Louis, Duca di Joyeuse
Anne Julie, Principessa di Soubise

Elisabetta di Lorena (Élisabeth Thérèse; 5 aprile 16647 marzo 1748) fu una nobildonna francese e Principessa d'Epinoy per matrimonio. È spesso citata come princesse de Lillebonne. Fu la madre di Louis de Melun, duc de Joyeuse che scomparve in circostanze misteriose nel 1724 e di Anne Julie de Melun, princesse de Soubise..


Biografia[modifica | modifica sorgente]

Un membro del ramo cadetto del Casato di Guisa, suo padre era il figlio minore di Carlo II di Lorena-Guisa, duc d'Elbeuf e Caterina Enrichetta di Borbone, una figlia naturale di Enrico IV di Francia e Gabrielle d'Estrées. Sua madre, Anna, era una lontana cugina di suo padre e l'unica figlia di Carlo IV di Lorena e della moglie segreta, Béatrice de Cusance.

La quinta dei nove figli dei suoi genitori, fu la sola fra i suoi fratelli a sposarsi e ad avere figli. Fu designata Mademoiselle de Commercy alla corte reale francese, essendo il principato di Commercy un dominio sussidiario della Casa di Lorena.

Il 7 ottobre 1691, Mlle. de Commercy sposò Louis de Melun, prince d'Epinoy e Duca di Joyeuse, che era di nove anni più giovane di lei. La coppia ebbe due figli, un maschio nato nel 1694 ed una femmina nata nel 1698. Solo quest'ultima avrebbe avuto discendenza.

Elisabetta Teresa fu la Duchessa di Luxembourg-Saint-Pôl[3] per proprio diritto. Acquistò il ducato da Maria d'Orléans[3][4]

Fu una dama di compagnia di Maria Anna di Borbone-Francia, Principessa di Conti (1666–1739), una figlia legittimata di Luigi XIV di Francia.

Lei e sua sorella si diceva, secondo Saint-Simon, che fossero spie per Madame de Maintenon. Mentre nel circolo del Grand Dauphin, diventò intima delle sue altre sorellastre Louise Françoise de Bourbon nota come Madame la Duchesse.[5] Fu anche legata a suo zio Carlo Enrico di Lorena, prince de Vaudémont e a Louis Joseph de Bourbon, duc de Vendôme.[6]

Nel 1721, alla morte della sua prozia, Margherita Luisa d'Orléans, Granduchessa di Toscana, Elisabetta Teresa fu designata sua erede, nonostante Margherita Luisa avesse presumibilmente promesso che avrebbe reso i suoi figli suoi eredi.[7]

Perse entrambi i suoi figli nel 1724: Louis, avendo sposato segretamente Marie Anne de Bourbon (1697–1741),[8], scomparve mentre si trovava ad un ballo al Castello di Chantilly nel mese di luglio. Anne Julie era precedentemete morta di vaiolo, lasciando cinque figli piccoli.

Lei e suo marito morirono entrambi il 7 marzo 1748 all'Hôtel de Mayenne.[2] Aveva ottantré anni.[2]

Attraverso sua figlia, è un'antenata degli attuali duchi di Montbazon del Casato di Rohan.

Figli[modifica | modifica sorgente]

Antenati[modifica | modifica sorgente]

Titoli e denominazione[modifica | modifica sorgente]

  • 5 aprile 1664 – 7 ottobre 1691: Mademoiselle de Commercy
  • 7 ottobre 1691 – 7 marzo 1748: Madame la princesse d'Epinoy

Riferimenti e note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Leo van de Pas, Elisabeth de Lorraine in Genealogics .org. URL consultato il 21 marzo 2010.
  2. ^ a b c Laurent Tahon von Rosen, Ducs de France: les 32 quartiers des ducs français et de leurs épouses in Googlebooks.org. URL consultato il 7 aprile 2010.
  3. ^ a b Women in power in guide2womenleaders.com. URL consultato il 26 marzo 2010.
  4. ^ nel 1705 e nel 1724 si trasferì lì con suo figlio, che morì poco dopo. Fu in seguito dato alla figlia che lo trasmise al figlio Charles de Rohan.
  5. ^ una figlia di Luigi XIV avuta da Madame de Montespan e moglie di Louis de Bourbon-Condé, Monsieur le Duc
  6. ^ Goldhammer. Arthur, [Translated memoirs of Saint-Simon] Saint-Simon and the court of Louis XIV, The University of Chicago Press, London, 2001, p.33
  7. ^ Acton, Harold (1980). The Last Medici. Macmillan. pp. 272–273
  8. ^ Figlia di Louis de Bourbon, prince de Condé