Miguel Company

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Miguel Company
Dati biografici
Nome Miguel Alejandro Company Chumpitazi
Nazionalità Perù Perù
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Allenatore (ex calciatore)
Squadra Sport Boys Sport Boys
Ritirato 1973 - giocatore
Carriera
Squadre di club1
1965-? Juan Aurich Juan Aurich  ? (?)
 ?-1973 Jose Galvez José Gálvez  ? (?)
Carriera da allenatore
1985 ADT ADT
1985 Juventud La Joya Juventud La Joya
1985 CNI CNI
1986 Hungaritos Hungaritos
1986 Union Huaral Unión Huaral
1987-1988 Sporting Cristal Sporting Cristal
1989 Alianza Lima Alianza Lima
1990-1991 Sport Boys Sport Boys
1991 Perù Perù
1992-1993 Deportivo Cali Deportivo Cali
1993 Veracruz Veracruz
1994-1995 Perù Perù
1997-1998 Honduras Honduras
1999 Universitario Universitario
2000 Saprissa Saprissa
2000-2004 Cuba Cuba
2010- Sport Boys Sport Boys
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 7 aprile 2010

Miguel Alejandro Company Chumpitazi (Lima, 12 gennaio 1945) è un allenatore di calcio ed ex calciatore peruviano.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Giocò dal 1965 al 1973 in squadre come Juan Aurich e José Gálvez, non riscuotendo un grande successo come calciatore[1] e ritirandosi prima dei trent'anni d'età.

Allenatore[modifica | modifica sorgente]

« Sono stato chiamato ad allenare la Nazionale più come peruviano che come tecnico. Nei momenti difficili, quando mancavano i fondi, quando il futuro era in dubbio, si ricorreva a me. »
(Miguel Company[1])

Nel 1985 allenò la sua prima squadra, il Tarma, per poi passare prima alla Juventud La Joya e successivamente al Colegio Nacional de Iquitos: nel 1987 allenò per la prima volta una squadra titolata peruviana, lo Sporting Cristal, lasciando il club un anno e mezzo dopo.[1] Passato all'Alianza Lima, non riuscì a mantenere costanti le prestazioni della squadra e pertanto passò allo Sport Boys nel 1990 dopo le dimissioni di Miguel Ángel Arrué.

In occasione della Copa América 1991 fu chiamato per la prima volta ad allenare la Nazionale di calcio peruviana, e si rese protagonista di episodi particolari: prima aggredì il giornalista di La República Jorge Egoávil, e successivamente litigò con l'attaccante Andrés Aurelio González, che venne escluso dalla squadra perché aveva chiesto al CT di non giocare contro il Paraguay a causa di un'indisposizione.[1] Nel 1995, invece, dopo aver allenato in Colombia e Messico, venne assunto per la seconda volta dalla Federazione calcistica del Perù in vista di Uruguay 1995: il tecnico imputò gli scarsi risultati della squadra ad un'epidemia di salmonellosi.[1] Nel 1999 vinse il titolo con l'Universitario de Deportes, mentre dal 2000 al 2004 fu alla guida della Nazionale di calcio di Cuba. Nell'aprile 2010 è tornato ad allenare, venendo assunto dallo Sport Boys.[2]

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Allenatore[modifica | modifica sorgente]

Competizioni nazionali[modifica | modifica sorgente]

Universitario: Apertura 1999

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e (ES) Busco Equipo: Controversial Company, dechalaca.com, 24 luglio 2009. URL consultato il 27-2-2010.
  2. ^ (ES) Miguel Company ex técnico de Perú y Deportivo Cali dirigirá al Sport Boys, golgolgol.net, 7 aprile 2010. URL consultato il 25-10-2010.