Vincitori del Palio di Siena (XVIII secolo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Di seguito l'elenco dei vincitori del Palio di Siena nel XVIII secolo.

Anno Contrada Fantino Cavallo Note
2 luglio 1701 Oca Giuseppe Galardi detto Pelliccino, Pulcino o Pidocchio Cervio -
16 agosto 1701 Chiocciola Giuseppone Morello di San Martino -
2 luglio 1702 Pantera Giuseppe Galardi detto Pelliccino, Pulcino o Pidocchio Naviglio -
2 luglio 1703 Onda Giuseppe Galardi detto Pelliccino, Pulcino o Pidocchio Leprino di Buonconvento -
16 agosto 1703 Lupa Benedetto Bartaletti detto Stregone Capitanello -
2 luglio 1704 Valdimontone Girolamo Frosini detto Brucia Leprino di Castiglioncello -
16 agosto 1704 Leocorno Lorenzo Crespi detto Marracchino Salta la macchia -
2 luglio 1705 Valdimontone Giovan Battista Pistoi detto Cappellaro Balzanello -
2 luglio 1706 Valdimontone Giuseppe Galardi detto Pelliccino, Pulcino o Pidocchio Capitanello -
2 luglio 1707 Selva Giovan Battista Pistoi detto Cappellaro Bufalino -
16 agosto 1707 Oca Giovan Battista Pistoi detto Cappellaro Bufalino -
2 luglio 1708 Chiocciola Niccolaio Luti detto Ignudo Grigio della Posta di Siena -
2 luglio 1709 Onda Pier Maria Leardo della Posta -
16 agosto 1709 Istrice Giovan Maria Stornello di Siena -
2 luglio 1710 Chiocciola Niccolaio Luti detto Ignudo Leardo castrone -
2 luglio 1711 Bruco Giuseppe Galardi detto Pelliccino, Pulcino o Pidocchio Baio di Pantaneto -
16 agosto 1711 Selva Giuseppe Galardi detto Pelliccino, Pulcino o Pidocchio Stornello -
3 giugno 1712 Chiocciola Giuseppe Maria Bartaletti detto Strega Baio di Siena Palio straordinario indetto dalla Balìa per l'elezione a cardinale di Giovanni Battista Tolomei[1]
2 luglio 1712 Oca Giuseppe Maria Bartaletti detto Strega ? -
2 luglio 1713 Chiocciola Giovan Battista Papi detto Ruglia Baio delle Posta di Siena -
16 agosto 1713 Onda
Tartuca
Giovan Battista Pistoi detto Cappellaro (Onda)
Giovan Battista Papi detto Ruglia (Tartuca)
Barberino (Onda)
Montalcino (Tartuca)
Palio vinto a metà tra Onda e Tartuca[2]
2 luglio 1714 Tartuca Niccolaio Luti detto Ignudo Pizzirullo -
16 agosto 1714 Onda Morino I Morello di Siena -
2 luglio 1715 Selva Giovan Battista Pistoi detto Cappellaro Bolso -
16 agosto 1715 Giraffa Giovan Battista Pistoi detto Cappellaro Bolso -
2 luglio 1716 Istrice Morino I Montalcino -
2 luglio 1717 Torre Giuseppe Maria Bartaletti detto Strega Gioia Palio straordinario per la visita di Violante di Baviera
4 luglio 1717 Drago Michele Fedi detto Muletto Baio di Buonconvento Palio ordinario spostato a questa data perché il 2 si corse il Palio straordinario
2 luglio 1718 Oca Giovan Battista Pistoi detto Cappellaro Baio di Buonconvento -
17 agosto 1718 Chiocciola Morino I ? Corso il 17 per pioggia
2 luglio 1719 Aquila Giuseppe Maria Bartaletti detto Strega Vegliantino -
16 agosto 1719 Chiocciola Morino I Freghino -
2 luglio 1720 Bruco Domenico Fulgenzi detto Romano Morello del Paci -
2 luglio 1721 Istrice Giovan Battista Pistoi detto Cappellaro ? -
1º maggio 1722 Tartuca Giuseppe Maria Bartaletti detto Strega Belladonna Palio straordinario per la visita dei Principi di Baviera[3]
2 luglio 1722 Chiocciola Giovan Battista Pistoi detto Cappellaro Moschino -
2 luglio 1723 Lupa Giovanni Cappannini detto Capanna Cervio -
Il palio dell'agosto del 1723 non fu corso per prevenire probabili disordini
2 luglio 1724 Drago Domenico Fulgenzi detto Romano Colombino -
2 luglio 1725 Tartuca Jacomo Mazzini detto Cerrino[4] Bellafronte -
