Cepaea nemoralis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Cepaea nemoralis
Schneckesnail1.jpg
Esemplare di Cepaea nemoralis
dalla conchiglia gialla
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Phylum Mollusca
Subphylum Conchifera
Classe Gastropoda
Sottoclasse Orthogastropoda
Superordine Heterobranchia
Ordine Pulmonata
Sottordine Eupulmonata
Infraordine Stylommatophora
Superfamiglia Helicoidea
Famiglia Helicidae
Genere Cepaea
Specie C. nemoralis
Nomenclatura binomiale
Cepaea nemoralis
(Linnaeus, 1758)
Sinonimi

Helix nemoralis
Linnaeus, 1758

Cepaea nemoralis (Linnaeus, 1758) è una chiocciola della famiglia Helicidae. Si tratta di uno dei molluschi gasteropodi terrestri più comuni in Europa.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

La specie è diffusa in gran parte dell'Europa. In Italia è presente nelle regioni del centro-nord, sino alla Basilicata; assente in Calabria, Sicilia e Sardegna. È stata introdotta dall'uomo in Nord America.

È presente in una grande varietà di habitat, tra cui boschi, giardini, cespugli, siepi, vegetazione erbosa.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La colorazione bruna del peristoma e l'ombelico chiuso sono caratteri distintivi della specie.


La dimensione della conchiglia di un esemplare adulto è di 20–24 mm.
I caratteri distintivi della specie sono la presenza di una colorazione bruna del labbro della conchiglia, o peristoma, e la presenza di un ombelico chiuso. Un ombelico leggermente aperto può tuttavia essere presente nelle forme giovanili.
Per il resto la specie si caratterizza per un elevato polimorfismo della conchiglia sia per quanto riguarda la colorazione che la presenza di bande. Il colore di base della conchiglia può variare dal bianco al giallo, al rosa al nocciola sino al marrone scuro. Le bande possono variare in intensità e colore oltreché in ampiezza e numero e possono talora essere assenti.
I differenti pattern morfologici sembrano essere il frutto di modificazioni adattative dovute alla selezione naturale.[1]
Assolvono funzioni mimetiche, fornendo protezione dai predatori, ma hanno anche implicazioni nella termoregolazione in rapporto ai differenti habitat: le conchiglie più scure e con più bande infatti trattengono maggiormente il calore, con conseguenze sulla velocità del metabolismo e sul mantenimento dell'umidità (cruciale per la locomozione dei molluschi). Ne consegue che gli aplotipi con conchiglie più scure siano favoriti negli ambienti meno luminosi (boschi, foreste), mentre gli aplotipi più chiari risultano favoriti negli ambienti aperti.

Basi genetiche del polimorfismo[modifica | modifica wikitesto]

Le variazioni di colore della conchiglia sono controllate da un locus genico chiamato C, con tre alleli (marrone, rosa e giallo, in ordine decrescente di dominanza), mentre la presenza/assenza delle bande è controllata da un secondo locus chiamato B. I locus C e B sono due loci in linkage, ovvero non troppo distanti sullo stesso cromosoma. Un terzo locus chiamato U, non in linkage con C o B, presenta due alleli che determinano o la presenza di una sola banda centrale o la presenza di 5 bande. Il primo allele è dominante sul secondo.[2]

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Generalmente la C. nemoralis è attiva dalla primavera all'autunno e va in letargo durante l'inverno. Le fasi di maggiore attività si hanno nelle prime ore del mattino e nelle giornate piovose.

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

Si nutre prevalentemente di materia organica di origine vegetale in decomposizione.

Riproduzione[modifica | modifica wikitesto]

Come tutte le chiocciole la C. nemoralis è ermafrodita, cioè ogni individuo possiede sia organi riproduttivi maschili che femminili; non è tuttavia in grado di autofecondarsi (ermafroditismo insufficiente).

Resti di conchiglie di Cepaea predate

Come le altre specie di Helicidae, ricorre, nella fase di corteggiamento, all'uso di dardi per trafiggere il partner. L'accoppiamento avviene intorno a maggio e la deposizione delle uova in estate. Una chiocciola impiega circa tre anni per diventare adulta.

Predatori[modifica | modifica wikitesto]

Il principale predatore di C. nemoralis è il tordo; per potersi nutrire delle parti molli della chiocciola il tordo è solito rompere la conchiglia utilizzando la superficie di una roccia.

Specie simili[modifica | modifica wikitesto]

Tra le specie con cui può essere confusa vi sono:

Organismo modello[modifica | modifica wikitesto]

Cepaea nemoralis è un organismo modello utilizzato negli studi sulla ereditarietà e sulla evoluzione.[3]

La acquisizione che il polimorfismo di C. nemoralis seguisse le regole della ereditarietà mendeliana risale agli inizi del XIX secolo [4][5].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Jones J.S., Leith B.N. & Rawlings P, Polymorphism in Cepaea: a problem with too many solutions in Annual Reviews in Ecology and Systematics 1977; 8: 109-143.
  2. ^ Qual è la base genetica del polimorfismi della conchiglia di Cepaea? in http://www.evolutionmegalab.org/.
  3. ^ Perché utilizzare la Cepaea per uno studio sull’evoluzione? in http://www.evolutionmegalab.org.
  4. ^ Lang A, Ueber Vorversuche zu Untersuchungen über die Varietätsbildung von Helix hortensis Müll, und Helix nemoralis L. in Denk Ges Jena, 1904; 11.
  5. ^ Lang A, Ueber die Bastarde von Helix hortensis Müller und Helix nemoralis L. in Festschr Univ Jena 1908.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

molluschi Portale Molluschi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di molluschi