William Kent Krueger

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
William Kent Krueger

William Kent Krueger (Torrington, 16 novembre 1950) è uno scrittore statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato il 16 novembre 1950 a Torrington, nel Wyoming, vive e lavora a Saint Paul, nel Minnesota[1].

Ha studiato all'Università di Stanford, ma ha lasciato gli studi in seguito a divergenze con l'amministrazione durante le proteste studentesche degli anni '70. Ha quindi svolto numerosi mestieri tra i quali operaio edile, trasportatore di legname e giornalista freelance[2].

È principalmente noto per la serie di romanzi gialli aventi per protagonista lo sceriffo Cork O’Connor arrivata al 2018 al quattordicesimo capitolo e vincitrice dei più prestigiosi riconoscimenti del settore[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Profilo dello scrittore, su goodreads.com. URL consultato il 6 febbraio 2018.
  2. ^ Cenni biografici dal sito www.litlovers.com
  3. ^ Author William Kent Krueger sul sito www.freshfiction.com

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Serie Cork O'Connor[modifica | modifica wikitesto]

  • La foresta di ghiaccio (Iron Lake) (1998), Milano, Mondadori, 1999 traduzione di Antonella Pieretti
  • Boundary Waters (1999)
  • Purgatory Ridge (2001)
  • Blood Hollow (2004)
  • Mercy Falls (2005)
  • Copper River (2006), Milano, Mondadori, 2008 traduzione di Fabrizio Pezzoli
  • La baia delle nebbie (Thunder Bay) (2007), Milano, Mondadori, 2014 traduzione di Giuseppe Settanni
  • Red Knife (2008)
  • La montagna del diavolo (Heaven's Keep) (2009), Milano, Mondadori, 2012 traduzione di Giancarlo Carlotti
  • La miniera di sangue (Vermilion Drift) (2010), Milano, Mondadori, 2014 traduzione di Giuseppe Settanni
  • Il lago della paura (Northwest Angle) (2011), Milano, Mondadori, 2015 traduzione di Giuseppe Settanni
  • Trickster's Point (2012)
  • Tamarack County (2013)
  • Windigo Island (2014)

Altri romanzi[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN61167418 · ISNI (EN0000 0001 1654 7295 · LCCN (ENno98101328 · GND (DE1074923227 · BNF (FRcb15078290k (data) · NLA (EN35649853