2 luglio 1726 Istrice Jacomo Mazzini detto Cerrino[4] Baio dorato di Siena -
2 luglio 1727 Civetta Giovanni Cappannini detto Capanna Castrone -
16 agosto 1727 Lupa Giovanni Cappannini detto Capanna Baio di Siena -
2 luglio 1728 Lupa Jacomo Mazzini detto Cerrino[4] Morello di Monteroni -
2 luglio 1729 Drago Giovanni Cappannini detto Capanna Leardo del Parigini -
16 agosto 1729 Valdimontone Giovanni Cappannini detto Capanna Morello della Costaccia -
2 luglio 1730 Selva Antonio Corgnolini detto Pettinaio Rosino -
Il palio dell'agosto del 1730 non fu corso a causa del furto delle "Sacre Particole" nella Basilica di San Francesco

2 luglio 1731 Nicchio Antonio Corgnolini detto Pettinaio Baio della Scala -
16 agosto 1731 Giraffa Antonio Corgnolini detto Pettinaio Inoscato -
2 luglio 1732 Valdimontone Giuseppe Pistoi detto Figlio di Cappellaro Storno del Parigini -
2 luglio 1733 Tartuca Giuseppe Pistoi detto Figlio di Cappellaro Morello del Parigini -
17 agosto 1733 Chiocciola Antonio Corgnolini detto Pettinaio Leardo moscato
di Corniolini
Palio spostato al 17 per un disguido durante la tratta
2 luglio 1734 Nicchio Giuseppe Mazzini[5] Stornello di Fantozzi -
2 luglio 1735 Tartuca Giuseppe Mazzini[5] Morello di Siena -
2 luglio 1736 Bruco Jacomo Mazzini detto Cerrino[4] Baio stellato del Mascagni -
22 settembre 1737 Selva Ceccone Morello di Buonconvento Palio posticipato per la morte di Gian Gastone de' Medici
2 luglio 1738 Drago Antonio Corgnolini
detto Pettinaio
Sauro bruciato di Buonconvento -
2 aprile 1739 Bruco Antonio Corgnolini detto Pettinaio ? Palio straordinario per la visita del Granduca di Toscana Francesco I di Lorena
2 luglio 1739 Selva Giuseppe Rabazzi detto Carnaccia Baio scuro di Buonconvento -
2 luglio 1740 Lupa Giovanni Rossi detto Ministro Baio scuro di Buonconvento -
2 luglio 1741 Valdimontone Santi Pacini detto Boccino Morello del Bambini -
16 agosto 1741 Istrice Giovanni Rossi detto Ministro Baio del Concialini -
2 luglio 1742 Selva Santi Pacini detto Boccino Stornello del Mascagni -
2 luglio 1743 Selva Domenico Laschi detto Bechino Morello sfacciato delle Donzelle -
16 agosto 1743 Chiocciola Jacomo Mazzini detto Cerrino[4] Morello del Baldassarrini -
2 luglio 1744 Oca Giovanni Rossi detto Ministro Morello del Taja -
16 agosto 1744 Pantera Domenico Laschi detto Bechino Morello del Maddali -
2 luglio 1745 Giraffa Domenico Laschi detto Bechino Baio del Bonucci -
4 ottobre 1745 Pantera Tommaso Masini detto Masino Baio scuro della Scala Palio straordinario per l'elezione al trono d'Austria di Francesco II di Lorena
2 luglio 1746 Valdimontone Domenico Laschi detto Bechino Sauro del Giorgi -
2 luglio 1747 Oca Giovanni Rossi detto Ministro Stornello del Belleschi -
16 agosto 1747 Valdimontone Giovanni Rossi detto Ministro Morello del Bambini -
2 luglio 1748 Nicchio Domenico Laschi detto Bechino Baio dorato del Giorgi -
16 agosto 1748 Drago Domenico Laschi detto Bechino Cavallo del Becarelli -
2 luglio 1749 Aquila Giovanni Rossi detto Ministro Crigiolato -
16 agosto 1749 Nicchio Giovanni Rossi detto Ministro Cavallo del Becarelli -
5 luglio 1750 Giraffa Domenico Laschi detto Bechino Sauro Fu ordinato che il Palio del 2 luglio venisse corso nella domenica infraottava
17 agosto 1750 Selva Francesco Manganelli detto Checchino Sauro del Giorgi -
4 luglio 1751 Lupa Maremmano Sauro del Mensani -
2 luglio 1752 Chiocciola Domenico Laschi detto Bechino Sauro dorato del Chiti -
17 agosto 1752 Torre Francesco Manganelli detto Checchino Falbo del Papi Corso il 17 per pioggia
