Artemio Prati

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Artemio Prati
vescovo della Chiesa cattolica
BishopCoA PioM.svg
 
Nato 21 febbraio 1907 a Pontenure
Consacrato vescovo 24 febbraio 1953
Deceduto 4 marzo 2004 a Piacenza

Artemio Prati (Pontenure, 21 febbraio 1907Piacenza, 4 marzo 2004) è stato un vescovo cattolico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Fu ordinato sacerdote il 15 marzo 1930.

Il 31 dicembre 1952 fu nominato vescovo di Carpi. Ricevette l'ordinazione episcopale il 24 febbraio 1953 a Salsomaggiore, consacrante il cardinale Adeodato Giovanni Piazza, O.C.D., coconsacranti gli arcivescovi Umberto Malchiodi e Vigilio Federico Dalla Zuanna, O.F.M. Cap.

Partecipò a tutte le sessioni del Concilio Vaticano II, istituì 7 nuove parrocchie in diocesi e compì numerose visite pastorali.

Dopo un trentennale ministero episcopale, rassegnò le dimissioni per raggiunti limiti di età il 7 aprile 1983, rimanendo vescovo emerito di Carpi.

Morì a Piacenza il 4 marzo 2004; fu sepolto nella cripta dei vescovi della cattedrale di Carpi.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Genealogia episcopale.