Alleanza dei Democratici Indipendenti in Europa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alleanza dei Democratici Indipendenti in Europa
(EN) Alliance of Independent Democrats in Europe
(DE) Allianz der unabhängigen Demokraten in Europa
(FR) Alliance des démocrates indépendants en Europe
(ES) Alianza de demócratas independientes en Europa
Presidente Patrick Louis
Stato Unione europea Unione europea
Fondazione 2005
Dissoluzione 31 dicembre 2008
Ideologia Conservatorismo, euroscetticismo
Gruppo parlamentare europeo Indipendenza e Democrazia
Affiliazione internazionale nessuna
Colori blu
Sito web http://www.adieurope.org

L'Alleanza dei Democratici Indipendenti in Europa (ADIE, noto soprattutto nella sua dimensione in lingua francese: Alliance des Démocrates Indépendants en Europe) era un partito politico europeo fondato nel 2005 per raggruppare eurodeputati e movimenti politici indipendentisti di 7 Stati membri e sciolto il 31 dicembre 2008.

In seguito al "No" espresso, tramite referendum, da Francia e Paesi Bassi all'attuazione della Costituzione Europea, i membri fondatori dell'ADIE hanno deciso di dotarsi di una struttura di cooperazione di scambio per rappresentare "un'altra Europa", alternativa alla tecnocrazia che viene definita "incapace di fronteggiare le sfide del secolo".

Era contrario alla creazione di una democrazia europea sovranazionale (obiettivo considerato "impossibile") ma si proponeva di rivitalizzare le democrazie nazionali. Per questa ragione il partito era considerato nella categoria degli euroscettici.

Partiti membri[modifica | modifica sorgente]

Rep. Ceca Rep. Ceca


Francia Francia


Grecia Grecia


Polonia Polonia


Regno Unito Regno Unito