Delle Piane (famiglia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stemma della famiglia Delle Piane

Delle Piane Coat of Arms.jpg

Blasonatura
d'azzurro alla figura della dea fortuna con una vela, su di un globo d'argento.

Motto: Audentis Fortuna iuvat.

Corona: di Nobile cimata di 8 perle (di cui 5 visibili), in base al titolo posseduto dal ramo familiare

I Delle Piane sono una nobile e antica famiglia della Serenissima Repubblica di Genova.

Origini[modifica | modifica wikitesto]

Il nome Delle Piane è molto antico, deriva dal nome medievale “de Planis” per il fatto che i capostipiti provenivano dalle Piane di Genova, le Piane per eccellenza in Liguria. Potrebbe derivare dal nome della località dove la famiglia possedeva terre o dal loro maniero nel Medioevo. Originaria delle piane della val Polcevera e della valle Sturla.

Già nel XII secolo i Delle Piane compaiono nell'ambito dei liberi livellari, piccoli vassalli rurali dell'Arcivescovo di Genova, al quale pagano terratico, ed intorno al quale gravitano, come attestato dalla presenza di Oberto de Planis de Pulcifera, che compare come teste in atti della Curia nel 1254, e di Fulco, teste in atti dell'Arcivescovo nel 1255.

Dopo aver ricoperto cariche locali nel XII secolo, come Console dei Ceranesi, un ramo della casata, dal XIV secolo, militando nei "populares" tra gli "artifices albi" di parte ghibellina, partecipò attivamente al governo dell'antico Comune di Genova, con Matteo, ufficiale di Gazaria nel 1313, con Niccolò che fu Castellano di Pornassio e della Valle Arroscia nel 1343, con Giovanni che fu nominato Anziano del Comune nel 1362, e con Benedetto che fu Castellano della Corvara (beverino) nel 1378.

Oberto de Planis de Pulcifera ricopri la carica di Anziano nel 1374, 1386, 1394 e di Cavaliere del Doge nel 1380, mentre Giacobo fu Consigliere nel 1382 e Anziano nel 1390, Antonio di Fegino fu nominato Anziano nel 1401 e Abate della Podesteria (Podesta) di Voltri nel 1404, Bertone Consigliere e membro dell'Ufficio di Moneta nel 1427, Bartolomeo Consigliere nel 1518.

A seguito della riforma costituzionale del 1528 alcuni Delle Piane aventi "case aperte" in Genova e appartenenti a questo ramo vennero ascritti al "Liber Civilitatis" (poi Liber Nobilitatis) e in Albergo De Franchi nel 1528/1531 ed in Albergo Cybo nel 1566/1568, (fu una delle 35 famiglie iscritte in essi che avevano accesso alle cariche della Repubblica).

Altro ramo della famiglia si origina con i discendenti di Antonio di Fegino, che vissero "more nobilium" in Polcevera quali "primari e principali", trasferiti poi a Novi Ligure sul finire del XVIII secolo, si ricordano Stefano, che nel 1564 fonda la tomba gentilizia nell'abbazia benedettina di San Nicolò del Boschetto nei pressi di Rivarolo; il magnifico Giovanni Battista abate della Polcevera nel 1582, i Rev.di D. Francesco e D. Giuseppe, che ancora nel 1768 pagano investitura alla Mensa Arcivescovile di Genova per le loro terre e proprietà di Le Folle in San Quirico.

Giovanni Maria (discendente del Mulinaretto) fu nominato capitano del Terzo di Busseto e della prima compagnia delle milizie di Monticelli dal Duca Ferdinando I di Parma nel 1799.

Alcuni Delle Piane sposarono le altre famiglie nobili genovesi tra cui i De Castello (Castellesi), Castello, Martelli, Gavotti, Centurione, Balbi, Cambiaso, Musso-Piantelli e i Barbieri.

Altri rami: La gens dei Delle Piane, nel corso dei secoli, si ramificò in varie zone di Italia ed ebbe delle discendenze anche in altre zone d'Europa e di Sud America. Vi sono stati rami di Savona (Villa e Palazzo Delle Piane a Savona), di Alessandria, di Milano, di Svizzera, di Cadice, e di Argentina.

Araldica[modifica | modifica wikitesto]

Delle Piane.jpg

Arma medievale: (con colori differenti l'una dall'altra), al leone al nuturale, attraversata da una banda.

Arma rinascimentale: d'azzurro alla figura della dea Fortuna, posata su di una palla d'argento o di una ruota, il tutto al naturale, corona di Nobile cimata di 8 perle (di cui 5 visibili), in base al titolo posseduto dal ramo familiare. Titoli nobiliari: Dominus (Don o Donna) e Nobile (N.H. o N.D), a seconda del ramo familiare.

