Ryan Clady

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ryan Clady
Ryan Clady.JPG
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 201 cm
Peso 150 kg
Football americano American football pictogram.svg
Ruolo Tackle
Squadra New York Jets
Carriera
Giovanili
Boise State Broncos
Squadre di club
2008-2015 Denver Broncos
2016- New York Jets
Palmarès
Super Bowl 1
Selezioni al Pro Bowl 4
All-Pro 3
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 10 aprile 2016

Ryan Clady (Rialto, 6 settembre 1986) è un giocatore di football americano statunitense che milita nel ruolo di offensive tackle per i New York Jets della National Football League (NFL). Al college ha giocato a football alla Boise State University.

Carriera professionistica[modifica | modifica wikitesto]

Denver Broncos[modifica | modifica wikitesto]

Al draft NFL 2008, Clady fu selezionato come 12ª scelta assoluta da parte dei Denver Broncos[1]. Debuttò come professionista l'8 settembre 2008 contro gli Oakland Raiders indossando la maglia numero 78. A fine stagione al terzo posto nel premio di miglior rookie offensivo dell'anno, dietro al vincitore Matt Ryan L'anno successivo fu convocato per il suo primo Pro Bowl.

Il 20 aprile 2010 Clady fu operato al ginocchio per riparare una lacerazione del tendine rotuleo mentre stava giocando a basketball. Rimase fermo per quattro mesi, riuscendo tuttavia a giocare tutta la stagione regolare.

Nella stagione 2011 dopo aver disputato tutte le 16 partite da titolare, Clady ottenne la seconda convocazione al Pro Bowl.

Il 26 dicembre 2012, Clady fu convocato per il terzo Pro Bowl in carriera[2] e il 12 gennaio 2013 inserito nel First-team All-Pro[3]. In tutta la stagione, Clady concesse un solo sack pur giocando con un infortunio alla spalla che a fine anno richiese un intervento chirurgico.

Il 1º marzo 2013 i Broncos annunciarono di voler applicare la franchise tag su Clady, assicurandogli uno stipendio di 9,828 milioni di dollari per la stagione 2013[4]. Il 14 luglio il giocatore firmò un nuovo contratto per legarsi a lungo termine con la franchigia della durata di cinque anni e un valore massimo di 57,3 milioni di dollari, inclusi 33 milioni garantiti[5]. Dopo due sole gare della stagione 2013, Clady fu inserito in lista infortunati per tutto il resto dell'anno per un infortunio al piede sinistro. Tornato in campo nell'annata successiva, fu convocato per il quarto Pro Bowl in carriera[6]. Nel 2015 conquistò coi Broncos il Super Bowl 50, pur non scendendo in campo in quella stagione a causa di un infortunio.

New York Jets[modifica | modifica wikitesto]

Il 9 aprile 2016, Clady fu scambiato assieme a una scelta del settimo giro del Draft NFL 2016 con i New York Jets, bisognosi di sostituire il ritirato D'Brickashaw Ferguson, per una scelta del quinto giro del Draft.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Franchigia[modifica | modifica wikitesto]

Denver Broncos: 50
Denver Broncos: 2013, 2015

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2009, 2011, 2012, 2014
2009, 2012
2008
14ª del 2008

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Partite totali 98
Partite da titolare 98

Statistiche aggiornate alla stagione 2015

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) 2008 National Football League Draft, Pro Football Hall Hall of Fame. URL consultato il 30 settembre 2012.
  2. ^ (EN) 2013 Pro Bowl rosters, NFL.com, 26 dicembre 2012. URL consultato il 27 dicembre 2012.
  3. ^ (EN) All-Pro Team headlined by Adrian Peterson, J.J. Watt, NFL.com, 12 gennaio 2013. URL consultato il 12 gennaio 2013.
  4. ^ (EN) Ryan Clady draws Denver Broncos' franchise tag, NFL.com, 1º marzo 2013. URL consultato il 2 marzo 2013.
  5. ^ (EN) Ryan Clady, Broncos agree to five-year, $57.5M deal, NFL.com, 14 luglio 2013. URL consultato il 15 luglio 2013.
  6. ^ (EN) Complete Pro Bowl Roster, NFL.com, 23 dicembre 2014. URL consultato il 24 dicembre 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]