C.J. Anderson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
C.J. Anderson
C. J. Anderson 2014.JPG
Anderson nel 2014
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 173 cm
Peso 102 kg
Football americano American football pictogram.svg
Ruolo Running back
Carriera
Giovanili
Cal. Golden Bears
Squadre di club
2013-2017 Denver Broncos
2018 Carolina Panthers
2018 Oakland Raiders
2018 Los Angeles Rams
Statistiche
Partite 68
Partite da titolare 38
Yard corse 3.322
Touchdown su corsa 21
Palmarès
Super Bowl 1
Selezioni al Pro Bowl 1
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 28 dicembre 2018

Cortrelle Javon Anderson (Vallejo, 2 febbraio 1991) è un giocatore di football americano statunitense di ruolo running back attualmente free agent nella National Football League (NFL). Al college ha giocato a football coi California Golden Bears.

Carriera professionistica[modifica | modifica wikitesto]

Denver Broncos[modifica | modifica wikitesto]

Dopo non essere stato scelto nel Draft NFL 2013, Anderson firmò con i Denver Broncos[1]. Debuttò come professionista nella vittoria della settimana 8 contro i Washington Redskins in cui corse 22 yard. La sua prima stagione regolare si concluse con 5 presenze e 38 yard corse, coi Broncos che arrivarono fino al Super Bowl XLVIII, perso contro i Seattle Seahawks.

Anderson nel 2017

Nella settimana 12 del 2014, Anderson segnò il primo touchdown su corsa in carriera, guidando alla vittoria i Broncos sui Miami Dolphins con un primato personale di 167 yard corse e recuperando anche un onside kick[2]. Sette giorni dopo superò il suo stesso record portandolo a 168 yard corse e segnò un TD su ricezione nella vittoria esterna sui Chiefs[3], venendo premiato come running back della settimana[4]. Nelle ultime quattro partite, Anderson corse più yard di qualsiasi altro giocatore della lega.

Con l'esplosione di Anderson, i Denver iniziarono ad adottare un gioco maggiormente orientato sulle corse, portando il giocatore a segnare tre touchdown nella vittoria della settimana 14 contro i Buffalo Bills[5]. Altri tre li segnò nell'ultimo turno della stagione vinto contro i Raiders[6], venendo premiato come miglior giocatore offensivo della AFC della settimana[7]. La sua stagione si chiuse guidando i Broncos con 849 yard corse e 8 touchdown in 15 presenze, di cui le ultime sette come titolare, venendo convocato per il suo primo Pro Bowl al posto dell'infortunato Le'Veon Bell[8][9].

Nella prima metà della stagione 2015, Anderson non riuscì a replicare le prestazioni dell'anno precedente, segnando il suo primo TD nella settimana 8. Fu invece decisivo nel dodicesimo turno, correndo 113 e segnando due volte nella vittoria casalinga sui precedentemente imbattuti Patriots. Fu sua la marcatura che chiuse la partita dopo una corsa da 48 yard a due minuti e mezzo dall'inizio dei tempi supplementari[10]. Per questa prova fu premiato come giocatore offensivo della AFC della settimana[11]. Nel divisional round dei playoff guidò i Broncons con 72 yard corse e un TD nella vittoria che portò la squadra in finale di conference, vinta contro i Patriots[12]. Nel Super Bowl 50, Anderson partì come titolare risultando il miglior corridore della partita con 90 yard e segnando l'unico touchdown offensivo della sua squadra, nella vittoria per 24-10[13].

La prima gara della stagione 2016 fu la rivincita del Super Bowl di sette mesi prima coi Panthers che i Broncos vinsero per 21-20. Anderson guidò i suoi con 92 yard corse e segnò due touchdown, uno su corsa e uno su ricezione[14] La sua annata si chiuse dopo sole 7 partite a causa della rottura del menisco che richiese un'operazione chirurgica.

Nel secondo turno della stagione 2017 Anderson fu premiato come running back della settimana dopo avere corso 118 yard e segnato due touchdown (uno su corsa e uno su ricezione) nella vittoria per 42-17 sui Dallas Cowboys.[15] A fine anno superò per la prima volta le 1.000 yard corse.

