Distretto di Papakura

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Distretto di Papakura
autorità territoriale
Papakura District Council
Localizzazione
Stato Nuova Zelanda Nuova Zelanda
Regione Auckland
Amministrazione
Capoluogo Papakura
Territorio
Coordinate
del capoluogo
37°03′42.74″S 174°56′29.8″E / 37.061872°S 174.941611°E-37.061872; 174.941611 (Distretto di Papakura)Coordinate: 37°03′42.74″S 174°56′29.8″E / 37.061872°S 174.941611°E-37.061872; 174.941611 (Distretto di Papakura)
Superficie 123 km²
Abitanti 45 283 (2006)
Densità 368,15 ab./km²
Altre informazioni
Fuso orario UTC+12
Cartografia
Distretto di Papakura – Mappa
Sito istituzionale

Il distretto di Papakura è un'autorità territoriale della Nuova Zelanda che si trova entro i confini della regione di Auckland, nell'isola del Nord. Il capoluogo del distretto, la città di Papakura, è la parte più meridionale dell'area metropolitana di Auckland.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

A ovest il distretto si affaccia sul Manukau Harbour, zona in cui sono presenti alcune spiagge (anche se non tutte fruibili a causa dell'inquinamento). A nord confina con l'autorità territoriale di Manukau, anch'essa parte dell'area metropolitana di Auckland. A sud e a ovest l'area del distretto è prettamente agricola.

Il distretto di Papakura è composto da 3 città principali: Papakura (28.000 abitanti), Takanini (10.800 abitanti) e Drury (3.300 abitanti)

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il nome Papakura sembra derivare dall'unione delle parole maori 'papa' (che significa "terra", abbreviazione di Papatuanuku) e 'kura' (che significa "rosso"), con chiaro riferimento al terreno fertile su cui venne fondato il primo insediamento di quella che sarebbe poi diventata la città di Papakura.

La città è quasi divisa a metà da una vecchia strada, la Great South Road, che ne rappresenta l'arteria principale. Questa strada venne costruita durante le rivolte dei Maori contro l'Impero britannico fra il 1845 e il 1872, allo scopo di portare più velocemente i rifornimenti verso la regione di Waikato.

Il distretto di Papakura venne creato nel 1989 in seguito alla riforma di tutte le autorità territoriali voluta dal governo neozelandese, unendo quella che era l'amministrazione locale della città di Papakura (all'epoca una piccola città) con le zone rurali a est e a sud di essa, oltre ad accorparvi anche una parte di territorio che fino a quel momento faceva parte dell'amministrazione locale della città di Manuaku.

Popolazione[modifica | modifica wikitesto]

La popolazione del distretto è in gran parte di origine europea (circa il 75%) e Maori (circa il 20%);[1] il tasso di crescita del numero di abitanti è circa il triplo di quello dell'intera Nuova Zelanda e infatti il Consiglio distrettuale prevede che la popolazione triplicherà entro i prossimi 50 anni.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Papakura District Community Profile, Statistics New Zealand, 2003. URL consultato il 2006-08-17.
  2. ^ Progress Papakura: Long Term Council Community Plan 2006 - 2016: Volume 1 (PDF), 2006, pp. 6. URL consultato il 2006-08-15.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]