8 luglio 1753 Aquila Antonio Vigni detto Luchino Morello del Giannetti Corso oggi perché domenica
16 agosto 1753 Chiocciola Niccolò Sampieri detto Alisè ? -
7 luglio 1754 Selva Cristofano Fumi
detto Cristofanone
Morello maltinto del Giannotti Corso il 7 perché festivo
6 luglio 1755 Oca Antonio da Montepulciano Stornello del Mascagni Corso il 6 perché festivo
4 luglio 1756 Tartuca Antonio Vigni detto Luchino Morello stellato del Vichi -
16 agosto 1756 Lupa Antonio Giovannetti detto Bastianone[6] Sauro delle Donzelle -
3 luglio 1757 Onda Antonio Giovannetti detto Bastianone[6] Trappolino Corso il 3 perché domenica
16 agosto 1757 Valdimontone Domenico Franceschini detto Bechino II Baio del Nardi -
2 luglio 1758 Oca Giacomo Giovannetti detto Bastiancione[6] Sauro dorato del Cipriani -
16 agosto 1758 Lupa Antonio Giovannetti detto Bastianone[6] Sauro del Giannotti -
2 luglio 1759 Pantera Antonio Vigni detto Luchino Baio scuro del Ricci -
16 agosto 1759 Oca Mattia Mancini detto Bastiancino Sauro dorato del Rossi -
7 luglio 1760[7] Istrice Antonio Vigni detto Luchino Sauro dorato del Coppi -
2 luglio 1761 Civetta Domenico Franceschini detto Bechino II Sauro dell'oste
delle Donzelle
Cappotto civettino
16 agosto 1761 Civetta Mattia Mancini detto Bastiancino Sauro dell'oste
delle Donzelle
5 luglio 1762[7] Torre Francesco Manganelli detto Checchino Castagno del Ricci -
16 agosto 1762 Oca Mattia Mancini detto Bastiancino Dorato del Palagi -
2 luglio 1763 Drago Francesco Manganelli detto Checchino Stornello del Falorsi -
16 agosto 1763 Bruco Mattia Mancini detto Bastiancino Baio del Falorsi -
2 luglio 1764 Pantera Francesco Manganelli detto Checchino Stornello del Falorsi -
16 agosto 1764 Torre Francesco Manganelli detto Checchino Stornello del Falorsi -
2 luglio 1765 Valdimontone Mattia Mancini detto Bastiancino Baio del Mancini -
2 luglio 1766 Istrice Mattia Mancini detto Bastiancino Morello della Scala -
14 maggio 1767 Torre Mattia Mancini detto Bastiancino Castagno del Ricci Palio straordinario per la visita di Leopoldo II
2 luglio 1767 Chiocciola Mattia Mancini detto Bastiancino Baio scuro del Mancini -
2 luglio 1768 Istrice Giuseppe Butelli
detto Giuseppe di Vescovado
Morello del Tendi -
16 agosto 1768 Chiocciola Luigi Sucini detto Nacche Falbo del Felloni -
2 luglio 1769 Tartuca Luigi Sucini detto Nacche Baio del Mancini -
2 luglio 1770 Aquila Giovanni Battista Bianciardi detto Sorba Sauro bruciato del Testi -
16 agosto 1770 Chiocciola Giuseppe Fontanelli detto Castagnino Morello del Fontanelli -
2 luglio 1771 Chiocciola Mattia Mancini detto Bastiancino Sauro dorato del Vegni -
16 agosto 1771 Drago Luigi Sucini detto Nacche Cavazza -
2 luglio 1772 Istrice Mattia Mancini detto Bastiancino Morello del Picchi -
17 agosto 1772 Chiocciola Mattia Mancini detto Bastiancino Stornello corvo Corso il 17 perché il 16 era in programma il "Palio alla lunga"
2 luglio 1773 Aquila Luigi Sucini detto Nacche Falbo del Gigli -
2 luglio 1774 Oca Giuseppe Amaddii detto Batticulo Morello del Sardelli -
16 agosto 1774 Valdimontone Mattia Mancini detto Bastiancino Sagginato del Gigli Si stabilizza il Palio di agosto che diviene regolare
2 luglio 1775 Nicchio Bernardino Poggi detto Romeo Baio del Santini -
16 agosto 1775 Lupa Mattia Mancini detto Bastiancino Sauro dell'Amaddii -
2 luglio 1776 Torre Giuseppe Amaddii detto Batticulo Morello del Gambassi -
16 agosto 1776 Leocorno Angelo Giusti detto Ciocio Stornello del Santini -
