Bell 222

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bell 222 / 230
Bell 222a.jpg
Descrizione
Tipo elicottero utility
Costruttore Stati Uniti Bell Helicopter Textron
Data primo volo 13 agosto 1976
Data entrata in servizio Bell 222: 1979
Bell 230: 1991
Esemplari Bell 222: 199
Bell 230: 38[1]
Altre varianti Bell 430
Tavole prospettiche

[senza fonte]

voci di elicotteri presenti su Wikipedia

Il Bell 222 è un elicottero bimotore leggero costruito da Bell Helicopter. Il Bell 230 è una versione migliorata del 222, dotato di motori differenti e altre modifiche minori. Una versione esteticamente modificata del 222 è stata utilizzata come velivolo nella serie televisiva americana Airwolf.

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Alla fine degli anni sessanta, Bell ha iniziato la progettazione di un nuovo elicottero leggero a doppia turbina. Dopo aver presentato il modellino a una convention sugli elicotteri,[2] visto l'interesse suscitato la Bell annunciò l'avvio della produzione del nuovo Bell 222.[1]

Il Bell 222 è stato il primo elicottero commerciale leggero a due motori a turbina sviluppato negli Stati Uniti.[3] La produzione iniziò nel 1975.[2] Il modello 222 fece il suo primo volo il 13 agosto del 1976. Ha ricevuto la certificazione dalla Federal Aviation Administration (FAA) il 16 agosto 1979 ed è stato approvato per le regole del volo a vista (VFR) il 20 dicembre 1979.[4] Le consegne iniziarono il 16 gennaio 1980.

Design[modifica | modifica wikitesto]

Il progetto del 222 comprende le due pale del rotore principale in acciaio inox e fibra di vetro e il mozzo del rotore dotato di boccole in gomma autolubrificanti.[3] La sua cabina contiene un massimo di 10 persone con 1-2 piloti e 8-9 passeggeri, a seconda della configurazione.[3]

Il 222 è dotato di due Lycoming LTS101, da 592 shp ciascuna,[4], ma le versioni successive sono dotate di motori più potenti.

Varianti[modifica | modifica wikitesto]

Bell 222
Bell 222
La versione originale del modello 222, qualche volta chiamato ufficiosamente Bell 222A per distinguerlo dal Bell 222B. È dotato di due motori Honeywell LTS-101-650C-3.
Bell 222B
Nel 1982 fu creata una versione più potente del 222 con un rotore principale ingrandito che fu chiamata Bell 222B.
Bell 222B Excutive
Questa versione presenta miglioramenti e interni di lusso.
Il rotore e i controlli di volo di un Bell 222U
Bell 222U
Una variante del 222B equipaggiata con pattini, introdotta nel 1983. La mancanza del carrello retrattile ha consentito la presenza di serbatoi di carburante ausiliari più grandi.
Bell D-292
Furono apportate importanti modifiche a tutti i sistemi in particolare al rotore di coda.Il D-292 ha la fusoliera di un nuovo materiale composito.[5]
Bell 230
Nel 1991 il design del 222B fu migliorato, dando più potenza ai motori, e fu chiamato Bell 230. La produzione terminò nel 1995.
Bell 230 Executive
Versione per il trasporto Executive.
Bell 230 Utility
Versione per il trasporto Utility.
Bell 230 EMS
Versione eli-ambulanza equipaggiata con una o due barelle.
Bell 222SP
Durante gli anni novanta, alcuni Bell 222 furono modificati con i motori del 222B' e del 230, che furono chiamati 222SPs.
Bell 430
Nel 1995 fu lanciato sul mercato il Bell 430 una versione allungata del 230 (aveva un posto in più del 230) inoltre aveva un motore più potente e un rotore principale da quattro pale.

Utilizzatori[modifica | modifica wikitesto]

Bell 222U

Sebbene la maggior parte dei Bell 222 / 230 vennero, e sono tuttora utilizzati da privati, charter o da medie-grandi aziende alcuni esemplari furono utilizzati da forze armate.

Albania Albania
Australia Australia

Caratteristiche e prestazioni[modifica | modifica wikitesto]

Modello 222 222B 222U 230
Annuncio 1974 1982 1982 1990
Primo volo 13 agosto 1976 1982 1983 12 agosto 1991
Certificato Dicembre del 1979 Agosto 1982 Aprile 1983 Marzo 1992
In vendita 1980 1982 1983 Novembre 1992
Sedili Davanti: pilota + uno.   Dietro: 4–6
Massimo 10 (1 pilota e 9 passeggeri)[6]
Altezza 11 ft 8 in (3.56 m) 12 ft 2 in (3.71 m) 11 ft 8 in (3.56 m)
Lunghezza fusoliera 12.85 m 12.78 m 12.88 m
Diametro rotore 12.2 m 12.80 m
Lunghezza 15.1 m 15.32 m
Motore (2x) Lycoming LTS-101-650C-3 Lycoming LTS-101-750C Rolls-Royce 250-C30G/2
Potenza (2x) 618 cavalli (461 kW) 680 cavalli (505 kW) 700 cavalli (520 kW)
Velocità massima 130 kt
(149 mph, 240 km/h)
135 kt
(155 mph, 250 km/h)
140 kt
(161 mph, 260 km/h)
salita 1,580 ft/min (8.03 m/s) 1,730 ft/min (8.79 m/s) ~1,600 ft/min (8.13 m/s)
Capacità serbatoio 710+182 L 710+460 L 710+ ? L
Raggio 324 miglia nautiche
(372 mi, 600 km)
378 nmi
(434 mi, 700 km)
386 nmi
(559 mi, 900 km)
378 nmi
(434 mi, 700 km)
Peso a vuoto 4,555 lb (2,066 kg) 4,577 lb (2,076 kg) 4,537 lb (2,058 kg) 5,097 lb (2,312 kg)

Fonti: Airliners.net,[7] Helicopterdirect,[8] Altri[9][10]

Elicotteri comparabili[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Frawley, Gerard. The International Directory of Civil Aircraft, 2003-2004, Aerospace Publications Pty Ltd, 2003. ISBN 1-875671-58-7.
  2. ^ a b Apostolo, Giorgio. "Bell Model 222". The Illustrated Encyclopedia of Helicopters. New York: Bonanza Books. 1984. ISBN 9780517439357.
  3. ^ a b c Donald, David, ed. "Bell Model 222". The Complete Encyclopedia of World Aircraft. Barnes & Nobel Books, 1997. ISBN 0-7607-0592-5.
  4. ^ a b Pelletier, Alain J. Bell Aircraft Since 1935. US Naval Institute Press, 1992. ISBN 1557500568.
  5. ^ Bell D-292 ACAP helicopter - development history, photos, technical data in aviastar.org. URL consultato il 12 marzo 2011.
  6. ^ FAA Type Certificate Data Sheet
  7. ^ Bell 222 & 230 page on airliner.net
  8. ^ Bell helicopter technical data, helicopterdirect.com
  9. ^ Bell 222 technical data on airwolf.tv-series.com
  10. ^ Serial Numbers

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]