Wade Phillips

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Wade Phillips
Wade Phillips.jpg
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Football americano American football pictogram.svg
Ruolo Coordinatore della difesa
Squadra Denver Broncos
Carriera
Giovanili
Houston Cougars
Carriera da allenatore
1976-1980 Houston Oilers (all. Dl.)
1981-1984 New Orleans Saints (coord. dif.)
1985 New Orleans Saints (coord. dif. e capo all. ad interim)
1986-1988 Philadelphia Eagles (coord. dif.)
1989-1992 Denver Broncos (coord. dif.)
1993-1994 Denver Broncos
1995-1997 Buffalo Bills (coord. dif.)
1998-2000 Buffalo Bills
2002 Atlanta Falcons (coord. dif.)
2003 Atlanta Falcons (coord. dif. e capo all. ad interim)
2004-2006 San Diego Chargers (coord. dif.)
2007-2010 Dallas Cowboys
2011-2012 Houston Texans (coord. dif.)
2013 Houston Texans (coord. dif. e capo all. ad interim)
2015- Denver Broncos (coord. dif.)
 

Harold Wade Phillips (Orange, 21 giugno 1947) è un ex linebacker e ora allenatore di football americano statunitense, coordinatore della difesa dei Denver Broncos della NFL.

Carriera da giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Praticò il football giocato solamente a livello universitario, come linebacker degli Houston Cougars nella Conference USA della NCAA.

Carriera da allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1976 iniziò la sua carriera NFL con gli Houston Oilers come allenatore della linea difensiva fino al 1980.

Nel 1981 passò ai New Orleans Saints con il ruolo di coordinatore della difesa e nel finale della stagione 1985 anche come capo-allenatore ad interim. Chiuse con una vittoria e 3 sconfitte.

Nel 1986 passò ai Philadelphia Eagles come coordinatore della difesa fino al 1988.

Nel 1989 passò ai Denver Broncos sempre con lo stesso ruolo fino al 1992. Nel 1993 divenne il loro capo-allenatore, oncludendo la sua prima stagione con 9 vittorie e 7 sconfitte. Ai playoff venne eliminato al Wild-Card Game dai Los Angeles Raiders. Terminò la sua esperienza nel 1994.

Nel 1995 passò ai Buffalo Bills come coordinatore della difesa. Nel 1998 divenne il loro capo-allenatore, chiudendo con 10 vittorie e 6 sconfitte e venendo eliminato al Wild Card Game dai Miami Dolphins. Nel 1999 concluse con 11 vittorie e 5 sconfitte arrivando per il secondo anno di fila ai playoff; venne eliminato ancora al Wild Card Game dai Tennessee Titans. Terminò la sua esperienza nel 2000.

Nel 2002 passò agli Atlanta Falcons come coordinatore della difesa, dove sul finire della stagione 2003 diventò capo-allenatore ad interim. Chiuse con 2 vittorie e una sconfitta.

Nel 2004 passò ai San Diego Chargers come coordinatore della difesa fino al 2006.

Nel 2007 diventò il capo-allenatore dei Dallas Cowboys, concluse la stagione vincendo la Division East della NFC con 13 vittorie e 3 sconfitte ma venne eliminato al Divisional Round dai New York Giants. Nel 2009 assunse anche il ruolo di coordinatore della difesa e vinse per la 2a volta la Division East della NFC con 11 vittorie e 5 sconfitte, venendo ancora eliminato al Divisional Round dai Minnesota Vikings. Nel 2010, dopo aver ottenuto solo una vittoria e 7 sconfitte nelle prime otto partite, l'8 novembre venne esonerato.

Il 5 gennaio 2011 passò agli Houston Texans come coordinatore della difesa.

Il 6 dicembre 2013, dopo una serie di undici sconfitte consecutive, il capo-allenatore dei Texans Gary Kubiak fu licenziato e Phillips fu nominato suo sostituto ad interim, chiudendo la stagione con 3 sconfitte e nessuna vittoria.[1].

Il 28 gennaio 2015, Phillips fu ingaggiato come coordinatore difensivo dai Denver Broncos, ritrovando così lo stesso Kubiak che pochi giorni prima era stato nominato capo allenatore; Phillips aveva già ricoperto quel ruolo per i Broncos dal 1989 al 1992. Lo stile e le chiamate aggressive del suo gioco resero la talentuosa difesa di Denver la migliore della lega, aiutando la squadra a raggiungere un record di 12-4 nella stagione regolare e la testa di serie numero 1 nella AFC, nonostante le numerose difficoltà mostrate nel gioco offensivo. Nel Super Bowl 50, giocato il 7 febbraio 2016 a Santa Clara, in California, la difesa preparata da Phillips mise in grave difficoltà per tutta la partita l'attacco dei Carolina Panthers e il loro quarterback Cam Newton[2], consentendo ai Broncos di imporsi col punteggio di 24-10 e dando così a Phillips il primo Super Bowl della sua carriera.

Vittorie e premi[modifica | modifica wikitesto]

Record come capo allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Anno Stagione regolare Playoff
Vinte Perse Pareggiate Posizione Risultato Vinte Perse Risultato
NO 1985 1 3 0 3° NFC West Ad interim nelle ultime 4 partite - - -
DEN 1993 9 7 0 3° AFC West - 0 1 Uscì al Wild Card Game contro i Los Angeles Raiders
DEN 1994 7 9 0 4° AFC West no playoff - - -
BUF 1998 10 6 0 3° AFC East - 0 1 Uscì al Wild Card Game contro i Miami Dolphins
BUF 1999 11 5 0 3° AFC East - 0 1 Uscì al Wild Card Game contro i Tennessee Titans
BUF 2000 8 8 0 4° AFC East no playoff - - -
ATL 2003 2 1 0 4° NFC South Ad interim nelle ultime 3 partite - - -
DAL 2007 13 3 0 1° NFC East - 0 1 Uscì al Divisional Game contro i New York Giants
DAL 2008 9 7 0 3° NFC East no playoff - - -
DAL 2009 11 5 0 1° NFC East - 1 1 Uscì al Divisional Game contro i Minnesota Vikings
DAL 2010 1 7 0 NFC East Venne esonerato dopo 8 partite - - -
HOU 2013 0 3 0 AFC South Ad interim nelle ultime 3 partite - - -
Totale 82 62 0 - - 1 5 -

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Gary Kubiak out as Houston Texans head coach, NFL.com, 6 dicembre 2013. URL consultato il 6 dicembre 2013.
  2. ^ Defense powers Broncos, Peyton Manning to Super Bowl 50 win, su ESPN.com. URL consultato il 28 aprile 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]