Continuum (serie televisiva)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Continuum
Continuum screenshot.png
Immagine tratta dalla sigla della serie televisiva
Titolo originale Continuum
Paese Canada
Anno 2012 – in produzione
Formato serie TV
Genere azione, drammatico, fantascienza
Stagioni 3
Episodi 36
Durata 45 min (episodio)
Lingua originale inglese
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio 16:9
Risoluzione 1080i
Colore colore
Audio Dolby Digital 5.1
Crediti
Ideatore Simon Barry
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
Musiche Jeff Danna
Produttore esecutivo Simon Barry, Sara B. Cooper
Casa di produzione Reunion Pictures, Boy Meets Girl Film Company, Shaw Media, GK-tv
Prima visione
Prima TV Canada
Dal 27 maggio 2012
Al in corso
Rete televisiva Showcase
Prima TV in italiano (gratuita)
Dal 10 ottobre 2013
Al in corso
Rete televisiva Rai 4
Prima TV in italiano (pay TV)
Dal 12 giugno 2013
Al in corso
Rete televisiva AXN Sci-Fi

Continuum è una serie televisiva di fantascienza canadese, trasmessa dal 27 maggio 2012 sul canale Showcase.[1][2] In Italia la serie ha debuttato sul canale satellitare AXN Sci-Fi il 12 giugno 2013, mentre in chiaro su Rai 4 dal 10 ottobre 2013.

Tratta del conflitto tra un gruppo di ribelli-terroristi e una poliziotta che, viaggiando indietro nel tempo, giungono dall'anno 2077 al 2012.

Trama[modifica | modifica sorgente]

I tre protagonisti principali della serie: Alec, Carlos e Kiera.

Un gruppo di ribelli, condannati alla pena di morte per atti di terrorismo, fugge dalla propria esecuzione viaggiando indietro nel tempo dall'anno 2077 fino al 2012; Kiera Cameron, un Protettore (agente di polizia di una Vancouver del futuro) è involontariamente trasportata insieme ai ribelli indietro di 65 anni.

Con l'obiettivo di rintracciare il gruppo (chiamato "Liber8") e fermare i suoi tentativi di cambiare il passato – e di conseguenza anche il futuro –, Kiera si unisce al dipartimento di polizia della Vancouver del 2012, sfruttando in segreto anche l'aiuto del giovane esperto tecnologico Alec Sadler, che le fornisce in tempo reale informazioni e contatti necessari per operare nel tempo presente nonostante la sua mancanza di credenziali ufficiali.

Quello del 2077 è un futuro distopico: la democrazia costituzionale e i governi nel mondo sono crollati; un nuovo sistema di governo di corporazioni e repubbliche aziendali domina il pianeta, istituendo un'alta sorveglianza, uno stato di polizia tecnologicamente avanzato ed eliminando alcune libertà civili.

Episodi[modifica | modifica sorgente]

La prima stagione è composta da 10 episodi. Il 25 agosto, Showcase ha rinnovato ufficialmente la serie per una seconda stagione di 13 episodi,[3] in onda a partire dal 21 aprile 2013.[4] Il 5 giugno 2013, Showcase ha rinnovato la serie per una terza stagione, che ha debuttato in patria il 16 marzo 2014.[5]

Stagione Episodi Prima TV Canada Prima TV Italia
Prima stagione 10 2012 2013
Seconda stagione 13 2013 2014
Terza stagione 13 2014 inedita

Personaggi e interpreti[modifica | modifica sorgente]

Personaggi principali[modifica | modifica sorgente]

  • Kiera Cameron, interpretata da Rachel Nichols.
    È un agente di polizia, "Protettore" del Servizio Protezione Centrale di Vancouver che viene trasportata dal 2077 nel passato, prefiggendosi l'obiettivo di impedire a Liber8 di cambiare gli eventi futuri.
  • Carlos Fonnegra, interpretato da Victor Webster.
    È un detective del dipartimento di polizia di Vancouver dell'anno 2012, che diventa partner di Kiera.
  • Alec Sadler, interpretato da Erik Knudsen (nel 2012) e da William B. Davis (nel 2077).
    È un geniale teenager, che nel presente è in grado di comunicare con Keira fin dal suo arrivo nell'anno 2012; nel futuro, divenuto adulto, fonda e dirige una delle più grandi industrie che nel 2077 guidano il Nordamerica.
  • Matthew Kellog, interpretato da Stephen Lobo.
    È un ex membro di Liber8.
  • Travis Verta, interpretato da Roger Cross.
    È un membro di Liber8.
  • Sonya Valentine, interpretata da Lexa Doig.
    È un membro di Liber8.
  • Edouard Kagame, interpretato da Tony Amendola.
    È il capo di Liber8.
  • Lucas Ingram, interpretato da Omari Newton.
    È un membro di Liber8.
  • Jasmine Garza, interpretata da Luvia Petersen.
    È un membro di Liber8.
  • Betty Robertson, interpretata da Jennifer Spence.
    È una detective del distretto di polizia di Vancouver.
  • Dillon, interpretato da Brian Markinson.
    È l'ispettore del distretto di polizia di Vancouver.

Personaggi secondari[modifica | modifica sorgente]

  • Greg Cameron, interpretato da John Reardon.
    È il marito di Kiera.
  • Sam Cameron, interpretato da Sean Michael Kyer.
    È il figlio di Kiera.
  • Oscar, interpretato da Zahf Paroo.
    È un amico della famiglia Cameron.
  • Elena, interpretata da Caitlin Cromwell.
    È un "Protettore" del Servizio Protezione Centrale di Vancouver.
  • Curtis Chen, interpretato da Terry Chen.
    È un membro di Liber8.
  • Stefan Jaworski, interpretato da Mike Dopud.
    È un membro di Liber8.
  • Ann Sadler, interpretata da Janet Kidder.
    È la madre di Alec.
  • Roland Randol, interpretato da Michael Rogers.
    È il patrigno di Alec.
  • Julian Randol, interpretato da Richard Harmon.
    È il fratellastro di Alec.
  • Emily, interpretata da Magda Apanowicz.
    È la compagna del giovane Alec Sadler.
  • Maddie, interpretata da Olivia Ryan-Stern.
    È la nonna di Kellog.
  • Clayton, interpretato da Adam Greydon Reid.
    È il medico legale della polizia.
  • Lily Jones, interpretata da Katie Findlay.
    È la nonna di Kiera.
  • Madre di Kagame, interpretata da Beatrice Sallis.
  • Martin Bradley, interpretato da Jonathan Walker.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Continuum - Episodes - showcase.ca, Shaw Media. URL consultato il 16 maggio 2012.
  2. ^ 'Continuum Sponsorship Opportunities' in Shaw Media Advertising Release, 22 marzo 2012. URL consultato il 3 aprile 2012.
  3. ^ Continuum Gets Renewed for Season Two!, Showcase, 25 agosto 2012. URL consultato il 25 agosto 2012.
  4. ^ Continuum Begins Production on Season 2, CraveOnline, 25 gennaio 2013. URL consultato il 27 gennaio 2013.
  5. ^ Coming to Showcase in 2013/14, June 05, 2013

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]