Elba de Pádua Lima

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tim
Dati biografici
Nome Elba de Pádua Lima
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 171 cm
Peso 68 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Allenatore (ex attaccante)
Ritirato 1951 - giocatore
1982 - allenatore
Carriera
Squadre di club1
1931-1933 Botafogo-SP Botafogo-SP  ? (?)
1933 Corinthians Corinthians 1 (0)
1934-1936 Portuguesa Santista Portuguesa Santista  ? (?)
1936 Botafogo Botafogo  ? (?)
1936-1944 Fluminense Fluminense 226 (71)
1944-1945 San Paolo San Paolo  ? (6)
1945-1947 Botafogo Botafogo  ? (?)
1947 Vasco da Gama Vasco da Gama  ? (?)
1947 Olaria Olaria  ? (?)
1948-1949 Botafogo Botafogo  ? (?)
1950 Olaria Olaria  ? (?)
1950-1951 Junior Junior 24 (1)
1951 Olaria Olaria  ? (?)
Nazionale
1936-1944 Brasile Brasile 16 (1)
Carriera da allenatore
1947-1948 Olaria Olaria
1948-1950 Botafogo Botafogo
1951-? Fluminense Fluminense
 ? Vasco da Gama Vasco da Gama
 ? Flamengo Flamengo
 ? Coritiba Coritiba
 ? Botafogo-SP Botafogo-SP
 ? San Lorenzo San Lorenzo
 ? Sao Jose São José
 ? Inter de Limeira Inter de Limeira
1982 Perù Perù
Palmarès
Coppa America calcio.svg  Copa América
Bronzo Uruguay 1942
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 27 agosto 2008

Elba de Pádua Lima meglio conosciuto come Tim (Rifaina, 20 febbraio 1915Rio de Janeiro, 7 luglio 1984) è stato un calciatore e allenatore di calcio brasiliano.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Calciatore[modifica | modifica sorgente]

La carriera di giocatore abbraccia un intero ventennio, andando dal 1931 al 1951. In questo periodo gioca in vari club brasiliani, tra cui Botafogo, Portuguesa Santista, Fluminense ed Olaria, vincendo per cinque volte il campionato di Rio de Janeiro (1936, 1937, 1938, 1940, 1941).

Non mancò di essere convocato nella nazionale verdeoro, con la quale partecipò ai Mondiali nel 1938, giocando contro la Cecoslovacchia, ed al Campionato Sudamericano nel 1942, andando anche a segno una volta.

Allenatore[modifica | modifica sorgente]

Raggiunse la notorietà a livello internazionale quando prese parte al suo secondo Mondiale, dopo 44 anni. Partecipò infatti, come allenatore del Perù, alla manifestazione spagnola del 1982, dove i sudamericani, pur essendo eliminati al primo turno a causa di una inopinata débacle contro la Polonia (1-5) si presero il lusso di riuscire a bloccare sul pareggio (1-1) i poi campioni del mondo dell'Italia. Ormai sessantasettenne, con una nazionale con l'età media più alta della competizione, conquistò le simpatie generali. Due anni dopo, il 7 luglio 1984, morì a 69 anni a Rio de Janeiro.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]