Arteria basilare

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Arteria basilare
Circle of Willis it.svg
Circolo di Willis e arteria basilare con i suoi rami collaterali.
Anatomia del Gray subject #148 580
Sistema Apparato circolatorio
Irrora Ponte, cervelletto, porzione posteriore dell'encefalo
Origine Arterie vertebrali
Rami collaterali Rami perforanti pontini, arteria cerebellare anteroinferiore arteria cerebellare superiore, arteria uditiva interna
Rami terminali Arteria comunicante posteriore
MeSH Basilar+Artery
A07.231.114.106

L'arteria basilare oppure arteria pontina è un vaso che vascolarizza numerose strutture encefaliche.

Ha origine dalle due arterie vertebrali che si anastomizzano a livello del solco bulbo pontino, davanti al bulbo, da qui la basilare decorre lungo il solco basilare della superficie ventrale del ponte di Varolio e termina dividendosi nelle due arterie cerebrali posteriori al di sopra dell'origine apparente del nervo oculomotre ed entrano a far parte del circolo di Willis.

L'arteria basilare, grazie ai suoi rami collaterali, vascolarizza il ponte, l'orecchio interno, il cervelletto, il talamo e l'ipotalamo.

Rami collaterali[modifica | modifica wikitesto]

L'arteria basilare, decorrendo nel solco basilare fornisce dei rami pontini che si approfondano nella sostanza perforata posteriore vascolarizzando strutture profonde come i nuclei pontini. Stacca poi rami detti circonflessi brevi e rami circonflessi lunghi. I rami circonflessi brevi si portano lateralmente vascolarizzando la fascia del ponte e il peduncolo cerebellare medio. I rami circonflessi lunghi, invece sono rappresentati dalla arteria cerebellare inferiore anteriore e dalla arteria cerebellare superiore rispettivamente per il lobo flocculo nodulare e la faccia superiore del cervelletto. L'arteria cerebellare inferiore anteriore si può suddividere in una tratto premeatale, mentale e postmeatale. Nell'80% dei casi l'arteria cerebellare posteriore stacca l'arteria labirintica che entra nel meato acustico interno con il nervo facciale e con il nervo vestibolo cocleare; nel restante 20% dei casi l'arteria labirintica nasce direttamente dal l'arteria basilare. Rispetto all'oculomotore si forma una forchetta vascolare data dall'arteria cerebrale posteriore e dalla cerebellare superiore.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

anatomia Portale Anatomia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anatomia