Autorità territoriali della Nuova Zelanda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Autorità territoriale (in inglese Territorial authority) è la definizione formale del secondo livello di suddivisione amministrativa della Nuova Zelanda (il primo livello è costituito dalle 16 regioni).

Vi sono 74 autorità territoriali: 16 di esse sono città (city councils), 58 sono distretti (district councils) ai quali si aggiunge il distretto delle isole Chatham.

Cinque autorità territoriali (Nelson, Gisborne, Tasman, Marlborough e le isole Chatham) ricoprono anche la funzione di consiglio regionale, sono pertanto chiamate autorità unitarie (unitary authorities).

Le autorità territoriali non sono delle suddivisioni delle regioni, il territorio di alcune di esse è compreso in regioni diverse. Il Distretto di Franklin, ad esempio, è situato nel territorio delle regioni di Auckland e di Waikato.

Tra i compiti delle regioni vi sono l'amministrazione dei trasporti e dell'ambiente, le autorità territoriali si occupano della manutenzione delle strade, dei permessi di costruzione e altre materie locali.

Autorità territoriali[modifica | modifica sorgente]

Isola del Nord[modifica | modifica sorgente]

Isola del Sud[modifica | modifica sorgente]

Isola Stewart[modifica | modifica sorgente]

Isole Chatham[modifica | modifica sorgente]

Altre isole[modifica | modifica sorgente]

Ci sono 8 isole in cui il "Ministro delle autorità locali" funge da autorità territoriale; tre di queste isole possiedono una 'popolazione significativa e/o edifici e strutture permanenti', e precisamente:

Le riforme del 1989[modifica | modifica sorgente]

Fino alla riforma delle autorità locali del 1989, qualunque distretto elettorale con più di 20.000 abitanti poteva essere proclamato città. I confini di questi distretti seguivano perlopiù i limiti delle aree edificate, così non esisteva praticamente distinzione fra l'area urbana e l'autorità locale vera e propria.

Tutto ciò cambiò nel 1989, quando una profonda riforma del governo riorganizzò le circa 700 autorità locali esistenti per creare le odierne 86: 12 regioni, 70 autorità territoriali e 4 autorità unitarie (cioè che sono contemporaneamente regioni e autorità territoriali).

In genere i nuovi distretti (o autorità territoriali) sono decisamente più grandi di quanto non fossero precedentemente e coprono sia l'area urbana che quella rurale nei dintorni di una città. Molti luoghi che avevano un consiglio municipale ora sono amministrati da un consiglio distrettuale. Una diretta conseguenza è il fatto che il termine inglese "city" cominciò ad avere due significati distinti.

La parola "city" cominciò ad essere usata in modo meno formale per descrivere una grande area urbana, indipendentemente dai confini tra le varie località che la compongono (l'area urbana di Auckland, per esempio, è formata dalla città di Auckland e dalle città di North Shore, Waitakere e Manukau).

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]