Bombardamenti di Homs nel 2012

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bombardamento di Homs nel 2012
parte Guerra civile siriana
Data 3 febbraio - 14 aprile 2012
Luogo Homs, Siria
Esito Vittoria dell’esercito siriano
Schieramenti
Comandanti
Lt. Abdul-Razak Tlas
Col. Ahmed Jumrek
Gen. Fo’ad Hamoudeh
Gen. Ghassan Afif
Gen. Mohamed Maaruf
Effettivi
1.000 combattenti 7.000 soldati
Perdite
140-200 morti
40 arrestati
38 soldati uccisi
19 soldati catturati
Voci di battaglie presenti su Wikipedia

L'offensiva di Homs è un'operazione dell'esercito siriano diretta contro forze ribelli, nell'ambito dell'assedio della città di Homs, condotta a partire dall'inizio di febbraio 2012. L'offensiva militare da parte dell'esercito siriano cominciò il 3 febbraio 2012 in risposta alle sommosse popolari, e dopo che l'Esercito siriano libero aveva attaccato alcuni posti di blocco dell'esercito siriano, uccidendo dieci soldati.[1][2] Le forze governative attaccarono la città con l'ausilio di carri armati, elicotteri e artiglieria.[3][4][5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 'Hundreds of casualties in Syria's Homs' in army assault on Syria's Homs, Aljazeera, 4 ottobre 2011. URL consultato il 6 febbraio 2012.
  2. ^ Syria Live Blog, Blogs.aljazeera.net. URL consultato il 6 febbraio 2012.
  3. ^ Syrian troops bombard sealed-off suburb of Homs in The Guardian, UK, 9 febbraio 2012.
  4. ^ City of Homs becomes focus of Syria's uprising, AP via CBS News, 11 febbraio 2012.
  5. ^ U.N. Security Council to meet on Syria as violence rages, CNN. URL consultato il 6 febbraio 2012.