2 luglio 1777 Valdimontone Angelo Giusti detto Ciocio Storno del Santini -
16 agosto 1777 Nicchio Angelo Giusti detto Ciocio Storno del Santini -
2 luglio 1778 Civetta Mattia Mancini detto Bastiancino Sauro del Coppi Cappotto civettino
17 agosto 1778[8] Civetta Luigi Sucini detto Nacche Stornello del Cesti
2 luglio 1779 Onda Mattia Mancini detto Bastiancino Stornello del Ricci Cappotto ondaiolo
16 agosto 1779 Onda Giuseppe Brecchi detto Brecchino Baio del Nepi
2 luglio 1780 Civetta Beniamino Simoni detto Begnamino Stornello del Cesti -
16 agosto 1780 Nicchio Luigi Sucini detto Nacche Stornello del Cesti -
2 luglio 1781 Valdimontone Beniamino Simoni detto Begnamino Stornello del Cesti Cappotto montonaiolo
16 agosto 1781 Valdimontone Orazio Ronchi detto Grillo Baio del Nepi
2 luglio 1782 Oca Isidoro Bianchini detto Dorino Stornello del Valentini -
16 agosto 1782 Nicchio Luigi Sucini detto Nacche Baio scuro del Gigli -
2 luglio 1783 Torre Tommaso Felloni detto Biggéri Morello del Nepi -
18 agosto 1783 Onda Isidoro Bianchini detto Dorino Morello bruciato del Dei Palio fatto correre il 18 dall'impresario teatrale Andrea Toti
2 luglio 1784 Onda Isidoro Bianchini detto Dorino Baio scuro del Bazzani -
16 agosto 1784 Torre Angelo Giusti detto Ciocio Rosso (scosso) -
2 luglio 1785 Lupa Isidoro Bianchini detto Dorino Baio dorato del Palagi Cappotto lupaiolo
18 agosto 1785[9] Lupa Arcangiolo Pacchiani detto Pacchiano Morello del Fanciulli
2 luglio 1786 Tartuca Isidoro Bianchini detto Dorino Morello maltino del Dei -
16 agosto 1786 Drago Isidoro Bianchini detto Dorino Baio bruciato del Nepi -
2 luglio 1787 Torre Agostino Lippi detto Groppa Secca Sauro sfaccettato del Nepi Cappotto torraiolo
16 agosto 1787 Torre Agostino Lippi detto Groppa Secca Baio dorato del Nepi
2 luglio 1788 Chiocciola Tommaso Felloni detto Biggéri Baio sfacciato di fronte -
18 agosto 1788 Pantera Agostino Lippi detto Groppa Secca Baio sfacciato del Morichetti Corso di lunedì 18 per trattenere a Siena i visitatori
2 luglio 1789 Civetta Isidoro Bianchini detto Dorino Baio del Casini -
18 agosto 1789 Oca Arcangiolo Pacchiani detto Pacchiano Morello del Baldi Da corrersi il 17 per trattenere a Siena i forestieri. Spostato al 18 per pioggia
2 luglio 1790 Onda Isidoro Bianchini detto Dorino Baio chiaro del Manetti -
16 agosto 1790 Tartuca Isidoro Bianchini detto Dorino Morello stellato del Bruttini -
17 aprile 1791 Valdimontone Luigi Sucini detto Nacche Baio bruciato del Dei Palio straordinario per la venuta a Siena di Ferdinando III di Toscana e Ferdinando IV di Napoli con le rispettive consorti Luisa Maria Amalia di Borbone-Napoli e Maria Carolina d'Asburgo-Lorena
2 luglio 1791 Nicchio Angelo Giusti detto Ciocio Morello balzano del Coppi -
16 agosto 1791 Bruco Isidoro Bianchini detto Dorino Baio Chiaro del Baldini -
2 luglio 1792 Bruco Isidoro Bianchini detto Dorino Morello del Fontani -
16 agosto 1792 Valdimontone Isidoro Bianchini detto Dorino Morello del Ricci -
2 luglio 1793 Istrice Matteo Marzi detto Mattiaccio Falbo sfacciato del Gigli -
16 agosto 1793 Oca Angelo Giusti detto Ciocio Stornello del Giusti -
3 luglio 1794 Giraffa Matteo Marzi detto Mattiaccio Baio chiaro del Gigli Non corso il 2 per pioggia
17 agosto 1794 Selva Isidoro Bianchini detto Dorino Morello del Giusti Corso il 17 perché gli organizzatori preferirono farlo correre in un giorno festivo
2 luglio 1795 Leocorno Luigi Menghetti detto Piaccina Baio scuro del Bologni -