Carolina Panthers[modifica | modifica wikitesto]

Il 7 marzo 2018 Anderson firmò un contratto di un anno con i Carolina Panthers per fungere da riserva di Christian McCaffrey. Il 12 novembre 2018 fu svincolato.

Los Angeles Rams[modifica | modifica wikitesto]

Dopo sei giorni nel roster degli Oakland Raiders senza mai scendere in campo, il 18 dicembre 2018 Anderson firmò con i Los Angeles Rams.[16] Nel penultimo turno, con Todd Gurley inattivo, Anderson giocò una gara di alto profilo contro gli Arizona Cardinals, correndo 167 yard e un touchdown nella vittoria dei Rams per 31-9, venendo premiato per la terza volta in carriera come running back della settimana.[17] Si mise in luce anche nel divisional round dei playoff guidando i Rams con 123 yard corse e 2 touchdown nella vittoria sui Dallas Cowboys. La settimana seguente i Rams batterono i Saints, qualificandosi per il loro primo Super Bowl dal 2001, perso contro i New England Patriots.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Franchigia[modifica | modifica wikitesto]

Denver Broncos: 50
Denver Broncos: 2013, 2015
Los Angeles Rams: 2018

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2014
13ª del 2014, 2ª del 2017, 16ª del 2018
  • Giocatore offensivo della AFC della settimana: 2
17ª del 2014, 12ª del 2015

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Lerentee McCray, C.J. Anderson are undrafted Broncos bonus babies, Denver Post, 7 maggio 2013. URL consultato il 21 gennaio 2014.
  2. ^ (EN) Game Center: Miami 36 Denver 39, NFL.com, 23 novembre 2014. URL consultato il 24 novembre 2014.
  3. ^ (EN) Game Center: Denver 29 Kansas City 16, NFL.com, 30 novembre 2014. URL consultato il 2 dicembre 2014.
  4. ^ Filmato audio (EN) Week 13: FedEx Air and Ground winners, NFL.com, 5 dicembre 2014. URL consultato il 5 dicembre 2014.
  5. ^ Nfl, 14º turno: riscatto Patriots a San Diego, firmato Edelman, La Gazzetta dello Sport, 8 dicembre 2014. URL consultato l'8 dicembre 2014.
  6. ^ Nfl, i verdetti della regular season Baltimore e Carolina ai playoff, La Gazzetta dello Sport, 29 dicembre 2014. URL consultato il 29 dicembre 2014.
  7. ^ (EN) Aaron Rodgers highlights Week 17 Players of Week, NFL.com, 31 dicembre 2014. URL consultato il 31 dicembre 2014.
  8. ^ (EN) Complete Pro Bowl Roster, NFL.com, 23 dicembre 2014. URL consultato il 20 gennaio 2015.
  9. ^ (EN) Andy Dalton added to Pro Bowl roster, NFL.com, 20 gennaio 2015. URL consultato il 20 gennaio 2015.
  10. ^ Nfl, 12ª giornata: Denver batte New England, Seattle supera Pittsburgh, gazzetta.it, 30 novembre 2015. URL consultato il 30 novembre 2015.
  11. ^ (EN) Russell Wilson tops Week 12 Players of the Week, NFL.com, 2 dicembre 2015. URL consultato il 2 dicembre 2015.
  12. ^ (EN) Denver Broncos top Pittsburgh Steelers 23-16, NFL.com, 17 gennaio 2016. URL consultato il 18 gennaio 2016.
  13. ^ (EN) Broncos outlast Panthers, claim third Super Bowl title, NFL.com, 7 febbraio 2016. URL consultato l'8 febbraio 2016.
  14. ^ (EN) Game Center: Carolina 20 Denver 21, NFL.com, 8 settembre 2016. URL consultato il 9 settembre 2016.
  15. ^ (EN) FedEx Air & Ground NFL Players of the Week: Siemian & Anderson, NFL.com, 21 settembre 2017. URL consultato il 22 settembre 2017.
  16. ^ (EN) Simmons, Myles, Rams Sign Veteran RB CJ Anderson, su TheRams.com, 18 dicembre 2018.
  17. ^ (EN) FedEx Air & Ground NFL Players of the Week: Foles & Anderson, NFL.com, 28 dicembre 2018. URL consultato il 28 dicembre 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]