Vladimir Popović

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vladimir Popović
Dati biografici
Nazionalità Jugoslavia Jugoslavia
Jugoslavia Jugoslavia (dal 1992)
Altezza 176 cm
Peso 72 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Ritirato 1969 - giocatore
1994 - allenatore
Carriera
Giovanili
1950-1952 Stella Rossa Stella Rossa
Squadre di club1
1953-1965 Stella Rossa Stella Rossa 214 (8)
1965-1966 Stoccarda Stoccarda 2 (0)
1966-1968 Stuttgarter Kickers Kickers Stoccarda 52 (2)
1968-1969 Deportivo Canarias Deportivo Canarias  ? (?)
Nazionale
1954-1956
1955-1961
1956-1965
Jugoslavia Jugoslavia U-21
Jugoslavia Jugoslavia B
Jugoslavia Jugoslavia
9 (2)
8 (0)
20 (0)
Carriera da allenatore
1970 Portuguesa FC Portuguesa FC
1970 Deportivo Italia Dep. Italia
1971-1972 Indep. Santa Fe Indep. Santa Fe
1973 Atletico Nacional Atlético Nacional
1974 Deportivo Cali Deportivo Cali
1975-1977 Portuguesa FC Portuguesa FC
 ? Napredak Krus. Napredak Kruš.
 ? Trepça Trepça
1984-1986 Deportivo Cali Deportivo Cali
1991-1992 Stella Rossa Stella Rossa
1992-1993 Perù Perù
1994 Millonarios Millonarios
Palmarès
Bandiera olimpica  Olimpiadi
Argento Melbourne 1956
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 27 febbraio 2010

Vladimir Popović (in serbo ладимиp Пoпoвић?; Zemun, 17 marzo 1935) è un allenatore di calcio ed ex calciatore jugoslavo.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica sorgente]

Giocava da centrocampista, solitamente come mezzala sinistra.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Debuttò nel 1953 con la Stella Rossa Belgrado, club in cui militò per i successivi undici anni, conquistando cinque titoli e tre coppe nazionali. In tutto ha totalizzato, dal marzo 1950 al giugno 1965, 499 presenze con la maglia della squadra della capitale, segnando 38 gol. Una volta lasciata la patria, giocò in Germania con due squadre della città di Stoccarda, il VfB Stoccarda e lo Stuttgarter Kickers. Nel 1968 si trasferì in Sudamerica, dove chiuse la carriera da calciatore in Venezuela con il Deportivo Canarias.

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Prese parte come riserva al campionato del mondo 1958, senza giocare una sola partita, mentre nell'edizione di Cile 1962 giocò tutte le sei partite disputate dalla sua Nazionale. In tutto conta 20 presenze in Nazionale maggiore e varie esperienze con la selezione B e quella giovanile, nonché la partecipazione al torneo olimpico di Melbourne 1956 dove vince la medaglia d'argento.

Allenatore[modifica | modifica sorgente]

La carriera in panchina ebbe inizio nello stesso Venezuela, ove aveva terminato la carriera agonistica, con il Portuguesa: si trasferì poi in Colombia, dove ebbe successo vincendo al suo primo anno il campionato nazionale con l'Independiente Santa Fe. Continuò poi a lavorare tra i due paesi sudamericani prima di tornare in patria, prima al Napredak Krusevac e poi con il Trepca. Nel 1984 tornò in Colombia, mentre nel 1991 vinse con la Stella Rossa la Coppa Intercontinentale. Dal 1992 al 1993 ha inoltre ricoperto il ruolo di commissario tecnico del Perù.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Competizioni nazionali[modifica | modifica sorgente]

Stella Rossa: 1955-1956, 1956-1957, 1958-1959, 1959-1960, 1963-1964
Stella Rossa: 1957-1958, 1958-1959, 1963-1964

Allenatore[modifica | modifica sorgente]

Competizioni nazionali[modifica | modifica sorgente]

Santa Fe: 1971
Deportivo Cali: 1974
Portuguesa: 1975, 1977

Competizioni internazionali[modifica | modifica sorgente]

Stella Rossa: 1991

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]