Appennino umbro-marchigiano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Appennino umbro-marchigiano
Appennino umbro-marchigiano
Il Monte Vettore visto dal versante marchigiano
Continente Europa
Stati Italia Italia
Catena principale Appennino centrale (negli Appennini)
Cima più elevata Monte Vettore (2.476 m s.l.m)

L'Appennino umbro-marchigiano è una parte della catena degli Appennini, in particolare un tratto dell'Appennino centrale, che interessa l'Umbria e le Marche. La vetta più alta è il Monte Vettore (2.476 m s.l.m.).

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

L'Appennino umbro-marchigiano inizia dalla Bocca Serriola o, secondo altri, dalla Bocca Trabaria[1] e va fino al Passo della Torrita oppure al Passo di Montereale[2].

L'Appennino umbro-marchigiano non è costituito da una sola catena, da cui si stacchino dei contrafforti, ma piuttosto da un fascio di catene parallele che si estendono da Nord-Ovest a Sud-Est. Questi si possono ridurre a cinque principali:

  • Catena occidentale - comincia a sud-est della Bocca Trabaria e si dirige verso sud fino all'altezza di Città di Castello, mantenendosi ben unita; da qui comincia ad abbassarsi ed allargarsi formando l'altopiano di Gubbio. Quindi si rialza nuovamente con il Monte Subasio (1290 m) e più a sud con il Monte Maggiore (1488 m), termina sul fiume Nera dopo i Monti Martani.
  • Catena centrale o del Monte Catria - segue la direzione della precedente, elevandosi in molti punti ben oltre i 1500 m (Monte Catria 1702 m, Monte Acuto 1668 m), costituendo così la maggiore altitudine tra la catena dei Sibillini ed il Corno alle Scale. La catena centrale è unita alla catena occidentale da un piccolo altipiano che culmina al Passo della Scheggia.
  • Catena orientale o del Monte S.Vicino - comincia sulla riva sinistra del fiume Metauro e si dirige a sud-est, mantenendosi parallela alla dorsale. Al monte S.Vicino si eleva fino a 1486 metri e si interrompe in più punti per far passare i fiumi che, nati dalla catena centrale, vanno a gettarsi nell'Adriatico. Con il Monte S.Vicino la catena punta direttamente a sud e dopo essersi abbassata per consentire il passaggio del Chienti, si eleva con i Monti Sibillini che ospitano il Monte Vettore (2476 m) che costituisce la massima elevazione dell'Appennino umbro-marchigiano. Dal passo di Forca Canapine, che mette in comunicazione la valle di Norcia con la valle del Tronto, la catena prosegue verso sud-ovest dapprima delimitando la valle del Tronto e poi la valle del fiume Velino, in direzione del Monte Terminillo, la massima elevazione (2217 m) della catena dei Monti Reatini.
  • elissoide di Cingoli Andando ancora verso Est si incontra una ulteriore piega appenninica, detta a causa della sua forma "ellissoide di Cingoli" (MC) che svetta nel panorama collinare marchigiano, e sul quale sorge Cingoli, non a caso definita il "balcone delle Marche".
  • Monte Conero Ultima piega appenninica verso oriente è il Monte Conero o Monte d'Ancona, che arriva a toccare il mare formando il promontorio omonimo. Le pendici settentrionali del Conero proteggono il porto di Ancona.

Per la sua conformazione è intersecato da valli longitudinali (che seguono cioè la direzione delle catene), la più importante delle quali è la Val Tiberina (alta valle del Tevere), la conca di Gubbio, la valle Umbra, l'altopiano di Leonessa, la Conca Ternana e la conca Reatina.

Le rocce calcaree contengono molti fossili marini di invertebrati, tra cui anche le ammoniti.

Montagne principali[modifica | modifica wikitesto]

Le montagne principali dell'Appennino umbro-marchigiano sono:

Valichi[modifica | modifica wikitesto]

I valichi principali che interessano questa parte della catena appenninica sono:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ centinaia di testi considerano inizio dell'Appennino umbro-marchigiano il primo valico e altrettanti l'altro. Tra questi ultimi: Romano Gasperroni Lo schema orografico in Viaggio in Italia anno II n° 37 Gruppo Editoriale Fabbri, Milano 1983. Alcuni testi poi citano entrambi i passi
  2. ^ centinaia di testi considerano termine dell'Appennino umbro-marchigiano il primo passo e altrettanti l'altro; alcuni poi li citano entrambi
montagna Portale Montagna: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di montagna