Edifici storici[modifica | modifica wikitesto]

Palazzo Delle Piane
  • Palazzo Delle Piane, XVII secolo (Piazza Delle Piane, Novi Ligure)
  • Palazzo Balbi Delle Piane, XVI secolo (Campomorone, Genova), Luigi Delle Piane
  • Villa Cattaneo Dellepiane dell'Olmo, XVII secolo (Corso Perrone, Cornigliano, Val Polcevera, Genova)
  • Villa delle Piane al Boschetto, XVI-XVII secolo (Corso Perrone, Cornigliano, Val Polcevera, Genova)
  • Villa à Delle Piane, XVIII secolo (Antica Via di Genova, Novi Ligure)
  • Palazzo delle Piane, Palazzo delle Palle (Corsa Italia, Savona, Liguria), ramo Savonese
  • Villa delle Piane (Marina di Massa, Tuscany), Comm. Carlo delle Piane
  • Castello di Corvara, XI secolo
  • Castello di Pornassio e della Valle Arroscia, XIII secolo

Palazzo Delle Piane a Novi Ligure[modifica | modifica wikitesto]

Piazza Delle Piane
Novi Ligure

Piazza Delle Piane viene certamente considerata come la piazza più importante dell'antico centro di Novi Ligure.

Piazza degli splendidi palazzi dipinti e degli scorci scenografici più eleganti; su di essa si affacciano Palazzo Durazzo, Palazzo Negrone e la Chiesa della Collegiata di Santa Maria Maggiore fondata nel XIII secolo.

Sorge in questa piazza Palazzo Delle Piane, edificato nel XVII secolo, che rappresenta uno dei palazzi più importanti del centro storico di Novi Ligure.

Delle Piane noti[modifica | modifica wikitesto]

Generale Luis Jose (Luigi Giuseppe) delle Piane
  • Oberto de Planis de Pulcifera (delle Piane di Polcevera) (sec. XIV), cavaliere del Doge nel 1360 e anziano della Repubblica di Genova nel 1373 e nel 1394
  • Giacobo delle Piane (sec. XIV), anziano della Repubblica di Genova nel 1382
  • Antonio delle Piane di Fegino (sec. XV), anziano della Repubblica di Genova dal 1400 al 1401, abate del Popolo di Sestri, Pegli, Arenzano e la podesteria di Voltri nel 1404
  • Giovanni Maria delle Piane (1756-1836), discendente del Mulinaretto e soldato
  • Giovanni Battista Dellepiane (1889-1961), Nunzio apostolico d'Austria, Arcivescovo di Stauropolis, amico di papa Giovanni XXIII e sepolto nella chiesa di Bavari
  • Jose Maria (Giuseppe Maria) Dellepiane (1787-1883), Genovese, Marinaio e agrimensore (Marina militare), nonno del generale Luis J. Dellepiane
  • Luis J. Dellepiane (1865-1941), generale
  • Carlos Dellepiane (1893-1946), Padre Ligure, generale, storico militare peruviano, fondatore del Centro de Estudios Historicos Militares di Peru, autore militare
  • Nobile Mariano delle Piane (1844-1916), industriale tessile e Filantropo, figlio On. Francesco (1881-1953), deputato al Parlamento del Regno nel 1913
  • Nobile Giovanni delle Piane (1937-), Cavaliere del Lavoro, Presidente Gruppo Ligure dei Cavalieri del Lavoro, Vice Presidente Confederazione Italiana Armatori (Confitarma), Presidente Rimorchiatori Riuniti SpA
  • Nobile Gian Marino delle Piane (1939-), avvocato, Cavaliere di Gran Croce di Jure Sanguinis e Delegato per Liguria e Piemonte del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio ( Alf. )

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Annuario della Nobiltà Italiana, (Yearbook of Nobility), (edizione 28, 2 volumi) and (edizione 30, Volume 3), a cura di Giovan Battista Crollalanza, presentato a Palazzo Lascaris con il Principe Amedeo di Savoia.
  • Il Libro d'Oro della Nobiltà Italiana di Genova (Edizione 1990-94, volume II, parte II, pagina 865-866), a cura del Collegio Araldico di Roma.
  • Guelfo Guelfi Camaiani, Il Liber Nobilitatis Genuensis e il Governo della Repubblica di Genova fino all'anno 1797, Firenze, 1965, pag. 405.
  • L'Araldica a Genova, Origini e Significativi di una realtà storica e sociale, Liguria, edizione Sabatelli 1983, a cura di Gian Francesco Bernabo di Negro.
  • Dizionario Storico-blasonico delle famiglie nobili e notabili, Vol.3, 1886-1890, G.B. di Crollalanza.
  • Albergo (nobiltà genovese)
  • Mons. Giovanni Dellepiane (Un insigne Genovese nella diplomazia pontificia), a cura di Giuseppe Parodi Domenichi di Parodi
  • Il Novese: "La galleria Liberty di Palazzo Delle Piane di Novi Ligure", a cura di Beppe Merlano.
  • Fondazione Casa America, Dizionario storico biografico dei liguri in America Latina da Colombo a tutto il Novecento, Volume 1, pag. 189, 190, 191.
  • Fonti per la Storia della Critica d'Arte
  • Raffaello Soprani, Delle vite de' pittori, scultori, ed architetti genovesi; Tomo secundo scritto da Carlo Giuseppe Ratti, a cura di Carlo Giuseppe Ratti, Stamperia Casamara in Genoa, dalle Cinque Lampadi, con licenza de Superiori; Digitized by Googlebooks from Oxford University copy on Feb. 2, 2007, 1769, pages 146.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Storia di famiglia Portale Storia di famiglia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Storia di famiglia