Amy Brenneman

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Amy Brenneman nel 2009

Amy Frederica Brenneman (New London, 22 giugno 1964) è un'attrice statunitense.

È famosa per aver recitato nelle serie televisive NYPD - New York Police Department, Giudice Amy e Private Practice.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuta a Glastonbury, nel Connecticut, si è laureata nel 1987 all'Università Harvard in religioni comparate.

Nel 1995 la Brenneman ha sposato il regista Brad Silberling nel giardino di casa dei suoi genitori; la coppia ha due bambini, Charlotte Tucker (nata il 20 marzo 2001) e Bodhi Russell (nato il 5 giugno 2005). Silberling e la Brenneman fanno parte della compagnia di teatro The Cornerstone Theater Company a Los Angeles.[1]

La Brenneman ha firmato una petizione dal titolo We Had Abortions, apparsa nel numero dell'ottobre 2006 di Ms. Magazine; questa conteneva le firme di più di 5.000 donne che dichiaravano di aver abortito e che «non si vergognavano della scelta che avevano fatto».

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Esordisce nel 1993 interpretando il personaggio della poliziotta Janice Licalsi nella serie televisiva NYPD - New York Police Department, partecipando alla prima stagione e ai primi episodi della seconda stagione.

Nel 1999, la Brenneman diviene l'ideatrice e il produttore esecutivo della serie TV Giudice Amy, nella quale è anche protagonista. Nella serie la Brenneman interpreta la figura di un giudice per la corte dei minori di Hartford, Connecticut, madre e single divorziata. La serie è ispirata alle esperienze personali di sua madre, Frederica Brenneman, in qualità di giudice della corte suprema dello stato del Connecticut; Frederica Brenneman è stata una delle prima donne a laurearsi alla Harvard Law School, facoltà di legge ad Harvard, diventando un giudice del tribunale minorile nel Connecticut quando Amy aveva 3 anni. A tal proposito, Amy ha detto «interpreto il lavoro di mia madre, non mia madre».

Il 13 marzo 2007 è entrata nel cast della nuova serie Private Practice nel ruolo della psichiatra Violet Turner; prima però ha partecipato al backdoor pilot presente nella serie madre Grey's Anatomy.[2]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Weddings; Amy Brenneman, Bradley Silberling in The New York Times, 1º ottobre 1995.
  2. ^ (EN) Nellie Andreeva, Applegate, Smart, Brenneman cast in pilots in The Hollywood Reporter, 13 marzo 2007.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 61161214