Álex Pineda Chacón

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Álex Pineda Chacón
Dati biografici
Nazionalità Honduras Honduras
Altezza 168 cm
Peso 68 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrocampista
Ritirato 2006
Carriera
Squadre di club1
1988-1993 Olimpia Olimpia  ? (?)
1994 Sporting Cristal Sporting Cristal  ? (?)
1994-1995 Correcaminos UAT Correcaminos UAT 16 (3)
1995-1998 Olimpia Olimpia 37 (3)
1998-2000 Correcaminos UAT Correcaminos UAT  ? (?)
2001 Miami Fusion Miami Fusion 25 (19)
2002 N.E. Revolution N.E. Revolution 20 (2)
2003 L.A. Galaxy L.A. Galaxy 6 (0)
2003 Columbus Crew Columbus Crew 8 (0)
2004-2006 Atlanta Silverbacks Atlanta Silverbacks 75 (7)
Nazionale
1993-2000 Honduras Honduras 30 (3)
Carriera da allenatore
2007-2011 Atlanta Silverbacks Atlanta Silverbacks (Assistente)
2011- Atlanta Silverbacks Atlanta Silverbacks
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 30 novembre 2009

Álex Pineda Chacon (Santa Cruz de Yojoa, 31 dicembre 1969) è un ex calciatore honduregno, di ruolo centrocampista.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Giocava come centrocampista offensivo.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Pineda Chacón passò la parte iniziale della carriera nel Club Olimpia in Honduras, vincendo sei campionati nazionali e una CONCACAF Champions' Cup, nel 1988. Ha inoltre partecipato a quattro partite di Copa Libertadores con lo Sporting Cristal prima di trasferirsi negli Stati Uniti.

Nel 2001 passò al Miami Fusion in quella che poi si rivelerà l'ultima stagione della società in Major League Soccer prima del suo scioglimento. Con Preki, Diego Serna, Ian Bishop e Chris Henderson formò un buon reparto offensivo, concludendo con 19 reti e 9 assist in 25 gare, diventando il capocannoniere della stagione 2001 e vincendo il titolo di MVP.[1]

Dopo lo smantellamento del suo vecchio club fu scelto dai New England Revolution nel 2002, ma la contemporanea presenza di Taylor Twellman e del tecnico inglese Steve Nicol gli impedirono di mantenersi sui livelli della stagione precedente. Passò dunque ai Columbus Crew ma stavolta fu Kyle Martino ad occupare il posto da titolare; trasferitosi ai Los Angeles Galaxy, la sua situazione non migliorò e fu dunque spinto dalla mancanza di spazio al trasferimento in A-League, dove giocò con gli Atlanta Silverbacks fino al suo ritiro, avvenuto nel 2006.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Con la Nazionale di calcio dell'Honduras conta 30 presenze e 3 reti.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Olimpia: 1989, 1992, 1995, 1996, 1998, 2000
Sporting Cristal: 1995

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Olimpia: 1988

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

1992 (12 gol)
2001 (19 gol)
2001

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ David Brousseau, Miami rhapsody: Miami is no longer the home of the "cold fusion," thanks to our player of the year, the red-hot Alex Pineda Chacon. Special Section: The 2001 MLS Season In Review) in Soccer Digest, 1° gennaio 2002. URL consultato il 15-5-2009.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]