17 agosto 1795 Torre Tommaso Felloni detto Biggéri Morello del Baldini Corso lunedì 17 per trattenere qualche giorno in più i visitatori a Siena
2 luglio 1796 Aquila Tommaso Felloni detto Biggéri Morello del Baldini -
16 agosto 1796 Torre Tommaso Felloni detto Biggéri Morello del Ceccarelli -
2 luglio 1797 Tartuca Angelo Giusti detto Ciocio Morello maltino del Ceccarelli -
16 agosto 1797 Aquila Giuseppe Chiarini detto il Gobbo Morello del Baldini -
Il Palio del luglio 1798 non fu corso a causa del terremoto che colpì Siena nel maggio 1798
16 agosto 1798 Chiocciola Angelo Giusti detto Ciocio Morello del Ceccarelli -
Il Palio del luglio 1799 non fu corso a causa dell'invasione francese di Siena
16 agosto 1799 Nicchio Matteo Marzi detto Mattiaccio Baio scuro del Mugnaini -
3 luglio 1800 Istrice Francesco Sucini detto Polpettino Morello del Ricci Non corso il 2 per pioggia
17 agosto 1800 Tartuca Francesco Sucini detto Polpettino Baio bruciato del Brecchi Corso il 17 perché domenica

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il palio straordinario fu probabilmente corso il 3 luglio 1712, e non il 3 giugno come indicato nell'Elenco Ufficiale. Secondo molti storici, e secondo la contrada stessa, si tratta di un errore di trascrizione (cfr.:nota da ocaioloextramoenia.it Archiviato il 4 marzo 2016 in Internet Archive.)
  2. ^ Palio assegnato a metà a causa di un litigio tra l'Onda e la Tartuca. L'Onda, passata prima al verrocchio non passò sotto al palco dei Giudici. La Tartuca che era seconda lo passò, il Palio non fu assegnato e fu portato a Provenzano. L'Auditor Fiscale dichiarò che la vincita si dichiara sotto il palco, per cui dichiarò anche che in avvenire il cavallo vincitore dovesse passare sotto il Palco dei Giudici, e che il suddetto palio si dividesse fra le due Contrade.
  3. ^ I Principi in visita furono: Carlo Alberto, Ferdinando Maria e Giovanni Teodoro.
  4. ^ a b c d e Cerrino (Jacomo Mazzini), ilpalio.org. URL consultato il 25 marzo 2015.
  5. ^ a b Di Giuseppe Mazzini si sa che nacque a Siena l'8 maggio 1718. Spesso, nei libri e negli annali, viene indicato come "Antonio Mazzini": ciò è spiegato dal suo atto di battesimo, in cui compare con il nome di "Giuseppe Antonio". Vinse nel 1734 e nel 1735. La sua seconda vittoria, nella Tartuca, risulta essere stata «molto facilitata dal fatto che alla mossa diversi fantini si tennero fra loro» (cfr.: I quaderni del Griccioli della Nobile Contrada dell'Aquila).
  6. ^ a b c d Alcuni storici attribuiscono ad un solo fantino le quattro vittorie del 16 agosto 1756, 3 luglio 1757, 2 luglio 1758 e 16 agosto 1758, considerando la stessa persona Bastianone e Bastiancione. Tuttavia, secondo quanto riportato dal Gagliardi e dal Comucci, Antonio Giovannetti detto Bastianone era figlio di Giacomo, detto Bastiancione. Secondo le ricerche storiche, appare certa l'attribuzione a Bastianone della vittoria del 16 agosto 1756 ed a Bastiancione di quella del 2 luglio 1758. Secondo Enrico Giannelli e Maurizio Picciafuochi, autori di Ora come allora, carriere e fantini dalle origini del Palio ad oggi (Cantagalli, 2006), il 3 luglio 1757 ed il 16 agosto 1758 vinse Bastianone (cfr: scheda su Bastianone da ilpalio.org).
  7. ^ a b Probabile errore di trascrizione: il Palio si corse verosimilmente il 2 luglio
  8. ^ Corso il 17 perché la domenica era in programma un "Palio alla lunga"
  9. ^ Palio corso il 18 perché, il "Palio alla lunga" fu corso il 16 per pioggia
Toscana Portale Toscana: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Toscana